WTA Ranking: Bertens al numero 4, Osaka resta in vetta

Ranking

WTA Ranking: Bertens al numero 4, Osaka resta in vetta

Kiki Bertens entra per la prima volta in carriera tra le prime 5 del ranking, con la possibilità di migliorare nei prossimi mesi. Osaka respinge l’assalto di Halep, che può riprovarci a Roma

Pubblicato

il

Simona Halep e Kiki Bertens - Madrid 2019 (foto Roberto Dell'Olivo)

La novità più rilevante di questa settimana riguarda l’ingresso in top5 di Kiki Bertens (+3, n.4). L’olandese, dopo la vittoria a Madrid, raggiunge il suo best ranking, con possibilità di migliorarlo già a Roma, considerato che Angelique Kerber (+1, n.3) non parteciperà agli Internazionali e avrà in scadenza i 190 punti dei quarti dell’anno scorso.  Dopo Roma, dovrà difendere, tra gli altri, i quarti a Wimbledon e la vittoria a Cincinnati. Ma a Halep e a Kerber scadranno i 2000 punti di Parigi e di Wimbledon e a meno di riconferme o sorprese da parte di chi la segue in classifica il n.3 (o addirittura il secondo posto?) dovrebbe essere un risultato alla sua portata prima dell’estate.

In top10, brutta settimana per le ceche: la campionessa uscente a Madrid, Petra Kvitova, perde 3 posizioni e passa dal n.2 al n.5, Karolina Pliskova, ne lascia per strada due e scende al n.7.  In top20, invece, si rivedono progressi da parte di Belinda Bencic: la svizzera sembra davvero tornata quella di qualche anno fa e dopo aver centrato la semifinale in Spagna, battendo la n.1 del mondo, sale fino al n.15. Non mi meraviglierei se prima della fine dell’anno riuscisse a lambire, se non entrare, nelle 10 (dalle quali ora dista poco più di 600 punti).

 

LOTTA PER IL N.1 – Non è riuscito a Halep il sorpasso a Madrid, e, seppur matematicamente possibile, è difficile le riesca questa settimana dove difende 585 punti (contro i 60 di Osaka) e men che meno a Parigi dove ne ha 2000 in uscita (mentre Osaka solo 130). Per quanto riguarda Roma:   

  • Naomi Osaka, deve arrivare almeno ai quarti per avere la certezza matematica di conservare la vetta.
  • Simona Halep, può solo vincere il torneo e sperare in una sconfitta di Osaka all’esordio o nel match successivo.
Classifica WTA Variazione Giocatrice Punti Tornei
1 0 Naomi Osaka 6356 19
2 1 Simona Halep 6117 16
3 1 Angelique Kerber 5285 20
4 3 Kiki Bertens 5115 26
5 -3 Petra Kvitova 5050 20
6 0 Elina Svitolina 4866 18
7 -2 Karolina Pliskova 4786 22
8 0 Sloane Stephens 4656 21
9 0 Ashleigh Barty 4425 19
10 0 Aryna Sabalenka 3500 25
11 0 Serena Williams 3461 11
12 0 Caroline Wozniacki 3252 18
13 0 Anastasija Sevastova 3240 25
14 0 Madison Keys 3010 14
15 3 Belinda Bencic 2888 26
16 -1 Anett Kontaveit 2855 23
17 -1 Qiang Wang 2815 22
18 -1 Julia Goerges 2520 25
19 0 Garbiñe Muguruza 2415 21
20 0 Elise Mertens 2305 25


Le altre atlete in movimento nella top100 sono:

  • Petra Martic (+8, n.28): i quarti di finale a Madrid le consentono di raggiungere il best ranking a 28 anni.
  • Maria Sharapova (-7, n.35): è ferma da gennaio, dal torneo di San Pietroburgo. Esce dalla top30 poiché le scadevano i quarti a Madrid. Ora le usciranno anche i punti della semifinale al Foro Italico e dei quarti a Parigi. Il crollo sarà verticale.
  • Yulia Putintseva (+5, n.38): le basta il terzo turno in Spagna per rientrare tra le quaranta. Certo, il n.27 – career best ranking fino ad oggi – è ancora distante.
  • Kateryna Kozlova (+19, n.66): vicina al suo career high (n.62) grazie agli ottavi a Madrid passando per le qualificazioni.
  • Svetlana Kuznetsova (+12, n.89): le basta battere Sabalenka per rientrare in top100
  • Anna Karolina Schmiedlova (+17, n.92): anche lei di ritorno nelle 100.       
  • Samantha Stosur (-11, n.94): uscita mestamente al primo turno della qualificazioni in Spagna per mano di Siegemund.
  • Timea Bacsinszky (+13, n.95) e Stefanie Voegele (+17, n.96), rispettivamente semifinalista e finalista a Cagne sur Mer.
  • Escono invece dalle 100 Kristyna Pliskova (-14, n.108), Irina-Camelia Begu (-17, n.113) e  Bernarda Pera (-31, n.115).

