ATP Budapest: quando la wild card c’è… ma il nome è sbagliato!

Incredibile scambio di tennisti all'ATP 250 di Budapest: gli organizzatori fanno confusione e alla fine la wild card va persa

ATP Budapest: quando la wild card c’è… ma il nome è sbagliato!
Cem Ilkel, n.314 ATP. Non giocherà a Budapest a causa del pasticcio degli organizzatori

Un fatto curioso e quasi tragi-comico quello successo all’ATP 250 di Budapest. Un errore che è costato molto non solo agli organizzatori, ma anche all’incolpevole Cem Ilkel, tennista turco n. 314 del ranking, che nel giro di 48 ore si è visto assegnare una wild card per poi vedersela sottrarre da un giocatore che non solo non si era iscritto al torneo ma addirittura ne stava giocando un altro. Si, perchè Marsel Ilhan (anche lui nato in Turchia) non poteva certo aspettarsi una wild card, lui che al momento è impegnato nelle qualificazioni… del Futures di Antalya.

Morale della favola, l’errore non è mai stato corretto e la WC a Ilhan è risultata illegittima e di fatto anche l’invito è andato perduto, lasciando gli organizzatori con due sole WC, quelle riservate a Fabio Fognini e a Marton Fucsovic. Insomma un errore davvero grossolano, che ha tagliato le gambe non solo all’organizzazione del torneo, ma anche al povero ed incolpevole Ilkel.

 

Qui il tabellone ufficiale del torneo, dove si può leggere dell’ineleggibilità della wild card di Ilhan oltre che del forfait all’ultimo minuto di Mannarino. Le due assenze lasceranno spazio in tabellone all’ormai famoso Donskoy e al sempreverde Stakhovsky.

CATEGORIE
TAG
Condividi