WTA Ranking: Pliskova sale al n.2, Svitolina n.9

Ranking

WTA Ranking: Pliskova sale al n.2, Svitolina n.9

Karolina Pliskova ritorna vicino alla vetta dopo il successo al Foro Italico. Scende di 3 posti l’ex campionessa in carica, Svitolina. Konta in top30. Crolli di Ostapenko e di Sharapova

Pubblicato

il

Dei 13 titoli conquistati finora in carriera da Karolina Pliskova, il Premier 5 di Roma è, con Cincinnati, il torneo più importante vinto dalla ex n.1 del mondo. La partnership con Concita Martinez, 4 volte campionessa al Foro, le ha permesso di alzare il trofeo forse più inaspettato, vista la superficie. Anche se non ci dobbiamo dimenticare che Karolina è stata capace di arrivare in semifinale a Parigi nel 2017. I 900 punti della coppa consentono alla ceca di salire di ben 5 posti fino alla posizione n.2. Possibilità per il Roland Garros? A mio parere le favorite restano altre e sarebbe singolare che il primo titolo Slam per Pliskova arrivasse sulla superficie a lei meno congeniale. L’anno scorso  si è fermata al 3° turno e non le sarà difficile fare meglio. Anche in ottica ranking, può affrontare il prossimo Slam con molta tranquillità: chi ha molto da difendere non è certo lei. Tra queste, ci sono invece Simona Halep (-1, n.3), chiamata a confermare il titolo di un anno fa, Sloane Stephens (+1, n.7), battuta in finale, e le semifinaliste Garbiñe Muguruza (n.19) e Madison Keys (n.14), che rischiano di scendere molto in classifica.

Dopo un inizio anno tutto sommato positivo, con i quarti a Melbourne e le tre semifinali a Doha, Dubai e Indian Wells, Elina Svitolina non ha raccolto finora i risultati sperati sull’amata terra. Era attesa come una delle protagoniste a Roma, essendo la campionessa delle ultime due edizioni. Purtroppo per lei, la sconfitta all’esordio da una rediviva Victoria Azarenka (+7, n.44) le costa 3 posti in classifica e la caduta al n.9 della top10.  

In difficoltà anche Aryna Sabalenka (-1, n.11). Anche per lei un inizio anno promettente con la vittoria a Shenzhen e la semifinale a San Pietroburgo e poi un black out di risultati che la porta, oggi, a uscire dalla top ten. Per ora, non sta confermando i progressi dell’anno scorso  in classifica e rischia di retrocedere (dopo Parigi avrà quarti a ‘s-Hertogenbosch e finale a Eastbourne da difendere).

 
Classifica WTA Variazione Giocatrice Punti Tornei
1 0 Naomi Osaka 6486 19
2 5 Karolina Pliskova 5685 22
3 -1 Simona Halep 5533 16
4 0 Kiki Bertens 5405 26
5 -2 Angelique Kerber 5095 20
6 -1 Petra Kvitova 5055 21
7 1 Sloane Stephens 4552 21
8 1 Ashleigh Barty 4430 19
9 -3 Elina Svitolina 3967 18
10 1 Serena Williams 3521 12
11 -1 Aryna Sabalenka 3500 25
12 1 Anastasija Sevastova 3136 25
13 -1 Caroline Wozniacki 3063 18
14 0 Madison Keys 2965 14
15 0 Belinda Bencic 2893 27
16 1 Qiang Wang 2815 22
17 -1 Anett Kontaveit 2565 23
18 0 Julia Goerges 2520 26
19 0 Garbiñe Muguruza 2465 21
20 0 Elise Mertens 2305 26

Vediamo gli altri movimenti in top50 e intop100:

  • Johanna Konta (+16, n.26): rientra nelle 30 dopo la finale a Roma. Il suo best ranking è il n.4 ed è ancora molto lontano. Tornerà così in alto?
  • Maria Sakkari  (+10, n.29): riesce a eguagliare il suo best ranking con ottime probabilità di migliorarlo nel prosieguo della stagioneMarketa Vondrousova (+6, n.38): best ranking anche per la ceca che un anno fa era n.90 in classifica.
  • Jelena Ostapenko (-13, n.40): quest’anno ha raggiunto il terzo turno solo a Indian Wells e a Charleston. A Roma esce al primo turno e difendeva i quarti di un anno fa.
  • Maria Sharapova (-14, n.49): semifinalista al Foro l’anno scorso. Ha dato forfait anche a Parigi. È destinata a uscire dalla top50. Chissà quando (e se) la rivedremo in campo.
  • Kristina Mladenovic (+9, n.54): si riavvicina alla top50. Anche se un buon torneo non significa che si sia ritrovata dopo un anno di risultati deludenti. Aspettiamo.
  • Daria Gavrilova (-8, n.63): fuori nelle qualificazioni a Roma.
  • Bernarda Pera (+32, n.83): vincitrice dell’ITF di Trnava.
  • Laura Siegemund (+9, n.99): rientra in top100 con i quarti a Trnava.
  • Escono dalla cento Vera Lapko (-15, n.101) e Svetlana Kuznetsova (-13, n.102).

CASA ITALIA

A parte Jasmine Paolini, che è stabile, sono tutte in discesa le prime italiane nel ranking: Camila Giorgi (-2, n.36), Martina Trevisan (-1, n.157), Giulia Gatto-Monticone (-4, n.167), Martina Di Giuseppe (-25, n.191), Anastasia Grymalska (-4, n.281), Sara Errani (-2, n.286) e Jessica Pieri (-7, n.290). Cristiana Ferrando guadagna 40 posizioni e sale al n.418.

Classifica WTA Variazione Giocatrice Punti Tornei
36 -2 Camila Giorgi 1475 17
157 -1 Martina Trevisan 377 22
167 -4 Giulia Gatto-Monticone 355 31
191 -25 Martina Di Giuseppe 301 27
210 0 Jasmine Paolini 279 31
281 -4 Anastasia Grymalska 186 29
286 -2 Sara Errani 176 12
290 -7 Jessica Pieri 171 21
308 1 Stefania Rubini 150 22
318 1 Deborah Chiesa 141 27
398 3 Lucrezia Stefanini 90 20
400 -1 Gaia Sanesi 90 14
407 3 Georgia Brescia 86 18
418 40 Cristiana Ferrando 79 17
421 2 Lucia Bronzetti 78 17
436 -3 Martina Caregaro 72 16
463 1 Martina Colmegna 61 19
503 -2 Dalila Spiteri 49 9
504 -4 Federica Di Sarra 49 17
531 0 Tatiana Pieri 40 11

NEXT GEN RANKING

Marketa Vondrousova scavalca Dayana Yastremska al n.2. Stabili le altre posizioni. Comanda sempre Bianca Andreescu. (Nel Next Gen ranking del 2018 rientrano le giocatrici nate dopo il 1° gennaio 1999).

Posizione Variazione Giocatrice Anno Classifica WTA
1 0 Bianca Andreescu 2000 22
2 1 Marketa Vondrousova 1999 38
3 -1 Dayana Yastremska 2000 42
4 0 Amanda Anisimova 2001 51
5 0 Anastasia Potapova 2001 81
6 0 Iga Swiatek 2001 106
7 0 Whitney Osuigwe 2001 122
8 0 Olga Danilovic 2001 124
9 0 Kaja Juvan 2000 132
10 0 Elena Rybakina 1999 135

NATION RANKING

Crolla in settima posizione la Russia, che segue il destino di Sharapova in classifica generale. La Francia aggancia la Romania al n.10. (Il Nation Ranking si ottiene sommando il ranking delle prime tre giocatrici di ciascuna nazione).

Posizione Variazione Nazione Punteggio
1 0 Stati Uniti 31
2 0 Repubblica Ceca 48
3 0 Ucraina 78
4 0 Germania 81
5 1 Bielorussia 87
6 1 Cina 111
7 -2 Russia 107
8 0 Australia 118
9 0 Spagna 119
10 0 Romania 126
    Francia 126
LE TOP 50
Classifica WTA Variazione Nazionalità Giocatrice Anni Punti Tornei
1 0 [JPN] Naomi Osaka 21 6486 19
2 5 [CZE] Karolina Pliskova 27 5685 22
3 -1 [ROU] Simona Halep 27 5533 16
4 0 [NED] Kiki Bertens 27 5405 26
5 -2 [GER] Angelique Kerber 31 5095 20
6 -1 [CZE] Petra Kvitova 29 5055 21
7 1 [USA] Sloane Stephens 26 4552 21
8 1 [AUS] Ashleigh Barty 23 4430 19
9 -3 [UKR] Elina Svitolina 24 3967 18
10 1 [USA] Serena Williams 37 3521 12
11 -1 [BLR] Aryna Sabalenka 21 3500 25
12 1 [LAT] Anastasija Sevastova 29 3136 25
13 -1 [DEN] Caroline Wozniacki 28 3063 18
14 0 [USA] Madison Keys 24 2965 14
15 0 [SUI] Belinda Bencic 22 2893 27
16 1 [CHN] Qiang Wang 27 2815 22
17 -1 [EST] Anett Kontaveit 23 2565 23
18 0 [GER] Julia Goerges 30 2520 26
19 0 [ESP] Garbiñe Muguruza 25 2465 21
20 0 [BEL] Elise Mertens 23 2305 26
21 0 [RUS] Daria Kasatkina 22 2150 22
22 1 [CAN] Bianca Andreescu 18 1973 20
23 1 [CRO] Donna Vekic 22 1940 22
24 -2 [FRA] Caroline Garcia 25 1935 22
25 0 [TPE] Su-Wei Hsieh 33 1830 25
26 16 [GBR] Johanna Konta 28 1785 23
27 -1 [UKR] Lesia Tsurenko 29 1767 18
28 3 [ESP] Carla Suárez Navarro 30 1672 22
29 10 [GRE] Maria Sakkari 23 1642 25
30 -1 [ROU] Mihaela Buzarnescu 31 1630 26
31 -3 [CRO] Petra Martic 28 1615 20
32 0 [BLR] Aliaksandra Sasnovich 25 1550 21
33 -3 [USA] Danielle Collins 25 1541 23
34 3 [USA] Sofia Kenin 20 1513 24
35 -2 [SVK] Dominika Cibulkova 30 1512 18
36 -2 [ITA] Camila Giorgi 27 1475 17
37 -1 [RUS] Anastasia Pavlyuchenkova 27 1470 24
38 6 [CZE] Marketa Vondrousova 19 1457 16
39 -1 [KAZ] Yulia Putintseva 24 1440 23
40 -13 [LAT] Jelena Ostapenko 21 1432 24
41 -1 [CZE] Barbora Strycova 33 1355 23
42 -1 [UKR] Dayana Yastremska 19 1319 23
43 2 [CZE] Katerina Siniakova 23 1277 25
44 7 [BLR] Victoria Azarenka 29 1260 18
45 1 [CHN] Saisai Zheng 25 1210 28
46 -3 [SVK] Viktoria Kuzmova 21 1205 28
47 0 [AUS] Ajla Tomljanovic 26 1168 26
48 5 [FRA] Alizé Cornet 29 1155 25
49 -14 [RUS] Maria Sharapova 32 1140 11
50 -2 [CHN] Shuai Zhang 30 1120 22
RACE TO SHENZHEN
Posizione Variazione Nazionalità Giocatrice Punti Tornei
1 0 [CZE] Petra Kvitova 29 3525
2 1 [CZE] Karolina Pliskova 27 3271
3 -1 [JPN] Naomi Osaka 21 2961
4 0 [NED] Kiki Bertens 27 2711
5 0 [SUI] Belinda Bencic 22 2289
6 0 [AUS] Ashleigh Barty 23 2175
7 0 [ROU] Simona Halep 27 1897
8 0 [CAN] Bianca Andreescu 18 1757
9 0 [GER] Angelique Kerber 31 1620
10 0 [UKR] Elina Svitolina 24 1377
11 0 [EST] Anett Kontaveit 23 1166
12 0 [USA] Danielle Collins 25 1163
13 25 [GBR] Johanna Konta 28 1128
14 0 [ESP] Garbiñe Muguruza 25 1080
15 -2 [TPE] Su-Wei Hsieh 33 1052
16 3 [CZE] Marketa Vondrousova 19 1050
17 -2 [CRO] Donna Vekic 22 966
18 17 [GRE] Maria Sakkari 23 949
19 -3 [BEL] Elise Mertens 23 905
20 -3 [BLR] Aryna Sabalenka 21 897

Continua a leggere
Commenti

Focus

WTA Ranking: Andreescu in top 5, Bencic torna nelle dieci

Il trionfo di Flushing Meadows lancia la giovane canadese che sembra destinata a traguardi ancora più alti

Pubblicato

il

Bianca Andreescu - US Open 2019 (foto via Twitter, @usopen)

Non posso che aprire il commento odierno alla classifica con Bianca Andreescu. La prima vittoria Slam proietta la canadese tra le prime 5 giocatrici del mondo. Sono ben 10 le posizioni guadagnate con il titolo agli US Open. Non male per una che appena un anno fa perdeva al primo turno delle qualificazioni a New York e che a inizio anno era n.107. Vale la pena ricordare gli altri trionfi di Andreescu nell’arco degli ultimi 9 mesi, caratterizzati anche da uno stop di due mesi per infortunio: sono i tornei di Indian Wells e Toronto, che, accanto allo slam appena conquistato, rappresentano un bottino che qualsiasi giocatrice vorrebbe nel proprio palmarès a fine carriera e che la canadese ha già a soli 19 anni. Anzi, a ben vedere, Bianca è finora quella che, tra tutte, ha vinto più titoli pesanti, in questo 2019. Nonostante, lo ripeto, i due mesi di pausa forzata. E ora cosa potrà accadere? Potrebbe avere difficoltà a digerire la vittoria incappando in qualche uscita di troppo ai primi turni (così come è capitato ad altre prima di lei) oppure sfruttare il fatto che, fino a conclusione della stagione, non ha grosse scadenze (nel 2018 ha partecipato solo a tornei di livello ITF dopo gli US Open, per un totale di 167 punti racimolati) e approfittarne per terminare l’anno in top 3 o, perché no, più in alto ancora. In fondo dalla n.1 dista 1666 punti, ma restano da giocare, tra gli altri, un Premier Mandatory, un Premier 5 e ovviamente, le Finals.

BARTY DI NUOVO N.1 – Nonostante la sua avventura a NY si sia conclusa prima del previsto (agli ottavi, contro Qiang Wang), Ashleigh Barty torna in vetta. Retrocede di tre posti fino al n.4 Naomi Osaka, che, dopo la vittoria a Melbourne, non è riuscita ad andare oltre una semifinale a Stoccarda. Naomi è superata anche da Karolina Pliskova (+1, n.2) e da  Elina Svitolina (+2 , n.3).

INGRESSI IN TOP TEN – Andreescu non è l’unica new entry nelle dieci. C’è anche Belinda Bencic (+2, n.10). Ad essere precisi, la svizzera non rappresenta una novità. Infatti il suo best ranking recita n.7, raggiunto nel lontano 2016. Più che di un nuovo ingresso, si tratta quindi i di un recupero ad alti livelli di una giocatrice che sembrava ormai persa. Altre atlete che potrebbero nel medio periodo (ri)entrare in top10 sono la ex n.4 Johanna Konta (+5, n.11) e Qiang Wang (+6, n.12). Salutano o si allontanano dalle dieci Sloane Stephens (-4, n.14), ormai in crisi prolungata (il miglior risultato del 2019 sono le semifinali a Madrid e la finale al Masters, che le permette di restare per il momento nelle 15, le scadrà a breve), Madison Keys (-7, n.16), dopo esserci rientrata in seguito al trionfo a Cincinnati, e la semifinalista dell’anno scorso a NY, Anastasija Sevastova (-7, n.18).

 
Classifica WTA Variazione Giocatrice Punti Tornei
1 1 Ashleigh Barty 6501 16
2 1 Karolína Plíšková 6125 21
3 2 Elina Svitolina 5032 20
4 -3 Naomi Osaka 4846 17
5 10 Bianca Andreescu 4835 16
6 -2 Simona Halep 4803 17
7 -1 Petra Kvitová 4326 17
8 -1 Kiki Bertens 4325 26
9 -1 Serena Williams 3935 11
10 2 Belinda Bencic 3738 26
11 5 Johanna Konta 3115 20
12 6 Qiang Wang 2946 22
13 0 Aryna Sabalenka 2785 25
14 -4 Sloane Stephens 2769 21
15 -1 Angelique Kerber 2750 20
16 -7 Madison Keys 2727 15
17 2 Caroline Wozniacki 2597 18
18 -7 Anastasija Sevastova 2517 24
19 2 Anett Kontaveit 2500 22
20 0 Sofia Kenin 2460 23

Al di fuori della top20, ci son altri movimenti degni di nota:

  • Donna Vekic (+2, n.21): grazie ai quarti di finale a New York, la croata raggiunge il best ranking e si appresta ad entrare nelle 20
  • Marketa Vondrousova (-5, n.22), esce per il momento dalla top20
  • Julia Goerges (+5, n.25)
  • Magda Linette (+8, n.45):  la polacca entra per la prima vota in top50;
  • Ons Jabeur (+11, n.51)
  • Fiona Ferro (+13, n.61)
  • Lesia Tsurenko (-28, n.68), nei quarti un anno fa
  • Andrea Petkovic (+11, n.77)
  • Taylor Townsend (+33, n.83)
  • Kristie Ahn (+48, n.93)
  • Dominika Cibulkova (-26, n.96)
  • Coco Gauff (+34, n.106)
  • Kaia Kanepi (-27, n.109)

CASA ITALIA

Esce nuovamente dalla top 50 Camila Giorgi (-4, n.52). Ma non va bene neanche alle nostre altre atlete di punta. Perdono, infatti, terreno anche Jasmine Paolini (-7, n.124), Giulia Gatto-Monticone (-2, n.158) e Martina Trevisan (-6, n.199). Subito dietro notiamo i 41 posti in più di Martina Caregaro (n.313), finalista a Bagnatica e semifinalista a Trieste,  i 19 di Lucia bronzetti (n.361), semifinalista a Verbier, e i 54 di Elisabetta Cocciaretto (n.417), semifinalista a Bagnatica e vittoriosa a Trieste. Perdono rispettivamente 30 e 18 posti  Jessica Pieri (n.349) e Gaia Sanesi (n.390).

Classifica WTA Variazione Giocatrice Punti Tornei
52  -4 Camila Giorgi 1044 15
124  -7 Jasmine Paolini 501 28
158  -2 Giulia Gatto-Monticone 387 28
178  3 Martina Di Giuseppe 340 24
199  -6 Martina Trevisan 301 27
245  0 Sara Errani 241 17
308  4 Stefania Rubini 173 29
313  41 Martina Caregaro 167 23
339  -7 Anastasia Grymalska 145 28
344  0 Bianca Turati 143 14
349  -30 Jessica Pieri 137 20
358  -6 Deborah Chiesa 132 21
361  19 Lucia Bronzetti 131 19
363  -1 Cristiana Ferrando 129 21
390  -18 Gaia Sanesi 114 12
411  -5 Claudia Giovine 102 22
417  54 Elisabetta Cocciaretto 100 22
453 -8 Camilla Scala 87 8
464  8 Lucrezia Stefanini 82 11
483  -4 Camilla Rosatello 74 17

NEXT GEN RANKING

Bianca Andreescu consolida il primato, seguita da Vondrousova e da Anisimova. Cori Gauff entra in classifica direttamente al n.9. (Nel Next Gen ranking del 2018 rientrano le giocatrici nate dopo il 1° gennaio 1999).

Posizione Variazione Giocatrice Anno Classifica WTA
1 0 Bianca Andreescu 2000 5
2 0 Marketa Vondrousova 1999 22
3 0 Amanda Anisimova 2001 26
4 0 Dayana Yastremska 2000 30
5 0 Iga Swiatek 2001 57
6 0 Elena Rybakina 2000 69
7 0 Anastasia Potapova 2001 72
8 2 Catherine McNally 2001 105
9 Cori Gauff 2004 106
10 -1 Whitney Osuigwe 2001 110

NATION RANKING

Sale al terzo posto la Cina. Entra in classifica la Svizzera, affiancando la Spagna al n.10. (Il Nation Ranking si ottiene sommando il ranking delle prime tre giocatrici di ciascuna nazione).

Posizione Variazione Nazione Punteggio
1 0 Repubblica Ceca 31
2 0 Stati Uniti 39
3 2 Cina 82
4 -1 Ucraina 101
5 -1 Bielorussia 102
6 0 Germania 117
7 2 Russia 120
8 0 Australia 136
9 -2 Francia 139
10 0 Spagna 156
  Svizzera 156
LE TOP 50
Classifica WTA Variazione Nazionalità Giocatrice Anni Punti Tornei
1 1 [AUS] Ashleigh Barty 23 6501 16
2 1 [CZE] Karolína Plíšková 27 6125 21
3 2 [UKR] Elina Svitolina 24 5032 20
4 -3 [JPN] Naomi Osaka 21 4846 17
5 10 [CAN] Bianca Andreescu 19 4835 16
6 -2 [ROU] Simona Halep 27 4803 17
7 -1 [CZE] Petra Kvitová 29 4326 17
8 -1 [NED] Kiki Bertens 27 4325 26
9 -1 [USA] Serena Williams 37 3935 11
10 2 [SUI] Belinda Bencic 22 3738 26
11 5 [GBR] Johanna Konta 28 3115 20
12 6 [CHN] Qiang Wang 27 2946 22
13 0 [BLR] Aryna Sabalenka 21 2785 25
14 -4 [USA] Sloane Stephens 26 2769 21
15 -1 [GER] Angelique Kerber 31 2750 20
16 -7 [USA] Madison Keys 24 2727 15
17 2 [DEN] Caroline Wozniacki 29 2597 18
18 -7 [LAT] Anastasija Sevastova 29 2517 24
19 2 [EST] Anett Kontaveit 23 2500 22
20 0 [USA] Sofia Kenin 20 2460 23
21 2 [CRO] Donna Vekić 23 2420 22
22 -5 [CZE] Markéta Vondroušová 20 2410 11
23 -1 [CRO] Petra Martić 28 2138 17
24 2 [BEL] Elise Mertens 23 2110 26
25 5 [GER] Julia Görges 30 1955 23
26 -2 [USA] Amanda Anisimova 18 1924 17
27 -2 [ESP] Garbiñe Muguruza 25 1860 19
28 1 [GRE] Maria Sakkari 24 1860 25
29 -1 [TPE] Su-wei Hsieh 33 1830 25
30 2 [UKR] Dayana Yastremska 19 1795 22
31 -4 [FRA] Caroline Garcia 25 1711 25
32 2 [CHN] Shuai Zhang 30 1655 25
33 -2 [CZE] Barbora Strýcová 33 1630 22
34 2 [USA] Alison Riske 29 1567 23
35 0 [USA] Danielle Collins 25 1554 19
36 3 [KAZ] Yulia Putintseva 24 1475 24
37 0 [CZE] Kateřina Siniaková 23 1340 27
38 0 [CHN] Saisai Zheng 25 1340 27
39 4 [RUS] Ekaterina Alexandrova 24 1333 26
40 2 [RUS] Daria Kasatkina 22 1270 21
41 4 [RUS] Anastasia Pavlyuchenkova 28 1240 22
42 -1 [BLR] Victoria Azarenka 30 1215 18
43 1 [CZE] Karolína Muchová 23 1159 12
44 -11 [ESP] Carla Suárez Navarro 31 1142 21
45 8 [POL] Magda Linette 27 1113 28
46 1 [AUS] Ajla Tomljanović 26 1105 27
47 -1 [RBLR] Aliaksandra Sasnovich 25 1071 22
48 3 [RUS] Veronika Kudermetova 22 1064 26
49 5 [FRA] Kristina Mladenovic 26 1050 26
50 5 [SVK] Viktória Kužmová 21 1045 27
RACE TO SHENZHEN         
Posizione Variazione Nazionalità Giocatrice Punti
1 0 [AUS] Ashleigh Barty 5476
2 0 [ROU] Simona Halep 4792
3 0 [CZE] Karolina Pliskova 4786
4 4 [CAN] Bianca Andreescu 4726
5 5 [USA] Serena Williams 3935
6 -2 [CZE] Petra Kvitova 3836
7 -2 [JPN] Naomi Osaka 3776
8 -1 [SUI] Belinda Bencic 3615
9 -3 [NED] Kiki Bertens 3580
10 -1 [UKR] Elina Svitolina 3464
11 0 [GBR] Johanna Konta 2880
12 1 [USA] Madison Keys 2442
13 -1 [CZE] Marketa Vondrousova 2390
14 0 [USA] Sofia Kenin 2275
15 1 [CRO] Donna Vekic 2176
16 -1 [GER] Angelique Kerber 2126

Continua a leggere

Focus

Classifica ATP: Nadal vede il numero uno di Djokovic, Medvedev è quarto

Il successo allo US Open porta Rafa a soli 640 punti di distanza da Djokovic, mentre lo spagnolo allunga nella Race: +1960 punti. Medvedev apre la caccia a Federer, Berrettini nono nella Race

Pubblicato

il

Rafa Nadal e Daniil Medvedev - US Open 2019 (photo by Darren Carroll/USTA)

L’ultimo Slam della stagione non ha apportato molti cambiamenti alla classifica generale, ma ne ha potenzialmente preparati tanti. Ecco la top 10:

Posizione Nazione Giocatore Punti Variazione
1 Serbia N. Djokovic 9865 =
2 Spagna R. Nadal 9225 =
3 Svizzera Federer 7130 =
4 Russia Medvedev 5235 +1
5 Austria Thiem 4575 -1
6 Germania Zverev 4095 =
7 Grecia Tsitsipas 3420 +1
8 Giappone Nishikori 3375 -1
9 Russia Khachanov 2810 =
10 Spagna Bautista Agut 2575 =


OSSERVAZIONI

Rafael Nadal grazie al trionfo newyorkese si è regalato la chance molto concreta di ottenere la testa del ranking entro la fine dell’anno; nei prossimi tre mesi lo spagnolo non ha infatti punti da difendere, mentre Novak Djokovic ne ha 2600 in scadenza.  

Daniil Medvedev, il Rocky Marciano del tennis – come il pugile italo-americano è esteticamente rivedibile ma tremendamente efficace e indomabile – si porta ad un passo dal podio a spese di Thiem, che fa un passo indietro. Difficile ma non impossibile per il russo superare Federer prima della fine del 2019, sempre se riuscirà a mantenere questi standard di rendimento. Nell’ultimo scorcio di stagione Medvedev difenderà 925 punti contro i 1.620 dello svizzero e, a differenza dello scorso anno, avrà a disposizione le finali londinesi per tentare di farcela.

 

Novità anche al settimo e all’ottavo posto: Tsitsipas scavalca Nishikori. Ecco adesso la classifica dall’11esimo al 20esimo posto:

11 Italia Fognini 2475 =
12 Francia Monfils 2455 +1
13 Italia Berrettini 2245 +12
14 Belgio Goffin 2055 +1
15 Croazia Coric 2025 =
16 Argentina Schwartzman 1995 +5
17 Georgia Basilashvili 1895 +1
18 Sud Africa Anderson 1870 -1
19 Svizzera Wawrinka 1805 +5
20 USA Isner 1805 -6

ALTRE CONSIDERAZIONI

Matteo Berrettini oltre ai circa 900.000 euro dell’assegno destinato ai semifinalisti, guadagna anche 12 posizioni e, visti i pochi punti (121) che dovrà difendere nel resto dell’anno, può porsi ambizioni di classifica più elitarie. Comunque vada a finire splendido risultato per un ragazzo partito dalla 52esima posizione a inizio 2019.

Gael Monfils si inserisce tra Fabio Fognini e Berrettini. Juan Martin del Potro è fuori dalla top 20. L’argentino è ora 71esimo. Il gemello diverso di Delpo – Diego Schwartzman – sale al 16esimo posto. Stan Wawrinka riconquista la top 20. John Isner chiude la fila a pari punti con Wawrinka. È l’unico statunitense in top 20.

CASA ITALIA

L’exploit di Matteo Berrettini a New York rende ancora più memorabile una stagione statisticamente già storica per l’Italia grazie ai risultati in precedenza ottenuti da Fognini, al quale auguriamo di recuperare piena efficienza fisica. Magnifico il terzo turno raggiunto da Paolo Lorenzi, una volta di più esempio di giocatore con il braccio non da campione ma con il cuore da campionissimo. Wawrinka si è rivelato fatale sia per Lorenzi che per Jannik Sinner, ma le qualità tecniche e caratteriali mostrate dal ragazzo altoatesino autorizzano voli pindarici.

Qualitativamente eccellente il torneo disputato da Thomas Fabbiano, capace di battere il numero quattro del mondo al primo turno. Non inganni la sua sconfitta al secondo turno per mano di un eccentrico con la racchetta, Aleksandr Bublik. Il kazako con il suo metro e novanta è troppo basso per essere preso sul serio da Fabbiano. Thomas si esalta solo contro gente abbondantemente sopra i due metri. Marco Cecchinato non riesce invece ad uscire da un lungo momento di crisi: sconfitta al primo turno sia agli USO – seppure non avesse di fronte un avversario irresistibile, lo svizzero Laaksonen – sia al Challenger di Genova contro Federico Coria.

Fatale il primo turno a New York anche per Andreas Seppi, che ha però almeno la consolazione di avere dato del filo da torcere al semifinalista Grigor Dimitrov. A New York Lorenzo Sonego ha deluso contro Andujar, ma si è poi parzialmente riscattato vincendo l’Aon Challenger 125 di Genova in una splendida finale contro Alejandro Davidovich Fokina, ventenne spagnolo sul quale torneremo tra poco. Si allontana sensibilmente la top 100 per Salvatore Caruso, che non è riuscito a entrare nel tabellone principale dello Slam nord-americano. Di seguito gli italiani presenti nella top 200:

Classifica Giocatore Variazione
11 Fognini  =
13 Berrettini +12
52 Sonego -3
66 Cecchinato  =
77 Seppi  =
80 Travaglia +1
87 Fabbiano =
120 Caruso -18
121 Lorenzi +14
128 Sinner +9
138 Giustino -10
140 Giannessi +10
142 Mager =
148 Baldi -2
154 Gaio -9
180 Marcora  =

RACE TO LONDON

Posizione Nazione Giocatore Punti
1 Spagna Nadal 9225
2 Serbia Djokovic 7265
3 Svizzera Federer 5510
4 Russia Medvedev 4805
5 Austria Thiem 3845
6 Grecia Tsitsipas 3160
7 Spagna Bautista Agut 2350
8 Giappone Nishikori 2180
9 Italia Berrettini 2160
10 Germania Zverev 2120

Rafael Nadal con i nuovi 2000 punti ha reso quasi virtualmente inespugnabile la sua leadership stagionale. Anche in questa speciale classifica troviamo Medvedev al posto di Thiem al quarto posto. La grande novità in ottica azzurra è rappresentata da Matteo Berrettini seduto sulla nona poltrona, posizione che sino a due settimane fa era occupata da Fabio Fognini retrocesso alla tredicesima.

NEXT GEN ATP FINALS

Posizione ATP Nazione Giocatore Nato nel Punti
7 Grecia Tsitsipas 1998 3205
21 Canada Auger-Aliassime 2000 1636
31 Australia de Minaur 1999 1170
33 Canada Shapovalov 1999 1075
60 Norvegia Ruud 1998 960
43 USA Tiafoe 1998 886
47 Serbia Kecmanovic 1999 873
72 Francia Humbert 1998 688

Apriamo una parentesi per parlare come sopra anticipato di un ragazzo spagnolo che abbiamo appena ammirato dal vivo a Genova in semifinale dove ha battuto Ramos-Vinolas e poi in finale dove ha sfiorato la vittoria contro Sonego: Alejandro Davidovich Fokina.

Tredicesimo alle spalle di Sinner nella classifica Next Gen e centonovesimo in quella generale, questo ragazzo classe ’99 (per sua fortuna nato un secolo dopo i nostri ragazzi del ’99) mette in campo una carica agonistica e fisica eccezionale (attraverso il suo coach abbiamo saputo che il suo sponsor tecnico – Diadora – gli fornisce scarpe con rinforzi speciali poiché senza ne distruggeva un paio ad allenamento) che lo rendono un beniamino dei più giovani, e una varietà di colpi e di soluzioni tattiche fuori dai moderni standard di gioco dei suoi coetanei, che lo rendono invece un beniamino di tutti quelli che amano il tennis. Se saprà minimizzare i cali di concentrazione che talvolta si concede in alcuni momenti della partita, crediamo che avrà un futuro importante.

GAMBERI E CANGURI

Grazie alla semifinale di New York, Grigor Dimitrov guadagna 53 posti in classifica e torna a sedersi in una posizione più consona alle sue capacità, la venticinquesima. Juan Martin del Potro non può difendere la finale del 2018 a causa dei suoi problemi fisici e come detto precipita malinconicamente dal sedicesimo al settantunesimo gradino del ranking.

BEST RANKING

Sono sei i tennisti della top 100 che questa settimana hanno raggiunto per la prima volta la più alta posizione in classifica della loro carriera, e tre quelli che a questo successo aggiungono quello di entrare a farvi parte per la prima volta: il signor K Dominik Koepfer, Tommy Paul e Gregoire Barrere.

Classifica Giocatore Nazione
4 Medvedev Russia
13 Berrettini Italia
47 Kecmanovic Serbia
69 Bublik Kazakistan
81 Kwon Korea
84 Majchrzak Polonia
86 Koepfer Germania
92 Paul USA
98 Barrere Francia

NEXT TOP 10 – Finale in allegria con uno sguardo ai risultati ottenuti a New York dai top ten del futuro scelti dai lettori (con la complicità di chi scrive).

Classifica Giocatore Risultato
1 Tsitsipas 1° turno
2 Auger-Aliassime 1° turno
3 Thiem 1° turno
4 Zverev ottavi
5 Medvedev finale
6 Rublev ottavi
7 Khachanov 1° turno
8 Sinner 1° turno
9 Kyrgios 3° turno
10 Shapovalov 3° turno

Poche luci e tante ombre. Io però Berrettini avevo detto di metterlo!

Continua a leggere

ATP

ATP Ranking: Next-Gen alla riscossa. Bautista Agut scalza Fognini dalla top 10

Medvedev è in Top 5 dopo la vittoria a Cincinnati, Nadal allunga su Federer, Rublev guadagna 23 posizioni ed è nei primo 50

Pubblicato

il

Top 20 aggiornata al 19 agosto 2019

PosizioneNazioneGiocatorePuntiVariazione
1SerbiaN. Djokovic11685=
2SpagnaR. Nadal7945=
3SvizzeraFederer6950=
4AustriaThiem4925=
5RussiaMedvedev41953
6GermaniaZverev40051
7GiapponeNishikori4005-2
8GreciaTsitsipas3455-1
9RussiaKhachanov2890=
10SpagnaBautista Agut25751
11ItaliaFognini2510-1
12CroaziaCoric21601
13FranciaMonfils21402
14UsaIsner20752
15BelgioGoffin20554
16Argentinadel Potro2050-4
17Sud AfricaAnderson2050-3
18GeorgiaBasilashvili1985-1
19CanadaAuger Aliassime17502
20ArgentinaPella17352

L’elenco dei venti migliori tennisti della Terra ci offre alcuni spunti di riflessione:

– Prima volta in top five il vincitore di Cincinnati, Daniil Medvedev e prima volta in top ten Roberto Bautista Agut

Tra i primi dieci sono presenti cinque giocatori nati negli anni ‘90: Thiem-Medvedev-Zverev-Tsitsipas-Khachanov;ad eccezione di  Thiem sono tutti nati nella seconda metà degli anni novanta.

 

Tra la undicesima e la ventesima posizione troviamo altri 5 atleti nati negli anni’90: Coric-Goffin- Basilashvili-Auger Aliassime-Pella.

Fabio Fognini retrocede alla undicesima posizione. Agli US Open sara’ chiamato a difendere 45 punti e, pertanto, il suo ritorno tra i primi 10 non è chimerico. Dovrà pero’ contare solo sulle sue forze, dal momento che Bautista Agut nel 2018 a New York perse al primo turno.

Parità di punti per Zverev e Nishikori così come per Anderson e del Potro.
– Felix Auger Aliassime e Guido Pella infrangono per la prima volta la  barriera della top 20.  – Milos Raonic e Marin Cilic scendono al ventiduesimo e al ventitreesimo posto

Vincitori della settimana
Daniil Medvedev ha conquistato il Master 1000 di Cincinnati, il suo primo in carriera. Con la vittoria ottenuta su Goffin Il russo ha consolidato il suo record stagionale di vittorie portandolo a 44. In questa speciale classifica dietro di lui ci sono: Nadal (41) Federer (39) Djokovic (38) e Tsitsipas (37). Nel circuito Challenger si sono disputati i tornei di Vancouver, Cordenons, Meerbusch e Portoroz. I vincitori sono stati:  Berankis, O’ Connell, Pedro Sousa e Bedene.

Casa Italia
Settimana poco brillante per i nostri rappresentanti 

Fognini ha rinunciato precauzionalmente a disputare il master dell’Ohio, mentre Sonego, Cecchinato e Berrettini sono stati sconfitti al primo turno.

A Winstom Salem – ultimo torneo ATP prima dello Us Open – sono presenti quattro italiani nel tabellone principale: Sonego-Seppi-Fabbiano-Cecchinato.

Sedici gli italiani presenti nella top 200 di cui sette in top 100:

ClassificaGiocatorePuntiVariazione
11Fognini2510-1
25Berrettini15351
48Sonego1026-1
67Cecchinato880-2
77Seppi7451
80Travaglia6721
87Fabbiano6102
102Caruso5283
128Giustino413-1
131Sinner400-1
136Lorenzi396-18
142Mager3812
144Gaio3751
145Baldi3751
149Giannessi3635
180Marcora3632

Fabio Fognini scivola all’undicesimo posto, mentre Caruso migliora il proprio best ranking portandosi a soli due gradini dalla élite mondiale; qualora riuscisse ad entrare nel tabellone principale del major americano la top 100 per lui sarebbe quasi certa. Paolo Lorenzi cede 18 posti a causa della uscita di scena al secondo turno del Challenger di Cordenons, torneo da lui vinto nel 2018.

Classifiche avulse

Medvedev rimpiazza Tsitsipas al quinto posto nella classifica dei migliori giocatori della stagione. 

Al comando troviamo ancora Rafael Nadal; in fondo al gruppo Alexander Zverev. 

Fognini resiste al nono posto.

Goffin e’ undicesimo con 1900 punti.

Posizione ATPNazioneGiocatorePunti
2SpagnaNadal7225
1SerbiaDjokovic7085
3SvizzeraFederer5150
4AustriaThiem3835
5RussiaMedvedev3605
8GreciaTsitsipas3150
10SpagnaBautista Agut2340
7GiapponeNishikori2090
11ItaliaFognini1955
6GermaniaZverev1940

Invariata rispetto a sette giorni fa la classifica riservata alla NextGeneration.

Jannik Sinner con 386 punti mantiene il dodicesimo posto.

Posizione ATPNazioneGiocatoreNato nelPunti
8GreciaTsitsipas19983195
19CanadaAuger-Aliassime20001601
36Australiade Minaur1999990
38CanadaShapovalov1999895
54NorvegiaRuud1998863
52USATiafoe1998845
49SerbiaKecmanovic1999791
62FranciaHumbert1998670

Gamberi e Canguri

Settimana memorabile per Andrey Rublev: sconfigge in due set Roger Federer e guadagna 23 posti in classifica salendo al 47esimo posto. Menzione d’onore per Richard Gasquet, semifinalista a Cincinnati e passato dal 56esimo al 34esimo posto.
Daniel Evans e’ il giocatore più regredito nel ranking. Il tennista britannico ha infatti ceduto 14 posizioni scivolando al 58esimo posto.

Best Ranking

Congratulazioni per il best ranking a:

ClassificaGiocatoreNazione
5MedvedevRussia
10Bautista AgutSpagna
19Augier Aliassime Canada
20PellaArgentina
49Kecmanovic Serbia
90KwonCorea Sud
92Schnur Canada

94              Majchrzack.      Polonia                           
98.              Hoang.             Francia

Doppio traguardo per Il francese classe ‘95 Antoine Hoang: best ranking e prima volta in top 100.

(Forse) NON TUTTI SANNO CHE…..                   

La prima edizione del Master di Cincinnati risale al 1899. Nel 1918 e nel 1935 il torneo non venne disputato a causa della Guerra Mondiale e della Grande Depressione.
In 119 edizioni Daniil Medvedev e’ stato il primo russo ad arrivare in finale (e quindi a vincere il torneo)

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement