ATP Ranking: Berrettini nella top-15 Next Gen

La pausa del circuito causa Coppa Davis lascia immutate le prime 43 posizioni del ranking. Matteo Berrettini guadagna 14 posti e ora sogna la top 100 e le Finals di Milano

ATP Ranking: Berrettini nella top-15 Next Gen
Matteo Berrettini (Credit Antonio Milesi)

La quiete dopo la tempesta. Questo il titolo più adatto a descrivere la settimana appena trascorsa dal punto di vista del ranking ATP. I primi 43 giocatori del mondo restano tutti al posto che occupavano lo scorso 11 settembre. Ecco i primi 5 con i relativi punteggi:

  • R. Nadal 9.465
  • R. Federer 7.505
  • A. Murray 6.790
  • A. Zverev 4.470
  • M. Cilic 4.155

La prima novità nel ranking giunge da Steve Johnson che fa un balzo (eufemismo) di ben una posizione e dal 45° gradino sale al 44° seguito a ruota da Kyle Edmund. Scende di due Hyeon Chung, dal 44° al 46° posto. A livello di top 100 è Florian Mayer ad aggiudicarsi il “canguro d’oro” della settimana, con un salto che lo porta dalla 69esima alla 63esima posizione. Più significativo in prospettiva il progresso del ventenne russo Alexander Bublik che entra per la prima volta in carriera tra i primi 100 giocatori del mondo, insediandosi alla 96esima posizione. Il meno ambito “gambero rosso” a Dudi Sela e Ernesto Escobedo che ne perdono 8 e si fermano, rispettivamente, al 75esimo e all’89esimo gradino.

 

Sventola alto il tricolore italiano grazie a Matteo Berrettini che con la finale conquistata nel challenger di Instanbul in cui ha ceduto solo al terzo set a Malek Jaziri, guadagna 14 posti e sale al 127esimo posto nel ranking e al 15esimo nella “Race to Milan”. Restando alla NextGen, è proprio Berrettini il giocatore che tra loro più si è messo in luce. Vedremo dunque cosa saprà fare nelle prossime settimane il giovane romano attualmente impegnato nel Challenger di Izmir. Ricordiamo che al torneo di Milano, che si disputerà tra il 7 e l’11 novembre, prenderanno parte i primi sette tennisti under 21 al mondo. L’ottavo partecipante sarà rappresentato dal vincitore di un torneo di qualificazione che si disputerà la settimana precedente tra gli otto migliori under 21 italiani.

Per un italiano che sale uno che scende: Marco Cecchinato perde infatti quattro posizioni e lo ritroviamo alla 103esima. Si assottiglia quindi la pattuglia dei nostri connazionali presenti nei primi 100 posti che è ora composta da Fognini (n. 29), Lorenzi (n. 38), Fabbiano (n. 70, best ranking in carriera) e Seppi (85, + 1 rispetto a sette giorni fa).

Insignificanti anche le variazioni nella Race alla finals londinesi che restano immutate sino alla 40esima posizione. Di conseguenza, prima posizione saldamente in mano a Rafa Nadal e ultima posizione utile attualmente occupata da Sam Querrey, decimo in classifica generale (già sicuri i forfait di Wawrinka e Djokovic). Appuntamento a lunedì prossimo.

CATEGORIE
TAG
Condividi