CASA ITALIA

Anche questa settimana la nostra unica rappresentante tra le prime 100 è  Camila Giorgi, al n.34. Molto lontane dalla top100 tutte le altre: Martina Trevisan (+1, n.156), Giulia Gatto-Monticone (-1, n.163) e Martina Di Giuseppe (+11, n.166). In salita Jessica Pieri (+11, n.283) e Deborah Chiesa (+11, n.319). Otto posti in meno per  Jasmine Paolini e ben 24 posizioni perse da Sara Errani.

Classifica WTA Variazione Giocatrice Punti Tornei
34 0 Camila Giorgi 1494 18
156 1 Martina Trevisan 377 23
163 -1 Giulia Gatto-Monticone 358 31
166 11 Martina Di Giuseppe 350 27
210 -8 Jasmine Paolini 279 30
277 -3 Anastasia Grymalska 186 29
283 11 Jessica Pieri 178 22
284 -24 Sara Errani 176 12
309 1 Stefania Rubini 150 22
319 11 Deborah Chiesa 141 28
399 -4 Gaia Sanesi 90 14
401 4 Lucrezia Stefanini 90 19
410 -7 Georgia Brescia 86 17
423 4 Lucia Bronzetti 76 16
433 1 Martina Caregaro 72 16
458 -3 Cristiana Ferrando 62 17
464 -3 Martina Colmegna 61 18
500 -5 Federica Di Sarra 49 18
501 -5 Dalila Spiteri 49 9
527 -6 Verena Meliss 40 12


NEXT GEN RANKING

Ancora in salita Whitney Osuigwe (+2, n.7) che supera in un colpo solo Danilovic e Juvan. (Nel Next Gen ranking del 2018 rientrano le giocatrici nate dopo il 1° gennaio 1999).

Posizione Variazione Giocatrice Anno Classifica WTA
1 0 Bianca Andreescu 2000 23
2 0 Dayana Yastremska 2000 41
3 0 Marketa Vondrousova 1999 44
4 0 Amanda Anisimova 2001 54
5 0 Anastasia Potapova 2001 82
6 0 Iga Swiatek 2001 103
7 2 Whitney Osuigwe 2001 121
8 -1 Olga Danilovic 2001 126
9 -1 Kaja Juvan 2000 132
10 0 Elena Rybakina 1999 138


NATION RANKING

L’Australia sale di un posto e affianca la Cina in settima posizione. (Il Nation Ranking si ottiene sommando il ranking delle prime tre giocatrici di ciascuna nazione).

Posizione Variazione Nazione Punteggio
1 0 Stati Uniti 33
2 0 Repubblica Ceca 52
3 0 Ucraina 73
4 0 Germania 80
5 0 Russia 92
6 0 Bielorussia 93
7 0 Cina 111
  1 Australia 111
9 0 Spagna 123
10 0 Romania 124
LE TOP 50
Classifica WTA Variazione Nazionalità Giocatrice Anni Punti Tornei
1 0 [JPN] Naomi Osaka 21 6356 19
2 1 [ROU] Simona Halep 27 6117 16
3 1 [GER] Angelique Kerber 31 5285 20
4 3 [NED] Kiki Bertens 27 5115 26
5 -3 [CZE] Petra Kvitova 29 5050 20
6 0 [UKR] Elina Svitolina 24 4866 18
7 -2 [CZE] Karolina Pliskova 27 4786 22
8 0 [USA] Sloane Stephens 26 4656 21
9 0 [AUS] Ashleigh Barty 23 4425 19
10 0 [BLR] Aryna Sabalenka 21 3500 25
11 0 [USA] Serena Williams 37 3461 11
12 0 [DEN] Caroline Wozniacki 28 3252 18
13 0 [LAT] Anastasija Sevastova 29 3240 25
14 0 [USA] Madison Keys 24 3010 14
15 3 [SUI] Belinda Bencic 22 2888 26
16 -1 [EST] Anett Kontaveit 23 2855 23
17 -1 [CHN] Qiang Wang 27 2815 22
18 -1 [GER] Julia Goerges 30 2520 25
19 0 [ESP] Garbiñe Muguruza 25 2415 21
20 0 [BEL] Elise Mertens 23 2305 25
21 0 [RUS] Daria Kasatkina 22 2150 22
22 0 [FRA] Caroline Garcia 25 2065 22
23 0 [CAN] Bianca Andreescu 18 1973 20
24 0 [CRO] Donna Vekic 22 1970 23
25 0 [TPE] Su-Wei Hsieh 33 1865 25
26 0 [UKR] Lesia Tsurenko 29 1767 18
27 2 [LAT] Jelena Ostapenko 21 1621 24
28 8 [CRO] Petra Martic 28 1620 21
29 2 [ROU] Mihaela Buzarnescu 31 1580 26
30 0 [USA] Danielle Collins 25 1571 23
31 -4 [ESP] Carla Suárez Navarro 30 1568 22
32 1 [BLR] Aliaksandra Sasnovich 25 1550 21
33 -1 [SVK] Dominika Cibulkova 30 1512 18
34 0 [ITA] Camila Giorgi 27 1494 18
35 -7 [RUS] Maria Sharapova 32 1490 12
36 -1 [RUS] Anastasia Pavlyuchenkova 27 1470 24
37 0 [USA] Sofia Kenin 20 1438 24
38 5 [KAZ] Yulia Putintseva 24 1381 23
39 0 [GRE] Maria Sakkari 23 1367 25
40 0 [CZE] Barbora Strycova 33 1355 23
41 -3 [UKR] Dayana Yastremska 18 1319 22
42 -1 [GBR] Johanna Konta 27 1305 23
43 3 [SVK] Viktoria Kuzmova 21 1285 28
44 -2 [CZE] Marketa Vondrousova 19 1267 15
45 -1 [CZE] Katerina Siniakova 23 1237 25
46 3 [CHN] Saisai Zheng 25 1210 27
47 0 [AUS] Ajla Tomljanovic 26 1163 26
48 -3 [CHN] Shuai Zhang 30 1150 22
49 -1 [BEL] Alison Van Uytvanck 25 1150 26
50 0 [USA] Venus Williams 38 1105 12
RACE TO SHENZHEN
Posizione Variazione Nazionalità Giocatrice Punti Tornei
1 0 [CZE] Petra Kvitova 29 3420
2 0 [JPN] Naomi Osaka 21 2771
3 0 [CZE] Karolina Pliskova 27 2371
4 5 [NED] Kiki Bertens 27 2361
5 0 [SUI] Belinda Bencic 22 2229
6 -2 [AUS] Ashleigh Barty 23 2070
7 3 [ROU] Simona Halep 27 1896
8 -2 [CAN] Bianca Andreescu 18 1757
9 -2 [GER] Angelique Kerber 31 1620
10 -2 [UKR] Elina Svitolina 24 1376
11 0 [EST] Anett Kontaveit 23 1106
12 1 [USA] Danielle Collins 25 1103
13 -1 [TPE] Su-Wei Hsieh 33 1051
14 0 [ESP] Garbiñe Muguruza 25 975
15 3 [CRO] Donna Vekic 22 966
16 -1 [BEL] Elise Mertens 23 904
17 -1 [BLR] Aryna Sabalenka 21 896
18 21 [USA] Sloane Stephens 26 891
19 -2 [CZE] Marketa Vondrousova 19 860
20 -4 [CRO] Petra Martic 28 857

Continua a leggere
Commenti

Focus

ATP Ranking: Djokovic sempre più solo, la rincorsa di Fognini

33esima vittoria in un Masters 1000 per Nole, come Nadal. Fabio a caccia della top 10. Rafa supera Federer nella Race, ora è secondo. Tsitsipas a best ranking

Pubblicato

il

Novak Djokovic - Madrid 2019 (foto Roberto Dell'Olivo)

Con la vittoria al Mutua Madrid Open, Novak Djokovic ha ulteriormente consolidato la sua posizione al vertice della classifica ed ha affiancato Rafael Nadal nel numero di Masters 1000 conquistati: 33. Questa è la notizia principale della settimana ma non l’unica di rilievo nei piani alti del ranking.

TOP 20

 
Posizione Nazione Giocatore Punti Variazione
1 Serbia N. Djokovic 12115  =
2 Spagna R. Nadal 7945  =
3 Svizzera Federer 5770 =
4 Austria Thiem 4845 1
5 Germania Zverev 4745 -1
6 Giappone Nishikori 3860 1
7 Grecia Tsitsipas 3790 2
8 Sud Africa Anderson 3755 -2
9 Argentina del Potro 3145 -1
10 Croazia Cilic 3025 1
11 USA Isner 2950 -1
12 Italia Fognini 2920  =
13 Russia Khachanov 2720  =
14 Russia Medvedev 2625  =
15 Croazia Coric 2445  =
16 Francia Monfils 1965 2
17 Canada Raonic 1960 -1
18 Georgia Basilashvili 1905 -1
19 Italia Cecchinato 1840 =
20 Spagna Bautista Agut 1645 1


Alcune considerazioni:

  • Marin Cilic ritorna tra i primi dieci estromettendone John Isner
  • Denis Shapovalov scivola al 22esimo posto
  • Thiem eguaglia il proprio best ranking
  • Tsitsipas raggiunge per la prima volta in carriera la settima posizione

Con soltanto 70 punti da difendere a Roma, l’ellenico ha una grossa chance di arrivare alla sesta, Jannik Sinner (suo avversario al secondo turno) permettendo.

Le vittorie al primo turno degli internazionali d’Italia di quattro italiani (Sinner, Berrettini, Fognini e Cecchinato) fanno sperare in una settimana brillante per i nostri rappresentanti. Quella appena trascorsa invece non lo è stata particolarmente se non per Thomas Fabbiano, che è rientrato nella top 100. Rispetto all’ultimo aggiornamento la pattuglia tricolore presente nelle prime 200 posizioni perde Andrea Arnaboldi e vede Gianluigi Quinzi sprofondare malinconicamente in coda al gruppo. Jannik Sinner, indipendentemente dall’esito del prossimo incontro, è già virtualmente il numero 227 del mondo.

ITALIANI TOP 200

 
Classifica Giocatore Punti Variazione
12 Fognini 2920 =
19 Cecchinato 1840 =
33 Berrettini 1275 -2
65 Seppi 785 2
67 Sonego 774 1
100 Fabbiano 592 1
104 Lorenzi 575 =
124 Travaglia 455 =
140 Mager 401 2
148 Caruso 388 4
161 Baldi 355 -3
165 Giustino 336 -4
168 Giannessi 325 -4
170 Vanni 315 -3
181 Napolitano 289 8
190 Marcora 278 2
192 Bolelli 272 -12
200 Quinzi 261 -23


RACE TO LONDON

Il dream team in corsa per le Finals londinesi registra il sorpasso di Nadal ai danni di Federer:

 
Posizione ATP Nazione Giocatore Punti
1 Serbia Djokovic 3405
2 Spagna Nadal 2505
3 Svizzera Federer 2460
7 Grescia Tsitsipas 2400
4 Austria Thiem 2095
14 Russia Medvedev 1565
12 Italia Fognini 1280
6 Giappone Nishikori 1170
16 Francia Monfils 1130
11 USA Isner 1060


NEXT GENERATION

Immutati i nomi dei primi sette candidati alle Finali di Milano :

 
Posizione ATP Nazione Giocatore Nato nel Punti
7 Grecia Tsitsipas 1998 2400
30 Canada Auger-Aliassime 2000 921
33 USA Tiafoe 1998 730
37 Canada Shapovalov 1999 695
26 Australia de Minaur 1999 495
76 Norvegia Ruud 1998 426
84 Serbia Kecmanovic 1999 325


BEST RANKING

L’elenco dei tennisti giunti al loro best ranking questa settimana è breve (anche perché l’indiano Gunnaswaran sta ricaricando le batterie) ma di qualità e composto per i 4/5 da giocatori under 22.

 
Classifica Giocatore Nazione
7 Tsitsipas Grecia
21 Pella Argentina
41 Hurkacz Serbia
53 Opelka USA
62 U. Humbert Francia


TRIVIAL TENNIS Risposta alla domanda della scorsa puntata: John McEnroe rinunciò agli Australian Open del 1984 per un problema al polso. La domanda odierna è: quante sono le chance di Fabio Fognini di conquistare un posto tra i dieci migliori del mondo questa settimana e porre quindi fine all’astinenza italica che dura dal 31 dicembre 1978? Non disponendo di una sfera di cristallo partiamo dalle uniche certezze che abbiamo: i numeri.

Fognini nel 2018 al Foro Italico si fermò ai quarti di finale (180 pp); quindi, se a Roma ripetesse l’exploit di Montecarlo 2019 arriverebbe a 3.740 punti (2.920+1000-180). I giocatori sui quali il ligure può concretamente fare la corsa sono tre: Isner, Cilic e del Potro. L’assenza del convalescente Isner e il momento di forma non trascendentale di Cilic e del Potro – anche se Cilic a Madrid è sembrato in ripresa prima del ritiro contro Djokovic – inducono ad un cauto ottimismo, tanto più che il croato deve difendere i 360 punti, frutto della semifinale del 2018 (del Potro “solo” 90).

Fognini deve però guardarsi le spalle da altrettanti avversari che da questa edizione del torneo romano hanno tanto da guadagnare e poco da perdere, ovvero Khachanov, Medvedev e Coric che nella passata edizione non andarono oltre il primo turno. Incrociamo le dita.

Continua a leggere

Focus

ATP Ranking: Federer sul podio, Djokovic fa 250

250 settimane al N.1 del mondo per il serbo che ora vede Connors e Lendl. Lo svizzero scavalca Zverev ed è di nuovo numero 3. Best ranking per Berrettini e Sinner

Pubblicato

il

Roger Federer - Madrid 2015 (foto @Gianni Ciaccia)

L’ultimo fine settimana tennistico potrebbe essere utilizzato per effettuare un esperimento nel campo delle scienze cognitive. L’italiano ottimista considererà un grande risultato il fatto che quattro nostri connazionali abbiano raggiunto tre finali e una semifinale; il pessimista considererà un disastro averle perse tutte. Chi scrive di tennis lo considererà un week end positivo indipendentemente dai risultati perché gli darà lo spunto per iniziare l’articolo.

La semifinale e le tre finali alle quali ci riferiamo sono quelle di Monaco di Baviera e dei challenger di Savannah e Ostrava che hanno visto impegnati rispettivamente Marco Cecchinato, Matteo Berrettini, Paolo Lorenzi e Jannik Sinner.Nonostante le sconfitte subite in finale, due di essi – Berrettini e Sinner – hanno ottenuto l’ennesimo best ranking della stagione. Gli italiani nelle prime 200 posizioni restano diciannove, ma esce dalla top 100 Thomas Fabbiano.

 
ClassificaGiocatorePuntiVariazione
12Fognini2840=
19Cecchinato1875=
31Berrettini12756
67Seppi7751
68Sonego7741
101Fabbiano592-11
104Lorenzi5564
124Travaglia4524
142Mager4065
152Caruso380=
158Baldi355-3
155Giustino336 =
164Giannessi333 =
167Vanni315-16
177Quinzi294-4
180Bolelli289-20
189Napolitano274-1
192Marcora271-1
200Arnaboldi260-6

Il 6 maggio segna una data statisticamente importante per Novak Djokovic, che raggiunge quota 250 settimane non consecutive al comando della classifica. Lo precedono:

Roger Federer  – 310 settimane
Pete Sampras – 286 settimane 
Ivan Lendl – 270 settimane  
Jimmy Connors – 268 settimane  

Federer permettendo, l’assalto al primo posto assoluto non sembra chimerico. Restiamo ai piani alti della classifica. I dolori del giovane Zverev hanno determinato un avvicendamento sul gradino più basso del podio da questa settimana occupato da Roger Federer che potrebbe anche non accontentarsi della medaglia di bronzo. L’elvetico ha infatti molti punti potenzialmente acquisibili e nessuno concretamente da difendere sino a Stoccarda, mentre Rafael Nadal, che lo precede di 2175 punti, ne deve difendere 3180 su 4000 in palio nei prossimi tre tornei, eredità della trionfale campagna sul rosso 2018 di Madrid (180), Roma (1000) e Parigi (2000).

Per un giovane che soffre ce ne è però un altro che gode, ovvero Stefanos Tsitsipas che, grazie alla vittoria ottenuta in Portogallo,  ha scalzato John Isner dalla nona posizione. In attesa che il Masters 1000 di Madrid questa settimana pronunci le sue sentenze, vi mostriamo l’attuale top 20.

PosizioneNazioneGiocatorePuntiVariazione
1SerbiaN. Djokovic11160 =
2SpagnaR. Nadal7765 =
3SvizzeraFederer55901
4GermaniaZverev5565-1
5AustriaThiem5085 =
6Sud AfricaAnderson4115 =
7GiapponeNishikori3780 =
8Argentinadel Potro3225=
9GreciaTsitsipas31901
10USAIsner3085-1
11CroaziaCilic2845 =
12ItaliaFognini2840 =
13RussiaKhachanov2685 =
14RussiaMedvedev2625 =
15CroaziaCoric2525 =
16CanadaRaonic2050 =
17GeorgiaBasilashvili1930=
18FranciaMonfils1920=
19ItaliaCecchinato1875=
20CanadaShapovalov1820 =

Un po’ dietro i migliori 20, oltre a Matteo Berrettini sale impetuosamente un altro classe ’96, il trionfatore di Monaco, il cileno Cristian Garin i cui progressi quest’anno per certi aspetti ricordano quelli di Marco Cecchinato nel 2018. Notevole anche il progresso del secondo finalista dell’Estoril – Pablo Cuevas – che si affaccia alla top 50 e, soprattutto, entra di diritto nel club “amici di Nick Kyrgios” grazie a un tweener vincente nel secondo gioco del secondo set semplicemente pazzesco (e un pizzico irriverente).

Molto male il campione uscente del torneo Joao Sousa che precipita al 75esimo posto. Rientra in top 100 Jo-Wilfried Tsonga alla posizione numero 93. Hyeon Chung, vincitore della prima edizione del torneo NextGen e semifinalista agli Australian Open 2018, continua invece la sua malinconica discesa in classifica che ora lo vede 155esimo. E restiamo sulla Next Generation per mostrarvi i primi 7 in classifica che sono gli stessi della scorsa settimana:

Posizione ATPNazioneGiocatoreNato nelPunti
9GreciaTsitsipas19981845
30CanadaAuger-Aliassime2000876
20CanadaShapovalov1999685
37USATiafoe1998640
27Australiade Minaur1999485
71NorvegiaRuud1998573
83SerbiaKecmanovic1999436

I migliori otto assoluti della stagione sino ad oggi sono ancora:

Posizione ATPNazioneGiocatorePunti
1SerbiaDjokovic2405
3SvizzeraFederer2280
2SpagnaNadal2145
9GresciaTsitsipas1800
5AustriaThiem1735
14RussiaMedvedev1555
12ItaliaFognini1190
7GiapponeNishikori1080

I complimenti per il best ranking vanno a:

Matteo Berrettini – 31
Cristian Garin – 33
Miomir Kecmanovic – 83
Lloyd Harris – 87
Alexander Bublik – 94

Questa settimana estendiamo i complimenti al di là delle prime 100 posizioni per due teen ager molto promettenti: il diciasettenne Jannik Sinner numero 262 (+36) e il diciannovenne spagnolo Alejandro Davidovich Fokina semifinalista al Millenium Open lusitano, che sale alla posizione numero 127 (+40).

TRIVIAL TENNIS La scorsa settimana vi avevamo chiesto in quale torneo dello Slam Bjorn Borg si ritirò per infortunio. La risposta era: US Open 1977 agli ottavi contro Dick Stockton all’inizio del terzo set sul punteggio di un set pari per problemi a una spalla. La domanda odierna è la seguente: a quale prova dello Slam John McEnroe dovette a sua volta rinunciare nel corso degli anni ’80 a causa di un infortunio?

Continua a leggere

Focus

WTA Ranking: il numero 1 in gioco a Madrid

Settimana di transizione in attesa del grande torneo spagnolo. Osaka, Halep e Kerber sono in corsa per la vetta

Pubblicato

il

Naomi Osaka - Indian Wells 2019 (foto @Sport Vision, Chryslène Caillaud)

I tornei di Praga e di Rabat non smuovono i piani alti della classifica: la top20 è immutata fino alla posizione n.17. Elisa Mertens scende di 2 posti, fino al n.20, e se ne avvantaggiano Belinda Bencic (n.18) e Garbiñe Muguruza (n.19), che risalgono, entrambe, di un posto. Scorrendo la classifica, vediamo quali sono gli up & down più rilevanti:

  • Camila Giorgi (-4, n.34): non parteciperà a Madrid probabilmente a causa del problema al polso che la affligge da mesi. Nonostante le poche presenza in campo, è riuscita finora a restare a cavallo delle 30. Questa settimana perde i 110 punti della finale a Praga di un anno fa ed esce dalla top30.
  • Maria Sakkari (+12, n.39): alla seconda finale in carriera vince il primo titolo a Rabat. Riesce a recuperare il terreno perso una settimana fa, quando è uscita dalla top50. Il suo best ranking resta però il n.29 dello scorso settembre.
  • Johanna Konta (+6, n.41): non è più la giocatrice di qualche anno fa, ma alla sua settima finale, la prima sulla terra rossa, era lei la favorita. Nonostante la sconfitta, guadagna 6 posti e sembra ormai, a 28 anni, questa la sua dimensione: una giocatrice che vale un posto tra il 35° e il 45°.
  • Karolina Muchova (+32, n.72): finalista a Praga, entra in top100 per la prima volta con questo risultato.
  • Jil Teichmann (+59, n.87): è la nuova campionessa di Praga, partendo dalle qualificazioni. La giovane svizzera entra anche lei per la prima volta in top100. Prima di questo successo non aveva mai raggiunto un quarto di finale e aveva battuto solo una volta una top50.
  • Bernarda Pera (+21, n.84): semifinalista a Praga.
  • Zarina Diyas (+17, n.98): ritorna nelle cento dopo la vittoria all’ITF di Gifu.
  • Vera Lapko (-19, n.89), vittoriosa a Khimki nel 2018, e Madison Brengle (-10, n.97), uscita subito all’ITF di Charleston nel quale difendeva la finale dell’anno scorso.
  • Iga Swiatek (-12, n.107), semifinalista a Charleston nel 2018, e Laura Siegemund (-14, n.111), che perde i 30 punti del 2° turno a Rabat 2018, escono dalle 100.

LOTTA PER IL N.1 – I primi risultati a Madrid condannano molte delle migliori: sono già fuori ben 9 atlete, due top10 (Svitolina e Sabalenka) e 7 top20 (Wozniacki, Keys, Kontaveit, Wang, Goerges, Muguruza e Mertens). Hanno invece vinto il loro primo incontro Naomi Osaka, Simona Halep e Angelique Kerber, tutte e tre in corsa per il n.1. Non lo è invece Petra Kvitova, campionessa uscente in Spagna. Ovviamente, se dovesse fare il bis non aggiungerebbe punti a quelli che ha ora e resterebbe al n.2. Vediamo le possibilità delle altre:

 
  • Naomi Osaka: l’anno scorso perse al primo turno. Può conservare la vetta, indipendentemente dai risultati delle atre, se raggiunge almeno la semifinale.
  • Simona Halep: nel 2018 si è fermata ai quarti. È obbligata a vincere il titolo e sperare che Osaka si fermi prima delle semifinali per ritornare n.1. L’impresa non è impossibile, considerato che Simona si trova bene sulla terra di Madrid, dove è ha alzato il trofeo già in due occasioni.
  • Angelique Kerber: non ha partecipato al torneo l’anno scorso. Può quindi guadagnare punti e non perderne. Anche a lei serve una vittoria in finale. Le sue possibilità sono più risicate poiché a Osaka basterà vincere la prossima partita per escluderla dai giochi.
Classifica WTA Variazione Giocatrice Punti Tornei
1 0 Naomi Osaka 6151 19
2 0 Petra Kvitova 5835 20
3 0 Simona Halep 5682 16
4 0 Angelique Kerber 5220 20
5 0 Karolina Pliskova 5111 22
6 0 Elina Svitolina 4921 18
7 0 Kiki Bertens 4765 26
8 0 Sloane Stephens 4386 21
9 0 Ashleigh Barty 4275 19
10 0 Aryna Sabalenka 3520 25
11 0 Serena Williams 3461 10
12 0 Caroline Wozniacki 3362 18
13 0 Anastasija Sevastova 3185 25
14 0 Madison Keys 3010 14
15 0 Anett Kontaveit 2965 23
16 0 Qiang Wang 2815 22
17 0 Julia Goerges 2630 25
18 1 Belinda Bencic 2540 25
19 1 Garbiñe Muguruza 2525 21
20 -2 Elise Mertens 2360 25

CASA ITALIA

Di Camila Giorgi abbiamo già detto, vediamo le altre. Perdono molte posizioni Jasmine Paolini (-27, n.202), che aveva raggiunto i quarti a Praga partendo dalle qualificazioni un anno fa ed esce così dalla top200, Sara Errani (-31, n.260),  nei quarti a Rabat 2018, Anastasia Grymalska (-18, n.274), finalista a Santa Margherita di Pula, e Georgia Brescia (-15, n.403), anche lei nei quarti in Sardegna un ano fa. Tra quelle che guadagnano posti, meritano una citazione  Gaia Sanesi (+29, n.395) e Cristiana Ferrando (+12, n.455).

Classifica WTA Variazione Giocatrice Punti Tornei
34 -4 Camila Giorgi 1495 17
157 -2 Martina Trevisan 377 23
162 4 Giulia Gatto-Monticone 358 31
177 5 Martina Di Giuseppe 325 26
202 -27 Jasmine Paolini 290 31
260 -31 Sara Errani 206 13
274 -18 Anastasia Grymalska 186 29
294 6 Jessica Pieri 161 21
310 7 Stefania Rubini 150 22
330 9 Deborah Chiesa 133 27
395 29 Gaia Sanesi 90 14
403 -15 Georgia Brescia 86 17
405 -2 Lucrezia Stefanini 86 18
427 1 Lucia Bronzetti 75 15
434 1 Martina Caregaro 72 16
455 12 Cristiana Ferrando 62 17
461 2 Martina Colmegna 61 18
495 1 Federica Di Sarra 49 18
496 -17 Dalila Spiteri 49 9
521 5 Verena Meliss 40 12

NEXT GEN RANKING

Rispetto a una settimana fa, si scambiano le posizioni Whitney Osuigwe (+1, n.9) e Elena Rybakina (-1, n.10). (Nel Next Gen ranking del 2018 rientrano le giocatrici nate dopo il 1° gennaio 1999).

Posizione Variazione Giocatrice Anno Classifica WTA
1 0 Bianca Andreescu 2000 23
2 0 Dayana Yastremska 2000 38
3 0 Marketa Vondrousova 1999 42
4 0 Amanda Anisimova 2001 53
5 0 Anastasia Potapova 2001 81
6 0 Iga Swiatek 2001 107
7 0 Olga Danilovic 2001 120
8 0 Kaja Juvan 2000 123
9 1 Whitney Osuigwe 2001 124
10 -1 Elena Rybakina 1999 139

NATION RANKING

L’unica novità è l’ingresso in classifica del Belgio, che affianca la Romania in decima posizione. (Il Nation Ranking si ottiene sommando il ranking delle prime tre giocatrici di ciascuna nazione).

Posizione Variazione Nazione Punteggio
1 0 Stati Uniti 33
2 0 Repubblica Ceca 47
3 0 Ucraina 70
4 0 Germania 82
5 0 Russia 84
6 0 Bielorussia 95
7 0 Cina 110
8 0 Australia 113
9 0 Spagna 119
10 0 Romania 127
  Belgio 127
LE TOP 50
Classifica WTA Variazione Nazionalità Giocatrice Anni Punti Tornei
1 0 [JPN] Naomi Osaka 21 6151 19
2 0 [CZE] Petra Kvitova 29 5835 20
3 0 [ROU] Simona Halep 27 5682 16
4 0 [GER] Angelique Kerber 31 5220 20
5 0 [CZE] Karolina Pliskova 27 5111 22
6 0 [UKR] Elina Svitolina 24 4921 18
7 0 [NED] Kiki Bertens 27 4765 26
8 0 [USA] Sloane Stephens 26 4386 21
9 0 [AUS] Ashleigh Barty 23 4275 19
10 0 [BLR] Aryna Sabalenka 20 3520 25
11 0 [USA] Serena Williams 37 3461 10
12 0 [DEN] Caroline Wozniacki 28 3362 18
13 0 [LAT] Anastasija Sevastova 29 3185 25
14 0 [USA] Madison Keys 24 3010 14
15 0 [EST] Anett Kontaveit 23 2965 23
16 0 [CHN] Qiang Wang 27 2815 22
17 0 [GER] Julia Goerges 30 2630 25
18 1 [SUI] Belinda Bencic 22 2540 25
19 1 [ESP] Garbiñe Muguruza 25 2525 21
20 -2 [BEL] Elise Mertens 23 2360 25
21 0 [RUS] Daria Kasatkina 21 2355 22
22 0 [FRA] Caroline Garcia 25 2335 22
23 0 [CAN] Bianca Andreescu 18 1979 19
24 1 [CRO] Donna Vekic 22 1915 23
25 -1 [TPE] Su-Wei Hsieh 33 1910 24
26 0 [UKR] Lesia Tsurenko 29 1767 18
27 0 [ESP] Carla Suárez Navarro 30 1718 22
28 0 [RUS] Maria Sharapova 32 1705 12
29 2 [LAT] Jelena Ostapenko 21 1566 24
30 2 [USA] Danielle Collins 25 1536 23
31 -2 [ROU] Mihaela Buzarnescu 31 1525 26
32 1 [SVK] Dominika Cibulkova 29 1512 18
33 1 [BLR] Aliaksandra Sasnovich 25 1495 21
34 -4 [ITA] Camila Giorgi 27 1495 17
35 0 [RUS] Anastasia Pavlyuchenkova 27 1470 24
36 0 [CRO] Petra Martic 28 1470 21
37 0 [USA] Sofia Kenin 20 1458 24
38 0 [UKR] Dayana Yastremska 18 1400 22
39 12 [GRE] Maria Sakkari 23 1367 25
40 -1 [CZE] Barbora Strycova 33 1355 23
41 6 [GBR] Johanna Konta 27 1305 23
42 -2 [CZE] Marketa Vondrousova 19 1267 16
43 -2 [KAZ] Yulia Putintseva 24 1262 22
44 0 [CZE] Katerina Siniakova 22 1237 25
45 -3 [CHN] Shuai Zhang 30 1205 22
46 -1 [SVK] Viktoria Kuzmova 20 1195 28
47 -4 [AUS] Ajla Tomljanovic 25 1183 25
48 4 [BEL] Alison Van Uytvanck 25 1150 26
49 -3 [CHN] Saisai Zheng 25 1140 26
50 -2 [USA] Venus Williams 38 1115 12
RACE TO SHENZHEN
Posizione Variazione Nazionalità Giocatrice Punti Tornei
1 0 [CZE] Petra Kvitova 3205 8
2 0 [JPN] Naomi Osaka 2556 6
3 0 [CZE] Karolina Pliskova 2306 6
4 0 [AUS] Ashleigh Barty 1855 4
5 0 [SUI] Belinda Bencic 1839 11
6 0 [CAN] Bianca Andreescu 1757 8
7 0 [GER] Angelique Kerber 1555 8
8 0 [UKR] Elina Svitolina 1366 6
9 0 [NED] Kiki Bertens 1361 10
10 0 [ROU] Simona Halep 1246 6
11 0 [EST] Anett Kontaveit 1096 8
12 1 [TPE] Su-Wei Hsieh 1041 10
13 -1 [USA] Danielle Collins 1038 8
14 0 [ESP] Garbiñe Muguruza 965 7
15 3 [BEL] Elise Mertens 894 10
16 -1 [BLR] Aryna Sabalenka 886 8
17 -1 [CZE] Marketa Vondrousova 860 5
18 -1 [CRO] Donna Vekic 846 8
19 0 [USA] Sofia Kenin 740 8
20 0 [USA] Madison Keys 730 4

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement