Pliskova riparte da Vallverdu: il coach è al debutto sul circuito WTA

Flash

Pliskova riparte da Vallverdu: il coach è al debutto sul circuito WTA

Per il tecnico venezuelano, che ha affiancato Wawrinka nella stagione sull’erba, sarà la prima esperienza nel circuito femminile. Nello staff confermata Olga Savchuk, molto legata alla ex numero uno

Pubblicato

il

Karolina Pliskova - WTA Finals Shenzhen 2019 (foto via Twitter, @WTAFinals)
 
 

L’angolo di Karolina Pliskova è rimasto sguarnito soltanto per pochi giorni. Dopo l’inattesa separazione di inizio mese da Conchita Martinez, è arrivato infatti l’annuncio del nuovo corso tecnico con Daniel Vallverdu. Il venezuelano – che si cimenta per la prima volta nel circuito WTA – sarà affiancato nel team da Olga Savchuk, già al fianco della numero due del mondo allo US Open e nel successo settembrino a Zhengzhou. Michal Hrdlicka, marito e manager di Pliskova, ha voluto sottolineare come con l’ex giocatrice ucraina ci sia “un grande rapporto, frutto di una lunga conoscenza nel circuito“. Vallverdu apre così un nuovo capitolo della sua carriera da coach, dopo gli ottimi risultati conseguiti (nonostante la giovane età, ha appena 33 anni) a livello ATP.

Karolina è una grande giocatrice – ha dichiarato al sito WTA -, non vedo l’ora di poter lavorare con lei per aiutarla a raggiungere i suoi obiettivi. Il tennis femminile è qualcosa di nuovo per me, ma io amo le sfide“. Il curriculum di Vallverdu è di primo piano: in estate ha supportato Stan Wawrinka nei tornei sull’erba, dopo aver chiuso il proficuo triennio al fianco di Grigor Dimitrov in cui il bulgaro ha centrato i suoi migliori risultati (successo alle Finals e numero tre del mondo in un 2017 da ricordare). In precedenza aveva condiviso i successi di Andy Murray dal 2010 al 2014 (da coach della Gran Bretagna a Londra 2012 e poi nello staff di Ivan Lendl), per poi affiancare Tomas Berdych nel biennio 2014-2016.

Pliskova, che inizierà la nuova stagione con la difesa del titolo di Brisbane, sarà accompagnata dal nuovo team nella spedizione australiana. A Melbourne ha fatto registrare il suo migliore risultato a livello Slam nel 2019, visto che si è spinta fino alla semifinale.

Continua a leggere
Commenti

Flash

Wimbledon, day 1 LIVE: si riparte dopo la pioggia. Vavassori sotto con Tiafoe, in campo Djokovic

Al via il 3° Slam della stagione: in campo sei italiani. Attesa per Djokovic, Sinner e Murray

Pubblicato

il

Wimbledon 2021 (via Twitter, @Wimbledon)

14:41 – SET DAVIDOVICH FOKINA – Lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina vince il primo set 7 punti a 4 al tiebreak contro Hubert Hurkacz

14:30 – Intanto sul campo centrale e sul campo 1 sono stati chiusi i tetti e si giocherà in queste condizioni per tutto il primo set. eventualmente verranno riviste alla fine del primo parziale; dunque il campione in carica Djokovic inizierà il match contro Kwon indoor

14:29 – SET TIAFOE – Con un break maturato nel settimo game, lo statunitense Tiafoe ha vinto il primo set su Andrea Vavassori 6-4

 

14:23 – SET HUMBERT – Il francese Ugo Humbert vince il primo set 6-3 sull’argentino Tomas Etchverry

14:21 – SET ROSOL – Il qualifica ceco Lukas Rosol, che su questi campi batté persino Nadal, ha vinto il primo set al tiebreak 7 punti a 4 contro la tds 22 Nikoloz Basilashvili

14:19 – Scende in campo anche la neo n.2 del mondo Ons Jabeur, opposta alla svedese Mirjam Bjorklund. La tunisina già avanti 2-0

14:18 – Vavassori non mantiene il servizio e subisce il break, 4-3 per Tiafoe che va alla battua

