Challenger, week 46: dove giocano gli italiani

Cinque tornei in programma la prossima settimana (Champaign, Toyota, Pune, Santiago e Brescia). Imponente la presenza di italiani a Brescia: ben 10, guidati da Andreas Seppi

Challenger, week 46: dove giocano gli italiani

Brescia (Italia, Cemento, €43000)

Tutti a Brescia gli italiani impegnati nel circuito Challenger la prossima settimana. In attesa del’esito delle qualificazioni, che vede impegnati all’ultimo turno Enrico Dalla Valle e Giovanni Fonio, sono già dieci gli azzurri in tabellone. Iniziamo dalla terza testa di serie, Andreas Seppi, che chiude la stagione a Brescia in cerca dei punti necessari ad assicuragli la presenza diretta in tabellone a Melbourne. L’altoatesino troverà un qualificato al primo turno e poi il vincente tra la wild-card spagnola Davidovich Fokina, che ha preso il posto di Bernard Tomic, rinunciatario all’ultimo minuto, e l’uzbeco Dustov. La sesta testa di serie, Stefano Travaglia, affronta Matteo Donati, reduce da delle buone semifinali negli ultimi tornei giocati. Il vincente del derby affronterà sicuramente un altro azzurro al secondo turno: il tabellone ha messo infatti di fronte le due wild card NextGen italiane, Filippo Baldi e Liam Caruana, impegnate la scorsa settimana nelle qualificazioni di Milano. In tabellone anche Andrea Pellegrino, anche lui wild card e NextGen nelle quali di Milano, che se la vedrà con l’estone Jurgen Zopp. Lorenzo Sonego, che bussa ormai alle porte dei primi 200, dopo aver vinto 23 degli ultimi 25 incontri (vittoria ad Ortisei e finale a Wolffkran nel circuito Challenger, e due vittorie e una finale negli ITF a Pula), sarà opposto all’olandese Igor Sijsling, in tabellone con la classifica protetta. A concludere la schiera di italiani, Andrea Arnaboldi giocherà contro la settima testa di serie, il lituano Berankins; Lorenzo Frigerio, alla prova Viktor Galovic (con passato italiano, anche lui, come Sonego, in forte risalita in classifica); Alessandro Bega, che troverà il bielorusso Ignatik; e Andrea Basso, contro l’ottava testa di serie, il bahamense Mirza Basic. Le prime due teste di serie sono l’ungherese Fucsovics, 84 ATP, e il rumeno Copil, 91 ATP.

 

Champaign (USA, Cemento, $75000)

Tabellone zeppo di USA quello di Champaign, città dell’omonima università dell’Illinois. Sono ben 18 gli yankees in gara. Guida il tabellone l’unico top 100 in gara, il numero 85 Tennys Sandgren. Lo svizzero Henri Laaksonen, numero 103, è la seconda testa di serie. Il britannico Norrie è il quarto favorito del torneo e anche l’unica altra testa di serie non americana in tabellone. Le altre sono, in ordine di classifica: Taylor Fritz, Bjorn Fratangelo, Michael Mmoh, Tim Smyczek e Tommy Paul.


Santiago (Cile, Terra Rossa, $50000)

Il brasiliano Dutra Silva è il primo favorito del challenger di Santiago del Cile, che prosegue la serie di challenger sudamericani sul rosso, dopo quello di Montevideo di questa settimana. Il montepremi, più basso rispetto ai $75000 del torneo uruguagio, comporta un campo partenti leggermente inferiore, che garantisce al numero 375, l’argentino Londero, l’ammissione diretta in tabellone. Il cileno Jarry è la seconda testa di serie; seguono Berlocq, Elias, Monteiro, Bagnis, l’ungherese Balazs, e Marcelo Arevalo.


Pune (India, Cemento, $50000)

Blaz Kavcic è la prima testa di serie del torneo indiano, che vede la presenza di due favoriti di casa, Yuki Bhambri e Ramkumar Ramanathan. Tabellone accessibile anche questo, con l’indiano Balaji, numero 352, come ultimo ammesso in tabellone. Gli altri favoriti sono lo spagnolo Menedez-Maceiras, seconda testa di serie, Milojevic, Evan King, e Pedja Kristin.


Toyota (Giappone, Tappeto Indoor Sintetico, $50000)

Il challenger di Toyota segue a ruota quello da $50000 di Kobe, vinto dal trentasettenne francese Stephane Robert, sul connazionale Calvin Hemery. Quest’ultimo sarà in tabellone anche a Toyota, come settima testa di serie. Guida il giocatore di casa Taro Daniel, numero 96 ATP, eguito dall’australiano Abden, e dai connazionali Tastuma Ito e Go Soeda. In tabellone anche il coreano Duckhee Lee, ottava testa di serie.

CATEGORIE
TAG
Condividi