Challenger: Berrettini e Arnaboldi, Italia in semifinale. Gasquet salva match-point

Quarta semifinale stagionale per Arnaboldi, che proverà a centrare la prima finale in carriera. Berrettini si regala una gran sfida con Bublik

Challenger: Berrettini e Arnaboldi, Italia in semifinale. Gasquet salva match-point
Andrea Arnaboldi - ATP Challenger Biella 2017 (foto Anna Miletti)

Mentre la Davis ha già interrotto il monopolio settimanale del circuito Challenger sul tennis maschile, nei cinque tornei in programma questa settimana l’Italia rimane ancora saldamente in corsa sulla terra di Banja Luka (Bosnia) e sul cemento di Istanbul.

ITALIA SÌ

 

A Banja Luka (43.000€, terra) Andrea Arnaboldi si è preso un discreto scalpo battendo ai quarti di finale (6-3 6-4) il talento canadese Auger-Aliassime, speranza d’oltracero (classe 2000) che in nord America sperano di poter affiancare presto al già sbocciato Shapovalov. Questa volta ha prevalso la maggior esperienza dell’italiano, che in questo 2017 si sta concentrando prevalentemente sul circuito cadetto (ha giocato le qualificazioni soltanto a Roma, via wild card guadagnata con le prequali) e aveva già raggiunto tre semifinali. Questa sarà la quarta, stagionale e in carriera, e Arnaboldi cercherà – avversario il tedesco Marterer, terza testa di serie – di qualificarsi per la sua prima finale. Troverebbe certamente uno spagnolo: Taberner o Toledo, che hanno battuto contro pronostico Milojevic e Horansky.

A. Arnaboldi b. F. Auger-Aliassime 6-3 6-4
D. Marterer b. Z. Kolar 6-2 6-4

C. Taberner b. N. Milojevic 7-5 3-6 6-2
B-P. Toledo b. F. Horansky 4-6 7-5 6-3

Sul duro di Istanbul (75.000€, cemento) Matteo Berrettini prosegue la sua marcia. Il n.141 ATP ha battuto piuttosto agevolmente (6-2 6-4) Evgeny Donskoy (n.81), raggiungendo la semifinale e scacciando così lo “spauracchio” ucraino: appena un mese fa a Portorose aveva perso in finale contro Stakhvosky. Donskoy invece subisce invece la seconda sconfitta stagionale contro un tennista italiano. Era stato battuto a Marrakech (qualificazioni) da Gianluigi Quinzi. Berrettini sfiderà adesso Sasha Bublik in semifinale. Dall’altra parte si sfideranno l’egiziano Maamoun e il tunisino Jaziri.

M. Berrettini b. E. Donskoy 6-2 6-4
S. Bublik b. D. Istomin 3-2 rit.

K.M. Maamoun b. A. Celikbilek 6-2 6-4
M. Jaziri b. M. Ilhan 6-2 6-7(4) 6-0

ITALIA NO

Nessun italiano è rimasto in gioco negli altri tre Challenger. A Cary (Stati Uniti, cemento) i quarti di finale si sono disputati nella serata italiana, a Shanghai (cemento) le semifinali saranno Lu-Zhang e Bachinger-Wu mentre a Szczecin (Polonia, terra battuta) il primo semifinalista è l’estone Zopp (6-2 4-6 6-4 a Brown). Gli hanno fatto seguito Florian Mayer (che ha battuto il padrone di casa Janowicz), Fratangelo (facile su Daniel) e Gasquet. La tds n.1 ha faticato enormemente per sconfiggere l’argentino Andreozzi che nel secondo set ha fallito anche un match point prima di subire la rimonta.

Cary

K. King b. F. Mena 7-6(2) 6-4
N. Rubin b. Ch. Garin 6-4 6-2

M. Arevalo b. M. Krueger 6-3 6-0
M. McDonald vs C. Norrie

Shanghai

M. Bachinger b. O. Yasika 6-1 6-1
Y. Wu b. H. Moriya 7-6(5) 6-4

Y-H. Lu b. M. Safwat 6-2 7-5
Z. Zhang b. D. Kelly 6-3 6-2

Szczecin

J. Zopp b. D. Brown 6-2 4-6 6-4
F. Mayer b. J. Janowicz 6-2 7-6(3)

T. Daniel b. B. Fratangelo 6-3 6-2
R. Gasquet b. G. Andreozzi 4-6 7-6(2) 6-4

 

CATEGORIE
TAG
Condividi