Qualificazioni 'Cincinnati', entry list: c'è Sinner, Azarenka campionessa declassata

Flash

Qualificazioni ‘Cincinnati’, entry list: c’è Sinner, Azarenka campionessa declassata

Svelati i partecipanti delle qualificazioni per il combined ATP/WTA di Cincinnati trasferitosi a New York: 7 italiani tra uomini e donne. Non mancano i veterani con Lopez, Gasquet, Azarenka e Zvonareva

Pubblicato

il

Jannik Sinner - Indian Wells 2020 (foto Luigi Serra)

Mentre in Europa il calendario tennistico perde pezzi, negli Stati Uniti si procede con l’organizzazione del mega-evento con sede a Flushing Meadows, che ospiterà in serie prima il Masters 1000 di Cincinnati e poi gli US Open. Si partirà il 20 agosto alle 11:00 con le qualificazioni del Western & Southern Open, della durata di due giorni. Sono stati resi noti i contendenti e tra gli uomini ci saranno solo giocatori presenti tra i primi 100 della classifica mondiale (fatta eccezione per Mackenzie McDonald che ha usato il ranking protetto rientrando da un infortunio) e cinque di questi sono italiani.

Tutti i riflettori saranno puntati su Jannik Sinner, alla sua seconda apparizione a livello ‘1000’ dopo il debutto vincente lo scorso anno sulla terra di Roma. Il 18enne altoatesino a livello ATP in carriera ha superato le qualificazioni tre volte su sei, tuttavia non ha mai dovuto affrontare una concorrenza così agguerrita. Gli altri italiani presenti sono: la testa di serie n. 1 Lorenzo Sonego (che è fuori dal main draw di un solo posto), Gianluca Mager, Stefano Travaglia e Andreas Seppi. Questi ultimi tre sono presenti anche nella lista dei partecipanti al Challenger di Todi che inizierà il 17 agosto, cioè tre giorni prima di Cincinnati. La loro presenza a questo punto sembra in forte dubbio per uno dei due eventi e non sono i soli a trovarsi in questa situazione di doppia iscrizione.

Tra gli altri spicca anche il semifinalista della passata stagione Richard Gasquet che finora è stato parecchio critico sia sul calendario che sulla ripartenza palermitana. Un’altro francese che ha fatto bene in questo torneo con due quarti di finale, ma che adesso è costretto a passare per la porta di servizio è Gilles Simon, che tenterà la 12esima partecipazione. Mentre per il 38enne Feliciano Lopez si tratterebbe della presenza numero 17. Tra i tennisti Next Gen infine sarà interessante dare uno sguardo al funambolico Alexander Bublik e al più concreto Mikael Ymer.

 
(clicca per ingrandire)

Tra le donne il parterre non è da meno, con addirittura due ex campionesse del torneo. Si tratta della numero 58 Victoria Azarenka e della n. 268 Vera Zvonareva, quest’ultima presente grazie al ranking protetto. A guidare il tabellone sarà la n. 55 Su-Wei Hsieh seguita da Alja Tomljanovic, mentre i colori azzurri saranno difesi da Camila Giorgi e Jasmine Paolini, entrambe ancora impegnate sulla terra siciliana. Con la posizione n. 68 c’è anche Carla Suarez Navarro, giocatrice dal grande talento che prima dell’arrivo del COVID-19 aveva annunciato l’intenzione di chiudere la carriera a fine 2020. Non sono arrivate ulteriori conferme da parte sua ma nel bel mezzo del lockdown aveva detto ai microfoni di Mundo Deportivo che “se non si dovesse più giocare nel 2020, considererei la possibilità di ritirarmi a Madrid 2021”. Per gli appassionati del rovescio a una mano quindi sarebbe meglio non perdere quest’occasione per vederla giocare.

(clicca per ingrandire)

TUTTE LE ENTRY LIST DEL TORNEO DI CINCINNATI

Continua a leggere
Commenti

Flash

Bublik serve da sotto e lascia Garin esterrefatto

Il tennista kazako, non nuovo a questo genere di colpi, mette a segno un ace poco ortodosso

Pubblicato

il

Degli otto ace messi a segno da Alexander Bublik contro Cristian Garin nei quarti di finale del torneo di Amburgo, ce n’è uno a dir poco particolare. Il kazako sta aumentando la sua credibilità tennistica (è n. 56 del ranking), ma è anche sempre più vicino al titolo di giocoliere numero 1 del circuito, e non si è lasciato scappare l’occasione contro il cileno. In vantaggio di un break nel primo set, Bublik si è esibito in un servizio da sotto che ha innervosito il suo avversario, che lamentatosi forse di non essere ancora pronto a rispondere. Alla fine comunque Garin si è vendicato vincendo l’incontro per 3-6 6-4 6-4 e guadagnando la semifinale con Tsitsipas, che avrebbe poi perso.

L’underarm serve non è certo nuovo nel mondo del tennis, soprattutto di recente. Ne aveva fatto uso Pablo Cuevas per vincere il titolo a San Paolo nel 2017, mentre si può dire che Nick Kyrgios conta sul servizio da sotto quasi come se fosse un colpo usuale, come tutti gli altri.

 

Continua a leggere

Flash

Roland Garros, il programma del Day 2: altri cinque italiani, esordi per Nadal, Serena e Thiem

Tre azzurri giocano già alle 11 del mattino: Fognini, Paolini ed Errani. Sullo Chatrier spicca Thiem-Cilic. In campo anche Caruso e Sonego

Pubblicato

il

Rafa Nadal - Roland Garros 2020 (via Twitter, @rolandgarros)

Il Roland Garros ha comunicato il programma della seconda giornata del torneo, in programma lunedì 28 settembre. Proseguono gli incontri di primo turno che a Parigi a differenza degli altri Slam sono spalmati su tre giorni anziché due. Programma di lusso sul Philippe Chatrier con gli esordi di due plurivincitori del torneo, Serena Williams (3° match contro Ahn) e Rafael Nadal (4° match contro Gerasimov). Prima di loro il match del giorno quello che vedrà di fronte il fresco vincitore dello US Open Dominic Thiem e un altro ex vincitore a New York: Marin Cilic.

Per quanto riguarda i colori azzurri, altri cinque italiani impegnati: già alle ore 11 in campo Fabio Fognini contro Mikhail Kukushkin (Campo Simonne Mathieu), Jasmine Paolini contro Aliona Bolsova (Campo 3) e Sara Errani contro Monica Puig (Campo 10). A seguire del match di Paolini sarà in campo anche Lorenzo Sonego contro l’ecuadoregno Emilio Gomez, figlio di Andrés che vinse 30 anni fa il torneo in finale su Agassi. Terzo match sul Campo 4 per Salvatore Caruso contro l’argentino Guido Pella. Sul Campo Suzanne Lenglen esordi per Bertens, Svitolina, Monfils e Medvedev.

Il programma completo di lunedì 28

Court Philippe CHATRIER  Inizio ore 11:00
Petra KVITOVA (CZE) [7] vs Oceane DODIN (FRA)
a seguire
Marin CILIC (CRO) vs Dominic THIEM (AUT) [3]
Kristie AHN (USA) vs Serena WILLIAMS (USA) [6]
Egor GERASIMOV (BLR) vs Rafael NADAL (ESP) [2]

Court Suzanne LENGLEN  Inizio ore 11:00
Katarina ZAVATSKA (UKR) vs Kiki BERTENS (NED) [5]
a seguire
Elina SVITOLINA (UKR) [3] vs Varvara GRACHEVA (RUS)
Gael MONFILS (FRA) [8] vs Alexander BUBLIK (KAZ)
Daniil MEDVEDEV (RUS) [4] vs Marton FUCSOVICS (HUN)

 

Court Simonne MATHIEU  Inizio ore 11:00
Fabio FOGNINI (ITA) [14] vs Mikhail KUKUSHKIN (KAZ)
a seguire
Tamara ZIDANSEK (SLO) vs Garbiñe MUGURUZA (ESP) [11]
Kamil MAJCHRZAK (POL) vs Karen KHACHANOV (RUS) [15]
Chloé PAQUET (FRA) vs Alizé CORNET (FRA)

Court 3  Inizio ore 11:00
Aliona BOLSOVA (ESP) vs Jasmine PAOLINI (ITA)
a seguire
Emilio GOMEZ (ECU) vs Lorenzo SONEGO (ITA)
Viktoria KUZMOVA (SVK) vs Kristyna PLISKOVA (CZE)

Court 4  Inizio ore 11:00
Tsvetana PIRONKOVA (BUL) vs Andrea PETKOVIC (GER)
a seguire
Tommy PAUL (USA) vs James DUCKWORTH (AUS)
Guido PELLA (ARG) vs Salvatore CARUSO (ITA)
Leylah FERNANDEZ (CAN) vs Magda LINETTE (POL) [31]

Court 5  Inizio ore 11:00
Pedro MARTINEZ (ESP) vs Aleksandar VUKIC (AUS)
a seguire
Barbara HAAS (AUT) vs Su-Wei HSIEH (TPE)
Aljaz BEDENE (SLO) vs Arthur RINDERKNECH (FRA)

Court 7  Inizio ore 11:00
Hugo GASTON (FRA) vs Maxime JANVIER (FRA)
a seguire
Iga SWIATEK (POL) vs Marketa VONDROUSOVA (CZE) [15]
Shuai ZHANG (CHN) vs Madison KEYS (USA) [12]
Adrian MANNARINO (FRA) vs Albert RAMOS-VINOLAS (ESP)

Court 9  Inizio ore 11:00
Yoshihito NISHIOKA (JPN) vs Felix AUGER-ALIASSIME (CAN) [19]
Renata ZARAZUA (MEX) vs Elsa JACQUEMOT (FRA)
Filip KRAJINOVIC (SRB) [26] vs Nikola MILOJEVIC (SRB)
Diane PARRY (FRA vs Polona HERCOG (SLO)

Court 10  Inizio ore 11:00
Monica PUIG (PUR) vs  Sara ERRANI (ITA)
Christina MCHALE (USA) vs Karolina MUCHOVA (CZE) [22]
Jiri VESELY (CZE) vs Liam BROADY (GBR)
Daniel Elahi GALAN (COL) vs Cameron NORRIE (GBR)

Court 11  Inizio ore 11:00
Katerina SINIAKOVA (CZE) vs Lauren DAVIS (USA)
Steven DIEZ (CAN) vs Mackenzie MCDONALD (USA)
Stefanie VOEGELE (SUI) vs Patricia Maria TIG (ROU)
Daniel ALTMAIER (GER) vs Feliciano LOPEZ (ESP)

Court 12  Inizio ore 11:00
Reilly OPELKA (USA) vs Jack SOCK (USA)
Tamara KORPATSCH (GER)vs Amanda ANISIMOVA (USA) [25]
Jan-Lennard STRUFF (GER) [30] vs Frances TIAFOE (USA)

Court 13  Inizio ore 11:00
Catherine BELLIS (USA) vs Bernarda PERA (USA)
Svetlana KUZNETSOVA (RUS) [28] vs Anastasia PAVLYUCHENKOVA (RUS)
Casper RUUD (NOR) [28] vs Yuichi SUGITA (JPN)
Tennys SANDGREN (USA) vs Hubert HURKACZ (POL) [29]

 Court 14  Inizio ore 11:00
Michael MMOH (USA) vs Pierre-Hugues HERBERT (FRA)
Corentin MOUTET (FRA) vs Lorenzo GIUSTINO (ITA) dal 6-0 6-7 3-4
Angelique KERBER (GER) [18] vs Kaja JUVAN (SLO)
John MILLMAN (AUS) vs Pablo CARRENO BUSTA (ESP) [17]
Arantxa RUS (NED] vs Clara BUREL (FRA)

Continua a leggere

Flash

L’aria di Parigi fa bene a Cecchinato: grande vittoria contro De Minaur. Avanti anche Travaglia

Marco ritrova buone sensazioni e vince una gran partita contro l’australiano. Travaglia domina Andujar e troverà Nishikori al secondo turno del Roland Garros

Pubblicato

il

Marco Cecchinato - Roland Garros 2020 (via Twitter, @rolandgarros)

Grande prestazione e grandissima vittoria per Marco Cecchinato che contropronostico supera in tre set Alex De Minaur. Finalmente si è rivisto in campo una versione davvero convincente dell’italiano che sulla terra e su questi campo in particolare riesce a dare il meglio di sé. Nella partita odierna poi ha funzionato tutto alla perfezione: i colpi giravano a meraviglia, buoni riscontri sono arrivati anche dalla tenuta fisica e soprattutto mentale. Più e più volte si è infatti trovato sotto nel punteggio o comunque in situazioni delicate, ma è sempre riuscito a cavarsela. Dall’altra parte della rete De Minaur, che tutto sommato è un cliente difficile anche sulla terra, ha giocato una buonissima partita per due set, rischiando di vincere il primo e di andare a servire per chiudere nel secondo.

Una volta trovatosi sotto due a zero però l’australiano si è sciolto consegnandosi senza condizioni al proprio avversario. Cecchinato tornerà dunque a giocare un secondo turno Slam per la seconda volta in carriera, a due anni di distanza da quel magico Roland Garros 2018. In quell’occasione, superato il primo ostacolo, arrivò fino in semifinale. Decisamente irrealistico immaginare che quest’anno possa spingersi così in là, ma intanto l’occhio si sposta sul prossimo turno abbordabile contro il vincente della sfida tra Juan Ignacio Londero e Federico Delbonis.

IL MATCH – Cecchinato parte decisamente bene: il dritto viaggia e il feeling con la smorzata sembra quello dei tempi migliori. Di là però De Minaur come suo solito non molla una palla e gestisce molto bene gli scambi. L’ottima difesa dell’australiano, cresciuto tennisticamente in Spagna, ben si coniuga con la terra rossa e la partita si fa sin da subito molto lottata. De Minaur va avanti di un break, ma si fa riprendere. Cecchinato rincorre sempre nel punteggio, ma dal punto di vista del gioco non sembra così distante dal proprio avversario, anzi. L’australiano va due volte a servire per il set, sul 5-4 e sul 6-5, ma entrambe le volte trema e finisce col cedere la battuta. Si approda dunque al tiebreak.

Ceck scappa due volte avanti di un minibreak, prima con smorzata poi con un doppio fallo De Minaur. Si fa però recuperare e con due risposte sbagliate da lontanissimo, manda l’avversario a set point. L’azzurro l’annulla col dritto e manca a sua volta una palla del set. Da ora si gioca sul filo del rasoio: set point De Minaur (risposta in rete), set point Ceck (buona combo servizio&dritto di De Minaur). Finalmente però Marco riesce a ottenere un minibreak e può così giocarsi il set point col servizio a disposizione. Un ottimo dritto incrociato sigilla il primo parziale dopo 63 minuti di gioco.

Il rocambolesco set perso probabilmente rimbomba ancora nella testa di De Minaur che con due brutte palle corte rischia di perdere subito il servizio. L’australiano però si salva ed è anzi il primo a trovare il break, salvo poi restituirlo subito. Il match è decisamente divertente e da entrambe le parti si vedono colpi pregevoli. De Minaur prova un po’ più spesso soluzioni tattiche diverse rispetto al primo set, tentando anche qualche buona discesa a rete, ma la sensazione generale è che sia un po’ perso nel menu dei colpi. Nonostante questa indecisione di fondo, l’australiano si porta avanti 4-3, senza break.

Nell’ottavo e nel nono game si decide il secondo set e, di fatto, la partita. Cecchinato infatti è costretto ad annullare ben 4 palle break e dopo undici minuti riesce a impattare sul 4-4. Il gioco successivo è praticamente un set dentro al set: ci vogliono venti minuti, 34 punti e 11 palle break, ma alla fine Cecchinato riesce a strappare il servizio a De Minaur, perfetto nei momenti di massimo rischio, ma generalmente impreciso, troppo per non pagare dazio. Marco tiene a 15 il successivo turno di servizio e dopo quasi due ore e mezzo si trova avanti due set a zero.

 

La partita si chiude qui. De Minaur non ha più le energie fisiche e mentali per tentare la rimonta e si limita a scortare Cecchinato verso la vittoria. In appena 26 minuti, l’azzurro sforna un bel bagel, forse conclusione troppo severa per una partita davvero emozionante, ma giusto premio per l’ottima prestazione di Marco.

OK TRAVAGLIAVittoria agevole per Stefano Travaglia che regola in tre set Pablo Andujar, senza di fatto mai soffrire troppo. Il successo assume contorni ancora più dolci e soddisfacenti se si considera la caratura dell’avversario, che non sarà più al suo meglio ma è comunque un ex numero 32 del mondo con quattro titoli in bacheca (tutti su terra peraltro). La partita non è mai stata in discussione e il merito è solo di Travaglia, che ha comandato gli scambi col dritto e ha coperto il campo alla perfezione. Sotto di un break nel primo set, l’azzurro ha infilato un parziale di cinque giochi a uno che gli ha permesso di intascare il primo set col punteggio di 6-3. Nel secondo set invece, Travaglia ha difeso senza patemi il break conquistato nel terzo game. Nel terzo parziale, l’italiano ha dato prova di tutta la sua solidità e sicurezza: sotto 4-2 non si è lasciato turbare dallo svantaggio e con quattro giochi di fila si è guadagnato l’accesso al secondo turno, dove affronterà Kei Nishikori.

Il tabellone maschile del Roland Garros con tutti i risultati aggiornati


Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement