ATP Eastbourne: la finale é Gasquet- F. Lopez

Flash

ATP Eastbourne: la finale é Gasquet- F. Lopez

Pubblicato

il

 

TENNIS – Senza storia le 2 semifinali del torneo inglese, Gasquet domina in 2 rapidi set Denis Istomin con un perentorio 6-4 6-2. Feliciano Lopez vince il secondo match in poche ore superando Sam Querrey 6-4 7-6(4). Una finale che si prospetta per veri appassionati del tennis su erba. Giulio Gasparin

Richard Gasquet ha conquistato la seconda finale stagionale grazie al successo in due set sull’uzbeko Denis Istomin 6-4 6-2.

Ha dovuto faticare veramente poco il transalpino, che, aiutato da un servizio sempre molto solido nei momenti di necessità, ha approfittato anche di un avversario troppo falloso e leggermente incapacitato nei movimenti da problemi fisici.

 

Istomin, che è sembrato coperto da tape su tutta la schiena e sul ginocchio, ha comunque giocato un ottimo primo parziale in cui gli è stato fatale un passaggio a vuoto proprio nell’ultimo game.

Il quel frangente, il francese è riuscito a contenere la poderosa prima del suo avversario e poi gli è bastato aspettare che l’errore giungesse dall’altra metà del campo, in cui il momento si è sicuramente fatto sentire.

La testa di serie numero uno ha poi finalmente scosso il pubblico di Eastbourne, che era un po’ assopito a causa del sole cocente e della delusione per l’eliminazione della Watson, con un game drammatico ad aprire il secondo set.

Il francese ha dovuto salvare due palle break ed in entrambi i casi è stato il servizio a tirarlo fuori dai guai: nel primo caso direttamente con un ace, nel secondo in combinazione con il dritto.

Il livello di gioco si è finalmente alzato, ma purtroppo per Istomin, questo ha sancito un predominio del transalpino. Grazie a degli scambi sempre più spostati sulle soluzioni di tocco, Gasquet è riuscito a trovare il break di vantaggio alla seconda palla per strappare il servizio all’uzbeko.

Istomin era riuscito nel primo caso a sorprendere il francese con una smorzata di rovescio che ha esaltato il pubblico inglese, ma sulla seconda palla break, il drop di dritto si è fermato sul nastro.

Con una reazione di carattere, l’uzbeko ha conquistato il miglior punto della partita quando sul servizio del francese è scivolato a terra, ha fatto appena in tempo a rialzarsi e toccare la palla seguente. Il francese ha poi giocato un drop su cui il gigante è arrivato all’ultimo e con la punta della racchetta messo a segno un passante incrociato.

Istomin è poi arrivato alla palla break, ma è stato nuovamente il servizio a salvare Gasquet, che poi ha chiuso il game ed infine il set con un altro break.

Per il francese ci sarà la possibilità di conquistare il primo titolo in stagione, ma dovrà vedersela con il vincitore della passata edizione, nonché finalista al Queen’s la scorsa settimana, Feliciano Lopez.

Lo spagnolo, che sull’erba ha più volte dimostrato di trovarsi meglio che a casa propria, ha piegato in due set il servizio di Sam Querrey.

In un match dove le emozioni si sono fatte desiderare, soprattutto grazie alle ottime qualità al servizio di entrambi i giocatori, il pubblico ha trovato modo di intrattenersi con il lato comico dell’incontro, dettato dalle chiamate teatrali del giudice di sedia e da alcune scenate dell’americano.

Per il campione in carica è stato tutto piuttosto facile nel primo set, quando Querrey ha subito un evidente calo nel nono gioco, subendo il break che avrebbe poi deciso il set.

Nel secondo set il livello si è alzato per entrambi e anche il pubblico si è fatto più partecipe.

Per l’americano il fantasma di quanto successo nel primo set si è riaffacciato sul cinque pari, quando ha dovuto salvare una palla che avrebbe mandato Lopez a servire per il match.

È stato poi lo spagnolo a dover reagire ad una situazione complicata quando un doppio fallo lo ha mandato 0-30 sul 6-5 per Querrey.

Anche accompagnato dall’incitamento deciso del pubblico femminile, il campione in carica ha ritrovato il servizio e ha portato il match al tiebreak.

Forte di un servizio meno potente, ma molto più affidabile, Lopez si è aggiudicato il tiebreak e quindi un posto in finale.

Per poter difendere il titolo, lo spagnolo dovrà però andare contro i pronostici e i precedenti, dato che in cinque precedenti non ha mai vinto contro Gasquet, anche se i due non si sono mai affrontati sul verde.

Continua a leggere
Commenti

ATP

ATP Dallas, il tabellone: Fritz e Tiafoe guidano la pattuglia americana, c’è anche Sock

Seconda edizione del torneo indoor in Texas, Ben dodici statunitensi in tabellone, ma nessun italiano

Pubblicato

il

Dallas Open - Dallas 2022 (Twitter - @DALOpenTennis)
Dallas Open - Dallas 2022 (Twitter - @DALOpenTennis)

Uno dei soli 10 tornei ATP rimasti negli Stati Uniti, e l’unico a giocarsi indoor, il Dallas Open ritorna anche quest’anno dopo l’edizione inaugurale del 2022 per cercare di stabilire una tradizione dopo la scomparsa ad uno ad uno degli eventi in terra americana che fino a un decennio fa si svolgevano in questo periodo.

Dopo la breve e sfortunata parentesi del New York Open a Long Island (il contratto di 10 anni è stato risolto soltanto dopo un tre edizioni), il torneo si è spostato a Dallas nell’impianto della Southern Methodist University per fornire ai tennisti nordamericani la possibilità di giocare e ottenere punti dopo l’Australian Open senza dover cambiare di nuovo continente e rimanere negli Stati Uniti in attesa del Sunshine Double.

Testa di serie n. 1 è il californiano Taylor Fritz, che al secondo turno potrebbe affrontare il suo compagno di nazionale Jack Sock, ammesso tramite una wild card, se quest’ultimo saprà superare il bielorusso Ivashka. Dalla parte opposta del tabellone troviamo il n. 2 del seeding Frances Tiafoe, che dopo il bye al primo turno affronterà il vincitore tra Mackenzie McDonald e un qualificato.

 

Terza testa di serie è il canadese Denis Shapovalov, che se la vedrà con chi uscirà vincitore nel match “stenografico” tra Wu e Mmoh, mentre il quarto giocatore del seeding è il serbo Miomir Kecmanovic, opposto al vincitore del primo turno tra Emilio Gomez e Taro Daniel.

Sono ben 12 su 24 gli statunitensi in tabellone ammessi di diritto o grazie a una wild card, cui se ne potranno aggiungere altri attraverso le qualificazioni. Nessun italiano sarà invece ai nastri di partenza in Texas.

Il tabellone completo dell’ATP di Dallas

Continua a leggere

Coppa Davis

Coppa Davis, World Group I: Rune trascina la Danimarca. Avanti anche Romania, Brasile, Ucraina, Perù, Turchia e Lituania

Il numero 1 danese decisivo nella vittoria contro l’India. Nelle sfide ancora in corso la Grecia di Tsitsipas ad un passo dai play-off di settembre

Pubblicato

il

Oltre alle sfide del World Group in programma in questo weekend anche gli incontri del World Group I, le cui vincenti sfideranno le perdenti dei Qualifiers per giocarsi a settembre un posto per il tabellone principale del 2024.

Già qualificate per i play-off di settembre la Danimarca che batte l’India trascinata da Holger Rune, la Romania che vince in Thailandia, il Brasile che liquida la Cina, l’Ucraina che batte il Libano, la Turchia che surclassa la Slovenia, il Perù che annichilisce l’Irlanda e la Lituania che fa fuori il Pakistan. Vicine al passaggio del turno il Giappone che è avanti 2-0 contro la Polonia orfana di Hurckaz e la Grecia di Stefanos Tsitsipas che conduce 2-0 sull’Ecuador. Sul 2-0 anche la Lettonia contro Israele, la Bulgaria in Nuova Zelanda e Taipei in Messico. Ecco i risultati delle sfide già terminate e di quelle in corso

GIAPPONE-POLONIA 2-0
GRECIA-ECUADOR 2-0
BRASILE-CINA 4-0
DANIMARCA-INDIA 3-2
THAILANDIA-ROMANIA 2-3
TURCHIA-SLOVENIA 4-0
PERU’-IRLANDA 4-0
MESSICO-TAIPEI 0-2
UCRAINA-LIBANO 3-1
LETTONIA-ISRAELE 2-0
NUOVA ZELANDA-BULGARIA 0-2
LITUANIA-PAKISTAN 4-0

 

Continua a leggere

Coppa Davis

Coppa Davis, day 1: Olanda e Repubblica Ceca avanti 2-0, parità in Finlandia e in Cile

I tulipani avanti sugli slovacchi, i cechi vicini alla vittoria in Portogallo. Cerundolo porta l’Argentina sull’1-1 in Finlandia, Jarry pareggia il Kazakistan

Pubblicato

il

Alcune sfide di Coppa Davis sono invece iniziate solo oggi e quindi hanno visto svolgersi il programma della prima giornata.

Non senza problemi l’Olanda è avanti 2-0 contro la Slovacchia. Griekspoor e Van Rjithoven hanno sudato non poco per venire a capo dei loro avversari. Non scontato il 2-0 ceco in terra portoghese, molto bravi Lehecka e Machac. Parità invece tra Finlandia e Argentina e tra Cile e Kazakistan. Vediamo il dettaglio delle sfide disputate.

COPPA DAVIS

 

Qualifiers

OLANDA-SLOVACCHIA 2-0

T. Griekspoor b. L. Klein 7-6(6) 2-6 6-4
T. Van Rijthoven b. A. Molcan 7-6(6) 5-7 6-3

Olanda avanti 2-0 sulla Slovacchia sul veloce di Groningen, ma ci sono volute due lunghe battaglie per vincere entrambi i singolari. Nel primo lo slovacco Klein non ha sfruttato due set point consecutivi sul 6-4 nel tie break del primo set prima di cedere il parziale 8-6. Lo slovacco ha vinto poi nettamente il secondo 6-2 ma ha ceduto il terzo set e la partita con il punteggio di 6-4, nonostante un bel recupero dall’1-4 al 4-4 e una palla per il 5 pari nel decimo gioco prima di cedere la battuta.

Combattuto, anche di più, il secondo singolare, finito dopo 2 ore e 55 minuti di gioco. Alla fine l’ha spuntata Van Rijthoven, vittorioso 6-3 al terzo contro lo slovacco Molcan. Olandese molto efficace al servizio (ben 27 ace), Molcan spreca un break di vantaggio nel primo set (conduceva 4-1).

CILE-KAZAKISTAN 1-1

T. Skatov b. C. Garin 6-1 6-3
N. Jarry b. A. Bublik 6-2 6-2

Una vittoria netta a testa tra Cile e Kazakistan nella prima giornata in corso di svolgimento sulla terra rossa di La Serena in CIle. Skatov supera agevolmente Garin, rimedia per i padroni di casa Nicolas Jarry che travolge uno spaesato Bublik, sconfitto con un doppio 6-2

FINLANDIA-ARGENTINA 1-1

E. Ruusuvuori b. P. Cachin 7-5 6-3
F. Cerundolo b. O. Virtanen 6-3 3-6 7-6(3)

Soffre l’Argentina in terra finlandese. Emil Ruusuvuori prova a trascinare i suoi a una storica qualificazione alla fase eliminatoria a gruppi battendo con sicurezza Pedro Cachin nel primo singolare. Ci pensa però Francisco Cerundolo a pareggiare i conti battendo in tre set il numero 2 finlandese Otto Virtanen, sconfitto però solo al tie break del terzo. Sfida molto equlibrata

PORTOGALLO-REPUBBLICA CECA 0-2

J. Lehecka b. N. Borges 6-4 6-4
T. Machac b. J. Sousa 7-6(6) 3-6 6-2

Non sfrutta al momento il fattore campo il Portogallo. Repubblica Ceca vanti infatti 2-0 in terra lusitana. Lehecka supera agevolmente Nuno Borges, Joao Sousa non sfrutta un set point nel primo set ed esce sconfitto al terzo nella sfida contro Tomas Machac. Cechi ad un passo dalla vittoria

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement