A Berrettini serviranno solo tempo e partite (Innocenti). C'è Sinner alla prova dell'erba (Strocchi)

Flash

A Berrettini serviranno solo tempo e partite (Innocenti). C’è Sinner alla prova dell’erba (Strocchi)

La rassegna stampa di mercoledì 14 giugno 2023

Pubblicato

il

A Berrettini serviranno solo tempo e partite (Edoardo Innocenti, Corriere dello Sport)

Un timido saluto al pubblico e poi giù con il viso rivolto verso il basso e la mano a coprire un fiume di lacrime. Non è andato come lui e i suoi tifosi sognavano il rientro nel circuito di Matteo Berrettini. L”azzurro, fermo da metà aprile per l’infortunio all’addome subìto al Masters 1000 di Montecarlo, è tornato in campo a Stoccarda, in occasione dell’ATP 250 che apre la stagione sull’erba. […] La manifestazione che due volte Berrettini ha vinto, nel 2019 e nel 2022, e che quest’anno doveva rappresentare la tappa del rilancio per provare ad arrivare a Wimbledon nelle migliori condizioni possibili. Al contrario, è stato un fallimento da tutti i punti di vista. Innanzitutto nel sorteggio, che gli ha posto come avversario al debutto il suo migliore amico nel circuito, Lorenzo Sonego. I due, che hanno un solo anno di differenza, hanno condiviso più o meno tutto sin dalle categorie giovanili, in cui entrambi facevano fatica a collezionare successi significativi. Non si parlava di Berrettini come possibile nuova stella del tennis italiano, non si parlava di Sonego come giovane di grande prospetto. Con il lavoro, la personalità e i centimetri ereditati dalla rispettiva famiglia hanno messo tutti a tacere realizzandosi come giocatori e come uomini. Oggi, però, vivono due momenti diametralmente opposti. E sul verde della città tedesca si è visto tutto. Mentre Lorenzo saltava, spingeva e disegnava con la racchetta, Matteo metteva in mostra tutto il peggio del suo repertorio. Poca continuità al servizio, poca precisione con quel dritto che tante gioie gli ha dato negli anni, poca solidità sul lato sinistro, tra rovesci coperti tirati fuori e uno slice che sarebbe efficace solo se accompagnato da un dinamismo tale da poter poi aggredire con il dritto. Al momento, purtroppo, Berrettini si può definire in tutti i modi meno che dinamico. Matteo si trova nella scomoda posizione di cercare di ritrovare il ritmo con la sfortuna di doverlo fare sulla superficie che dà meno ritmo in assoluto. Inoltre la partita con Sonego, finita 6-1 6-2 per il torinese in un’ora e 11 minuti, getta ombre anche sul suo effettivo reintegro fisico. Nel corso degli ultimi game, infatti, l’atleta capitolino si è piegato in avanti più di una volta facendo temere un nuovo problema. Fortunatamente si tratta solo di difficoltà respiratorie: non è la prima volta, in passato ha anche ammesso di essere asmatico. Cesto è che la forma latita e il giocatore visto a Stoccarda aumenterà le critiche degli addetti ai lavori e degli haters sui social network, con all’orizzonte la scadenza dei punti conquistati un anno fa vincendo il Queen’s. «Bisogna essere realisti – scrive su Instagram – e sapere che per raggiungere il mio miglior livello avrò bisogno di tempo e partite. A volte e difficile chiedere pazienza a se stessi».

C’è Sinner alla prova dell’erba (Gianluca Strocchi, Tuttosport)

E’ un mercoledì a forti tinte tricolore nel circuito maschile che ha iniziato la marcia di avvicinamento a Wimbledon. I tre tennisti azzurri di punta (aspettando il ritorno in condizione di Matteo Berrettini dopo l’amaro rientro, con tanto di lacrime all’uscita dal campo di Stoccarda) misurano infatti le loro ambizioni su questa superficie rispettivamente sui prati olandesi e tedeschi. Nell’Atp 250 di s’Hertogenbosch scocca l’ora dell’esordio, direttamente al 2° turno, per Jannik Sinner, in gara con una wild card per cercare di dimenticare la prematura uscita di scena al Roland Garros. Alle 14.30 il 21enne altoatesino, n.9 del ranking e seconda testa di serie, deve vedersela con il kazako Alexander Bublik (n.47): la ‘volpe’ di Sesto Pusteria ha vinto entrambe le sfide precedenti […]. Un esame per capire se la delusione parigina è stata metabolizzata senza lasciare scorie nella testa di Jannik, che dopo aver perso 4 incontri di main draw sul “verde” ha vinto le prime partite lo scorso anno a Wimbledon, dove raggiunse i quarti battendo Carlos Alcaraz e mettendo pure paura a Novak Djokovic, sotto di due set, poi conquistatore del trofeo londinese. Tornano in campo nell’Atp 250 di Stoccarda sia Lorenzo Sonego che Lorenzo Musetti […]. Dopo aver fatto suo in modo perentorio il derby con l’amico Matteo Berrettini (n.21 Atp e 7 del seeding), due volte vincitore di questo torneo (2019 e 2022), il 28enne di Torino (n.41) apre il programma di giornata alle 11 affrontando per la prima volta il 29enne australiano Christopher O’Connell (n.74). E’ la classica prova del nove per il piemontese, che sull’erba ha vinto un titolo ad Antalya 2019 e raggiunto un’altra finale ad Eastboume 2021. Dal canto suo il 21 enne di Carrara (n.17 e sesta testa di serie), che ha colto il primo successo green due giorni fa sul qualificato croato Borna Gojo (n.111), alle 15 si gioca un posto nei quarti con il francese Gregoire Barre (n58). Proprio a Stoccarda ha fatto ritorno nel tour Nick Kyrgios, assente dallo scorso ottobre e inattivo per i primi 5 mesi di quest’anno causa intervento al ginocchio: l’australiano (n.25), lontano dalla forma migliore, è stato sconfitto in due set dal cinese Yibing Wu (n.64), alla prima partita Atp su erba 6 anni dopo aver partecipato al torneo junior di Wimbledon. In ambito femminile Camila Giorgi avanza nel Wta 250 di Nottingham. Nell’incontro interrotto lunedì per pioggia sul 5-1 in suo favore la 31 enne di Macerata si è imposta 7-6(5) 6-2 sulla statunitense Madison Brengle (n.113). Prossimo ostacolo domani la qualificata americana Elizabeth Mandlik (n.110), 22enne figlia di Hana Mandlikova, 4 volte campionessa Slam.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
ATP4 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Diritti TV SKY e FITP: ecco lo scenario di questa aspra negoziazione infinita [VIDEO]

evidenza3 settimane fa

In Svizzera è polemica sulle On di Roger Federer. La risposta: “In Vietnam paghiamo oltre il minimo salariale”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam: Sinner: “Fra uno Slam e una medaglia olimpica scelgo la seconda. Non vedo l’ora di conoscere i migliori atleti del mondo” [AUDIO]

evidenza3 settimane fa

Richard Krajicek: “Piatti mi disse di Sinner ‘diventerà un campione’”. Jannik al servizio è come Djokovic: la battuta è un extra, ma quando gli serve la mette dentro” [VIDEO INTERVISTA]

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, il viaggio di Sinner continua: “Bisogna anche divertirsi. Io ho trovato le persone giuste al momento giusto” [AUDIO]

Flash3 settimane fa

Ubaldo da Rotterdam: “Sinner sulle orme di Camporese? Siamo qui apposta”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, Sinner: “Contento del numero 3 ma le cose più importanti sono altre” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

Griekspoor, prima “vittima” delle 12 di fila di Jannik: “Per me Sinner è il più forte tennista del mondo” [AUDIO ESCLUSIVO]

Flash4 settimane fa

Mattarella: “Azzurri, in Coppa Davis ho visto un vero spirito di squadra” (Cocchi, Primavera) Campioni d’Italia (Guerrini) Sinner porta il tennis al Quirinale (Piccardi) Italdavis in festa, Sinner incoronato da Mattarella (Mei, Schito)

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement