WTA Tokyo: Kimiko Date dice addio al tennis… in bicicletta

Nella sua ultima partita sul circuito, la 46enne giapponese rimedia un impietoso 6-0 6-0 in 49 minuti contro Krunic. Omaggiata dal pubblico di casa, chiude la carriera con 8 titoli

WTA Tokyo: Kimiko Date dice addio al tennis… in bicicletta

La pioggia ha ridotto all’osso il programma della seconda giornata del WTA International di Tokyo. Solo tre i match disputati, tutti con le giocatrici di casa protagoniste. All’ombra dell’Ariake Coliseum, gli applausi del pubblico a ogni punto hanno accompagnato l’ultimo atto dell’infinita carriera di Kimiko Date. La sconfitta contro Aleksandra Krunic – abbastanza ingloriosa, doppio bagel – chiude il sipario sulle sette vite tennistiche della mancina di Kyoto, 47 anni tra qualche giorno (il 28 settembre). A un passo, quindi, dal sogno più volte dichiarato di voler giocare fino ai 50. Seduta insieme al coach dopo il primo set, Kimiko si scioglie in un sorriso da copertina e guarda nel vuoto accendendo la macchina del tempo. I suoi high restano le tre semifinali Slam perse tra il 1994 e il 1996, quando raggiunse il numero quattro del mondo e annunciò il primo ritiro. In 12 anni lontana dal circuito ha avuto il tempo di correre la maratona di Londra nel 2004 in un tempo più che dignitoso e di finanziare la costruzione di una scuola in Laos. Nel 2008 il ritorno sulla scena, in tempo per collezionare qualche record di longevità. Dal 2010 – quando da quarantenne superò Safina al Roland Garros e poi Stosur a Osaka – risulta la tennista più vecchia ad aver battuto una top 10. Krunic, numero uno di Serbia, giocherà al prossimo turno un match dal coefficiente di difficoltà decisamente maggiore contro la testa di serie numero sette Alison Riske.

Sugli altri campi, il derby nipponico giocato indoor finisce a sorpresa con il successo della qualificata Miyu Kato, che si guadagna l’ottavo di finale dove troverà Kristyna Pliskova. La numero 171 del mondo per la prima volta in carriera riesce a superare la coetanea Nao Hibino, che aveva sempre avuto la meglio nei precedenti e la precede di 100 posizioni nel ranking. Il Giappone saluta invece la sua numero tre Risa Ozaki: a giocarsi l’ottavo di finale contro Elise Mertens sarà Magda Linette, ko contro la belga nell’unico precedente che risale a tre anni fa.

Risultati:

[Q] M. Kato b. N. Hibino 6-3 6-4
A. Krunic b. [WC] K. Date 6-0 6-0
M. Linette b. R. Ozaki 6-1 7-5

Pietro Scognamiglio

CATEGORIE
TAG
Condividi