14:10 – Ricominciano i match sulla maggior parte dei campi

13:45 – NON SI GIOCA FINO ALLE 14 Intanto i campi sono stati scoperti

13:11 – NON SI GIOCA FINO ALLE 13:30 ITALIANE

13:10 – AGGIORNAMENTO METEO, dal sito della BBC si legge che ci saranno possibili scrosci fino alle 18 italiane. Intanto a Londra gli ombrelli sono chiusi e la gente ha ripreso a circolare per i ground

12:44 – Prima dell’interruzione per pioggia, tra gli uomini Paire ha fatto in tempo a chiudere il primo set 6-4 sul connazionale francese Halys; Tommy Paul invece ha chiuso 6-1 su Fernando Verdasco.
Tra le donne Riske è avanti 6-2 su In-Albon

12:41 – Campi coperti dai teloni praticamente in tutti i campi, anche se la pioggia non sembra particolarmente insistente. Vavassori-Tiafoe si sono fermati sul 3-3

12:40 – Iniziano a cadere le prime gocce di pioggia, match sospesi

12.38 SET CHWALINSKA – Inizio da dimenticare per Katerina Siniakova che perde 6-0 il primo set con la qualificata 20enne polacca Maja Chwalinska

12:36 SET MUNAR – In attesa del 19enne Alcaraz, il tennis spagnolo esulta per set vinto da Jaume Munar, 6-2 su Thiago Monteiro

12:35 SET NORRIE – Va spedito il tennista inglese Cameron Norrie: la testa di serie n.9 ha chiuso 6-0 il primo parziale contro lo spagnolo Pablo Andujar

12:34 – L’italiano riesce a ribaltare la situazione: Vavassori 3, Tiafeo 2

12:24 – Partenza difficile per Vavassori che va sotto 2-0 con Tiafoe, nonostante due chance del contro-break

12:10 – In attesa dell’inizio del programma sul Campo Centrale alle ore 14:30 italiane con il campione uscente Djokovic, sugli altri campi i tennisti iniziano a prepararsi: Norrie-Andujar, Ruud, Ramos, Hurkacz-Davidovich e Burrage-Tsurenko, tra i match più interessanti

12:00 – Sta per scendere in campo Andrea Vavassori, al suo esordio nel tabellone principale del torneo di Wimbledon. Superate le qualificazioni, il 27enne affronterà sul campo 17 Frances Tiafoe

11:55 – Al via la 135esima edizione dei Championships. I cancelli di Church Road, aperti dalle 10 ora locale, accolgono il pubblico per lo Slam londinese, mentre sui campi stanno per iniziare i primi 15 match del programma odierno (11 maschili e 4 femminili)

Gli articoli da non perdere

Conferenza Djokovic

Conferenza Nadal

Conferenza Swiatek

IL PROGRAMMA DEL DAY 1 DI WIMBLEODN 2022

Il Direttore Scanagatta commenta il tab. femminile di Wimbledon: “Swiatek favorita n.1 anche sull’erba” [VIDEO]

Il Direttore Scanagatta commenta il tab. maschile di Wimbledon: “Berrettini non si può lamentare. Tutti duri i primi turni azzurri” [VIDEO]

QUOTE DEL TORNEO

QUOTE DEL GIORNO

Continua a leggere

Flash

Wawrinka, che insidia per Sinner: “Non andrò lontano a Wimbledon, ma mi spingerò al limite”

Lo svizzero rivede l’erba su cui mancava dal 2019. “Ho pensato al ritiro – racconta a The Players’ Tribune -, ma non volevo chiudere da infortunato. Se mi sento bene, mi restano altri due o tre anni”

Pubblicato

il

Stan Wawrinka - Queen's 2022 (Credit: Getty Image for LTA)

È dal 2019 che Stan Wawrinka manca a Wimbledon. Non proprio il suo Slam preferito, considerando il massimo risultato dei due quarti di finale consecutivi raggiunti nel 2014 e nel 2015. A 37 anni, rientrato a marzo dopo il lungo stop dettato dal doppio intervento chirurgico al piede sinistro, l’ex numero 3 del mondo è stato accolto a Church Road da una wild card dal forte valore simbolico. Debutterà contro Jannik Sinner in un incrocio che vede ovviamente favorito l’azzurro, a sua volta però – immaginiamo – non proprio felicissimo del sorteggio. Non tanto per i precedenti (vinti entrambi dallo svizzero nel 2019, è però passata una vita sotto ogni punto di vista), ma perché l’animale da competizione che troverò dall’altra parte della rete rimane di razza pregiata. Nonostante gli acciacchi. Rientrato a marzo col ranking protetto (oggi è 267 ATP), da quel momento Wawrinka ha vinto solo tre delle dieci partite disputate. Al Queen’s – primo torneo su erba dal 2019, appunto – è crollato al secondo turno per mano di Tommy Paul, ma nella sfida precedente aveva lanciato bei segnali uscendo a braccia alzate dalla battaglia di tre tie break contro l’amico Francis Tiafoe. Adesso, proprio alla vigilia della sfida con Sinner, il tre volte campione Slam ha pubblicato un lungo pezzo scritto di suo pugno su The Player Tribune (QUI la versione integrale) in cui ha ripercorso il viaggio che l’ha riportato sul campo quando la sua carriera – e nessuno glielo avrebbe rimproverato – si sarebbe potuta anche chiudere qualche mese fa.

AL LIMITE – “Dato quanto poco tennis ho giocato, so che sarà difficile per me andare lontano a Wimbledonle sue parole -. In ogni caso, ciò che conta è il lavoro quotidiano e se riuscirò ad affrontarlo bene ne sarò felice. Se mi sentirò in buona forma verso la fine dell’estate, fisserò degli obiettivi tipo scalare la classifica o vincere di nuovo un torneo. Non sto parlando di un Grande Slam; potrebbe essere un ATP 1000, 500 o 250. Ma non sono ancora pronto per pormi questo obiettivo“. Spensieratezza, ma anche un minimo di prospettiva. “So che questa è la parte finale della mia carriera – argomenta con lucidità – un ultimo capitolo. Non posso giocare per sempre. Penso che mi restano al massimo due o tre anni. Voglio godermeli e l’unico modo per farlo è darmi la migliore possibilità possibile di vincere un trofeo. Come lo faccio? Mi spingo al limite. In questo momento, mi sento bene ma ho molto lavoro da fare. Ho bisogno di giocare le partite, perché l’allenamento è sempre un’altra cosa. Ci sono ancora alcuni pezzi del puzzle che mancano“.

IL SECONDO RITORNO – Nel lungo racconto, Wawrinka ha ripercorso tutti i momenti più significativi della sua carriera leggendoli anche attraverso il filtro delle emozioni. Una trama da intendere con una chiave interpretativa: il confronto tra il suo primo grande ritorno post infortunio (nel 2017, con il meglio del suo percorso già alle spalle, l’operazione al ginocchio sinistro) e quello più recente, rimettendo piede in campo a marzo nel Challenger di Marbella quando appena a dicembre – come racconta – ancora non camminava bene. “Già nel 2017 mi sono ritrovato a passare da numero 4 del mondo a zoppicare con le stampelle, al rientro non sono tornato ai livelli di prima ma ero comunque felice. A 37 anni, mentalmente, pensavo sarebbe stato troppo difficile ritrovarmi in quella situazione. Il mio più grande talento, però, è stato sempre provare gusto per il duro lavoro e per spingermi oltre il limite. Dopo il mio secondo intervento, sapevo cosa volevo. Era ora di smettere? No. Amavo ancora il tennis. Amavo ancora allenarmi. Credevo ancora di poter giocare a un buon livello. Ma la cosa più importante era che non volevo finire la mia carriera infortunato. Non era così che volevo dire addio. Amo troppo il tennis per non provarci“.

 

Continua a leggere

Flash

Italiani in campo lunedì 27 giugno: Sinner, Fognini, Vavassori, Bronzetti, e derby Trevisan-Cocciaretto

Il debutto di Vavassori a mezzogiorno contro Tiafoe, poi tutti a metà pomeriggio: Fognini ritrova Griekspoor, sfida azzurra Trevisan-Cocciaretto, debutta Bronzetti

Pubblicato

il

Wawrinka e Sinner insieme a Montecarlo (dal profilo Instagram di Sinner)

Sei gli italiani in campo nel primo giorno di Wimbledon 2022, ma gli incontri di nostro diretto interesse sono cinque perché è in programma una sfida tutta azzurra nel tabellone femminile. La copertina se la prende sicuramente l’atteso debutto di Jannik Sinner, a cui il sorteggio non ha sorriso: l’altoatesino, con lo staff tecnico arricchito da Darren Cahill, troverà sulla sua strada la wild card Stan Wawrinka (terzo match sul campo 2, intorno alle 17 italiane) che – pur arrugginito – non può mai rappresentare un ostacolo comodo. Lo svizzero ha vinto gli unici due precedenti, risalenti però entrambi al 2019 quando i rapporti di forza e di anagrafe erano ben diversi. Giocherà più o meno in contemporanea anche Fabio Fognini, nel terzo match sul campo 16 contro l’olandese Tallon Griekspoor (53 del mondo) che l’ha battuto nettamente all’Australian Open. Il primo a scendere in campo, agenda alla mano, sarà invece il qualificato e debuttante nel main draw di un Slam Andrea Vavassori: alle 11, primo match sul campo 17, l’inedito incrocio tra il torinese e Frances Tiafoe.

DERBY – Tra le ragazze, abbiamo un pass per il secondo turno garantito dalla sfida tra Martina Trevisan (22 del seeding) ed Elisabetta Cocciaretto (terzo match sul campo 4, anche qui intorno alle 17), con entrambi i precedenti vinti dalla semifinalista dell’ultimo Roland Garros. Stesso orario per Lucia Bronzetti, che non ha mai calpestato l’erba di Wimbledon e lo farà per la prima volta contro la statunitense Ann Li (67 WTA, la riminese è più indietro nel ranking di cinque posizioni).

I match verranno trasmessi in diretta SKY e NOW.
Su Sky Sport oltre 400 ore di programmazione live e la copertura totale degli incontri degli italiani. In tutto saranno ben 9 i canali dedicati all’evento,oltre a Sky Sport 4K:

 
  • 6 canali Sky Sport, dal 252 al 257, saranno nominati Wimbledon 1 (anche in 4K), Wimbledon 2, Wimbledon 3, Wimbledon 4, Wimbledon 5 e Wimbledon 6 e saranno canali verticali dedicati ai campi principali (Campo Centrale, Campo n.1, Campo n.2, e gli altri da definire in base al programma delle giornate).
  • Sky Sport Tennis (205) sarà il canale guida dell’evento, con i match più importanti e con gli studi dedicati fino a quello conclusivo di fine giornata. Sky Sport Tennis farà da “guida” per non perdere nulla dell’evento, dando indicazioni – anche attraverso pop-up grafici – su tutto ciò che starà succedendo sui canali dedicati.
  • Sky Sport Uno sarà largamente dedicato a Wimbledon e trasmetterà gli incontri del Campo Centrale.
  • Sky Sport Arena seguirà, invece, il Campo n. 1, quando il canale non sarà occupato da altri eventi.

E non è tutto, perché grazie allo Split Screen (accessibile dal tasto verde del telecomando Sky per i clienti Sky Q Satellite) sarà possibile seguire sullo stesso schermo due partite in contemporanea, scegliendo tra i canali che trasmettono Wimbledon.

Mentre alle ore 21 di ogni giorno su SuperTennis, canale 64, verrà trasmesso in differita il match del giorno.

GLI ITALIANI IN CAMPO NEL PRIMO TURNO DI WIMBLEDON

Frances Tiafoe [23] vs Andrea Vavassori [Q], ore 12, campo 17, diretta Canale 257 (Wimbledon 6)

Jannik Sinner [10] vs Stan Wawrinka [W], intorno alle 17, campo 2

Fabio Fognini vs Tallon Griekspoor, intorno alle 17, campo 16

Martina Trevisan [22] vs Elisabetta Cocciaretto, intorno alle 17, campo 4, Canale 255 (Wimbledon 4)

Lucia Bronzetti vs Ann Li, intorno alle 17, campo 9, Canale 256 (Wimbledon 5)

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement