ATP Atlanta: Isner schiaccia Pospisil, primi quarti per Paul

Si conferma il giovane Tommy dopo la vittoria al primo turno contro Chung. Muller passa in tre. Young raccoglie quattro giochi contro Lacko

ATP Atlanta: Isner schiaccia Pospisil, primi quarti per Paul

Solo quattro le partite di singolare in programma nel mercoledì americano di Atlanta. Tre le teste di serie impegnate: John Isner, Gilles Muller e Donald Young mentre il primo match in programma era quello tra il qualificato Tommy Paul e Malek Jaziri.

Proprio da quest’ultimo parte il nostro resoconto con Paul che ha superato solo al terzo il suo avversario, dopo due ore e diciotto minuti di gioco. Buonissima la prova del ventenne americano che vince il suo secondo match ATP del 2017, il terzo in carriera dopo la vittoria contro Paolino Lorenzi a Houston del 2016 e proprio il primo turno di Atlanta contro Chung. Al prossimo turno affronterà Gilles Muller per un match di tutt’altra caratura. Proprio Muller si è sbarazzato di un altro qualificato, questa volta francese, Quentin Halys. Anche qui match oltre le due ore di gioco chiusosi solo al terzo set. C’è da dire però che Muller si è ritrovato al terzo set nonostante non abbia mai perso il servizio in tutto il match. Per il lussemburghese, inoltre, si trattava del ritorno all’attività dopo lo splendido Wimbledon disputato. Fuori, invece, la testa di serie numero sei Donald Young. L’americano è uscito per mano di Lucas Lacko in poco meno di un’ora di gioco.

 

Il programma del singolare è stato chiuso dal numero due del seeding John Isner, fresco vincitore del torneo di Newport, il suo undicesimo titolo in carriera. Con questa vittoria sono cinque i match consecutivi vinti dal lungo di Tampa. Risultato quasi mai in bilico con Isner che, neanche a dirlo, nel primo parziale non concede nemmeno l’ombra di una palla break. Inoltre chiude, sempre il primo parziale, con il 92% di punti vinti con la prima palla e il 100% con la seconda; tradotto, solo un punto perso al servizio. Il copione non cambia di molto anche nel secondo set: 100% con la prima palla (15/15), nessuna occasione di break concessa, tre punti persi al servizio, tutti sulla seconda (5/8). 6-3 6-4 il punteggio finale per John dopo un’ora e sette minuti di gioco. Per lui Lacko nei quarti.

Risultati:

[Q] T. Paul b. M. Jaziri 6-7 (5) 6-4 6-3
[3] G. Muller b. [Q] Q. Halys 6-4 6-7(1) 6-3
L. Lacko b. [6] D. Young 6-3 6-1
[2] J. Isner b. V. Pospisil 6-3 6-4

CATEGORIE
TAG
Condividi