Federer, da Melbourne al trono. Nadal è avvisato

Ranking

Federer, da Melbourne al trono. Nadal è avvisato

Roger può tornare numero uno anche se per pochissimo. Decisive le prossime settimane con Dubai e Acapulco

Pubblicato

il

Il freschissimo ventesimo sigillo dell’infinita carriera di Roger Federer da Basilea ci consente di tornare a parlare di un suo ritorno al numero 1, posizione che ha ricoperto l’ultima volta il 4 novembre 2012.

Sì, perché dopo esser sfumato, poco più di due mesi fa, l’aggancio a Pete Sampras col sesto anno chiuso in cima, concedendo al rivale di sempre Rafael Nadal di diventare il più vecchio di sempre (31 anni e 6 mesi) a raggiungere tale traguardo, c’è la concreta possibilità di riassaporare la sensazione di essere sul tetto dell’ATP, seppur forse per pochissimo.

Vediamo di capire quando e come coi soliti freddi numeri.

 

Classifica ATP

Lun 29/01/2018

1) Nadal 9760 (+155)
2) Federer 9605

Lun 05/03/2018

Allo spagnolo scadono i 300 punti della finale di Acapulco, a cui è iscritto, mentre allo svizzero i 45 degli ottavi di Dubai, dove in caso dovrebbe chiedere una wild card per parteciparvi: in conferenza stampa Federer ha comunque ammesso di non considerare la trasferta negli Emirati. Abbiamo, dunque, tolti i punti di quei due Atp 500 del 2017:

Federer 9560
Nadal 9460

A questo punto i potenziali scenari son quattro:

a) entrambi partecipano alle manifestazioni di cui sopra;
b) RN va ad Acapulco e RF rinuncia a Dubai;
c) RN rinuncia ad Acapulco e RF va a Dubai;
d) entrambi rinunciano ai due tornei.

Ricordando l’attribuzione di punteggio degli ATP 500 come W 500, F 300, SF 180, QF 90, R16 45 e R32 20, svisceriamo il tutto di seguito.

Caso a)

Nadal deve totalizzare più di 100 punti più di Federer quindi:

– vince il torneo con l’altro che non fa lo stesso (+500 contro +300 perdendo in finale) cioè RN 9960 e RF 9860;
– raggiunge almeno la semifinale (+180) con l’altro che non supera gli ottavi (+45) cioè RN 9640 e RF 9605.

Caso b)

Nadal deve arrivare almeno in semifinale perché in caso di quarti (+90) sarebbe dietro di 10 punti cioè RN 9550 contro RF 9560. Di conseguenza Rafa è in ogni caso costretto a essere come minimo tra i primi 4 nel torneo messicano.

Casi c)/d)

Federer è numero 1 a prescindere.
Qualora Roger dovesse tornare primo tennista del mondo, farebbe suo un altro primato diventando il più anziano di sempre a 36 anni e 7 mesi, scalzando André Agassi attuale detentore col suo ultimo giorno in vetta il 7 settembre 2003 a 33 anni, 4 mesi e 9 giorni, essendo nato il 29 aprile 1970.

Così facendo, il neovincitore dell’Australian Open avrebbe la sicurezza di allungare per altre due settimane, da 302 a 304, ossia finché il 19 marzo non scadranno i 1000 punti della vittoria di Indian Wells dello scorso anno contro i 90 degli ottavi del re della terra battuta. Il 18 marzo 2018 avrà 36 anni, 7 mesi e 10 giorni ovvero spostando l’asticella di 3 anni e 3 mesi rispetto al Kid di Las Vegas in caso gli riuscisse l’ennesimo record della sua rutilante storia sportiva.

Gabriele Cucchi

Continua a leggere
Commenti

ATP

ATP Ranking: il ritorno di Chung. Tsitsipas in top five

Kyrgios guadagna 25 posizioni grazie al successo di Washington, Sinner già al N.135. Best ranking anche per Travaglia al N.79

Pubblicato

il

Stefanos Tsitsipas e Nick Kyrgios - Washington 2019 (foto via Twitter, @CitiOpen)

Iniziamo il commento settimanale al ranking ATP con una buona notizia: Hyeon Chung è tornato.Dopo quasi sei mesi di assenza dal circuito a causa di seri problemi fisici alla schiena il ventitreenne coreano è ritornato alle competizioni.Lo ha fatto al Challenger categoria 110 di Chengdu dove è riuscito a cogliere la vittoria sconfiggendo in finale il giapponese Sugita. Questo successo gli ha regalato 25 posizioni in classifica, dove ora occupa la posizione numero 141 e soprattutto la consapevolezza di essere ancora un giocatore di tennis.

Il mondo dei Challenger ci offre lo spunto per commentare la settimana del tennis italiano. Jannik Sinner e Stefano Travaglia hanno vinto rispettivamente i Challenger di Lexington (categoria 80) e Sopot(categoria 100) e migliorato molto significativamente il loro best ranking. Ottima settimana anche per Lorenzo Sonego. Il torinese, impegnato in Austria nel 250 di Kitzbuhel, si è arreso solo in semifinale al padrone di casa e numero 4 del mondo Dominic Thiem ed è rientrato in top 50.

Fabio Fognini a Washington ha per il momento salutato – ci auguriamo con un “arrivederci a presto”– la top ten del ranking. Il ligure nel Master 1000 di Montréal in cui beneficerà di un bye al primo turno, difende 45 punti: il ritorno immediato tra i migliori 10 non è una chimera. Matteo Berrettini perde per inerzia tre posti ma i due imminenti Master 1000 nord-americani – ai quali non prese parte nel 2018 – potrebbero restituirglieli con lauti interessi. Di seguito l’elenco dei giocatori italiani presenti tra i primi 200 del Pianeta:

 

11. Fognini
26. Berrettini
47. Sonego
61. Cecchinato
78. Seppi
79. Travaglia
84. Fabbiano
103. Caruso
126. Lorenzi
130. Giustino
131. Mager
135. Sinner
145. Baldi
151. Giannessi
177. Gaio
185. Marcora

TOP VENTI – In questa prima settimana di agosto nelle prime 20 posizioni troviamo:

  1. Djokovic
  2. Nadal
  3. Federer
  4. Thiem
  5. Tsitsipas
  6. Nishikori
  7. Zverev
  8. Khachanov
  9. Medvedev
  10. Anderson
  11. Fognini
  12. del Potro
  13. Bautista Agut
  14. Coric
  15. Isner
  16. Cilic
  17. Basilashvili
  18. Goffin
  19. Raonic
  20. Monfils

Alcune osservazioni:

  • Stefanos Tsitsipas conquista per la prima volta la top five
  • Alexander Zverev scivola al settimo posto; a Montréal, Cincinnati e Us Open difende solo 280 punti complessivi. Le possibilità di rifarsi pertanto non gli mancheranno
  • Kevin Anderson torna tra i 10 migliori giocatori del mondo
  • Daniil Medvedev e Kei Nishikori avanzano di una posizione

RACE – Nella classifica dei dieci migliori giocatori della stagione Fabio Fognini guadagna un posto ai danni di Zverev:

  1. Djokovic
  2. Nadal
  3. Federer
  4. Thiem
  5. Tsitsipas
  6. Nishikori
  7. Medvedev
  8. Bautista Agut
  9. Fognini
  10. Zverev

I primi otto under 21 del mondo attualmente sono i seguenti:

  1. Tsitsipas
  2. Auger-Aliassime
  3. de Minaur
  4. Ruud
  5. Shapovalov
  6. Tiafoe
  7. Kecmanovic
  8. Humbert

GAMBERI E CANGURI L’australiano Nick Kyrgios è il canguro della settimana non per affinità geografica ma per il salto in avanti in classifica che ha compiuto  grazie al trionfo di Washington: + 25 e atterraggio alla posizione 27. Washington condanna invece Andrey Rublev al poco ambito riconoscimento di Gambero della settimana: 20 gradini in meno e tonfo al numero 70.

I CAMPIONI DELLA SETTIMANA – I tornei ATP disputati la scorsa settimana hanno visto trionfare a Kitzbuhel Dominic Thiem , a Los Cabos Diego Schwartzman e a Washington Nick Kyrgios.

BEST RANKING – Oggi facciamo i complimenti per avere raggiunto la migliore posizione in classifica in carriera a:

  • Tsitsipas: 8
  • Fritz: 25
  • Ruud: 56
  • Kecmanovic: 58
  • Travaglia: 79
  • Kwon: 97

Doppia razione di complimenti per il ventunenne coreano Soonwoo Kwon che grazie ai quarti di finale di Los Cabos è per la prima volta entrato tra i 100 migliori tennisti del mondo.

Continua a leggere

Ranking

WTA Ranking: nessun cambio al vertice. Giorgi rimonta. Paolini avvicina la top 100

I maxi tornei sul cemento nordamericano rimetteranno in palio il trono della classifica. Intanto Camila ferma l’emorragia e Jasmine conferma il suo buon momento. Prosegue la gran risalita di Tig

Pubblicato

il

Jasmine Paolini (foto San Marco)

Altra settimana con pochi cambi al vertice, anche se sarebbe più corretto specificare che, alle vette della classifica WTA, di variazioni non ce ne sono state proprio. Normale, d’altra parte: nelle settimane successive ai due mesi di fuoco tra terra battuta e Wimbledon e precedenti ai maxi eventi sul cemento nordamericano le vedette del circuito tendono a giocare pochino, e l’immobilismo in termini di ranking ne è diretta conseguenza. Il periodo odora di calma prima della tempesta, in ogni caso: con il Premier di Toronto scattato oggi anche il trono della classifica torna ad assumere le sembianze della preda.

Questa settimana lo scettro di Ash Barty può essere conteso dalle due giocatrici che la seguono nel ranking, ossia Naomi Osaka e Karolina Pliskova. La giapponese, in crisi nerissima e in procinto di difendere ciò che nelle condizioni attuale parrebbe indifendibile, per tornare numero uno in Canada dovrà fare un turno meglio rispetto a Barty, ma potrebbe non essere sufficiente. In lizza, come detto, c’è anche la trampoliera di Louny, alla quale basterà una semifinale per riassaporare la vetta già assaggiata a suo tempo: per riuscire nell’impresa, Karolina dovrà però spingersi sino alla conquista del titolo, qualora Ashleigh e/o Naomi dovessero farle compagnia nel penultimo round.

In attesa di ampi sconvolgimenti sul cemento estivo, l’unico micro-cambiamento di questa settimana nella top 10 è il sorpasso effettuato da Aryna Sabalenka, finalista a San José, su Serena Williams, quest’ultima attesa al ritorno in campo proprio a Toronto: le due sono ora rispettivamente segnalate alla numero nove e dieci della classifica. I grandi balzi riguardano dunque le vincitrici della settimana, Saisai Zheng e Jessica Pegula. Primo titolo nel circuito maggiore per entrambe e per entrambe conseguente best ranking. Nel caso di Zheng, neo campionessa a San José salita di diciassette posti sino alla 38 WTA, si tratta di primato eguagliato, essendo la medesima posizione già stata raggiunta nel dicembre dello scorso anno. Ancora più significativo il salto compiuto da Pegula dopo il trionfo di Washington: costretta a saltare quattro stagioni sostanzialmente intere delle ultime sette per percorrere una tremenda via crucis lastricata di guai fisici, la venticinquenne da Buffalo scala ventiquattro posti per assestarsi alla cinquantacinque WTA.

 

Fatto raro nei magri tempi che corrono, una volta tanto arrivano buone notizie anche per i colori di casa nostra, sbiaditi e ultimamente ravvivati solo dalle notevoli prestazioni offerte da Martina Di Giuseppe e Giulia Gatto-Monticone. La settimana appena trascorsa ha mandato in archivio la parziale resurrezione di Camila Giorgi, la quale, prima della finale di Washington ceduta a Jessica Pegula, aveva vinto in stagione tre partite in tutto: il bilancio nei pressi della Casa Bianca raddoppia dunque il numero di incontri portati a casa nel 2019 e porta in dote centottanta punti che la ricollocano nei pressi della top 50 (oggi è 52, con un recupero di dieci posizioni).

E se il periodo positivo dovesse allungarsi nei prossimi mesi, Camila potrebbe tornare ad avere una connazionale a farle compagnia nell’élite delle prime cento al mondo: dopo i quarti raggiunti a Palermo con tanto di set strappato a Kiki Bertens, Jasmine Paolini ha raccolto una buona semifinale al centoventicinquemila di Karlsruhe che la spedisce alla centodiciotto WTA, naturalmente best ranking e discreta iniezione di fiducia.

Fiducia che non manca, in conclusione, a Patricia Maria Tig, carnefice di Paolini nella semifinale tedesca. Tornata in marzo a giocare senza ranking dopo un paio di stagioni passate lontano dai campi tra maternità e gravi problemi alla schiena, la giocatrice rumena riappare tra le prime centocinquanta, guadagnando altre ottantatré posizioni (oggi è 140) grazie al successo nel Baden-Wurttemberg. Complimenti vivissimi a lei.

TOP 50 (+ ITALIANE)

1 Ashleigh Barty 6605
2Naomi Osaka6228
3Karolina Pliskova6055
4Simona Halep5933
5Kiki Bertens5130
6Petra Kvitová4785
7Elina Svitolina4737
8Sloane Stephens3773
9Aryna Sabalenka3565
10Serena Williams3410
11Anastasija Sevastova3356
12Belinda Bencic2963
13Angelique Kerber2875
14Johanna Konta2745
15Markéta Vondroušová2652
16Wang Qiang2647
17Madison Keys2556
18Caroline Wozniacki2478
19Anett Kontaveit2335
20Elise Mertens2180
21Petra Martić2156
22Caroline Garcia2105
23Amanda Anisimova2038
24Donna Vekić1955
25Julia Görges1955
26Carla Suárez Navarro1941
27Bianca Andreescu1937
28Garbiñe Muguruza1865
29Sofia Kenin1820
30Hsieh Su-wei1780
31Barbora Strýcová1750
32Maria Sakkarī1670
33Dajana Jastrems’ka1619
34Lesja Curenko1585
35Zhang Shuai1535
36Danielle Collins1508
37Alison Riske1437
38Zheng Saisai1360
39Viktoryja Azaranka1335
40Dar’ja Kasatkina1325
41Kateřina Siniaková1316
42Julija Putinceva1315
43Mónica Puig1190
44Anastasija Pavljučenkova1185
45Ajla Tomljanović1165
46Aljaksandra Sasnovič1151
47Karolína Muchová1139
48Ekaterina Aleksandrova1133
49Viktória Kužmová1105
50Kristina Mladenovic
1100
52Camila Giorgi1063
118Jasmine Paolini528

Continua a leggere

Focus

Ranking WTA: quali sono le giocatrici più forti sul cemento?

A una settimana dall’inizio della Rogers Cup, ecco le dieci giocatrici che hanno raccolto i risultati migliori sul cemento negli ultimi quattro anni

Pubblicato

il

La classifica odierna è pressoché immutata: in top 20 scende di due posti Qiang Wang (n.16) e ne approfittano Johanna Konta (+1, n.14) e Marketa Vondrousova (+1, n.15). Appena a ridosso della top 20, risale la china faticosamente Julia Goerges (+1, n.24), guadagna un posto in più Donna Vekic (n.25), ne perde 2 Bianca Andreescu (n.26).

Classifica WTA Variazione Giocatrice Punti Tornei
1 0 Ashleigh Barty 6605 16
2 0 Naomi Osaka 6257 18
3 0 Karolina Pliskova 6055 22
4 0 Simona Halep 5933 17
5 0 Kiki Bertens 5130 26
6 0 Petra Kvitova 4785 19
7 0 Elina Svitolina 4638 19
8 0 Sloane Stephens 3802 21
9 0 Serena Williams 3411 12
10 0 Aryna Sabalenka 3365 26
11 0 Anastasija Sevastova 3356 24
12 0 Belinda Bencic 2963 27
13 0 Angelique Kerber 2875 20
14 1 Johanna Konta 2790 22
15 1 Marketa Vondrousova 2652 13
16 -2 Qiang Wang 2647 22
17 0 Madison Keys 2555 14
18 0 Caroline Wozniacki 2478 18
19 0 Anett Kontaveit 2335 23
20 0 Elise Mertens 2305 26

I movimenti più consistenti li registrano atlete al di fuori della top50:

Non sorridono invece Magda Linette (-11, n.71),  Anastasia Potapova (-10, n.74), Laura Siegemund (-8, n.80) e Astra Sharma (-9, n.100).

 

A ridosso delle 100,  progrediscono anche:

  • Paula Badosa (+18, n.101), semifinalista a Palermo
  • Tamara Korpatsch (+10, n.115), vincitrice dell’ITF di Praga
  • Liudmila Samsonova (+20, n.124), semifinalista a Palermo
  • Katarzyna Kawa (+66, n.128), finalista a Jurmala

Con l’inizio dello swing nordamericano (qui i tabelloni di San Josè e di Washington) la WTA propone una classifica su “hard court” che, per quanto discutibile, può rappresentare uno spunto di riflessione in attesa di Flushing Meadows. Tale classifica è costruita sulla base di un Hard Court Index così calcolato:

100% of points earned on hard courts in 2019
75% of points earned on hard courts in 2018
50% of points earned on hard courts in 2017
25% of points earned on hard courts in 2016

Il ranking che ne consegue è il seguente:

1. Karolina Pliskova (WTA Rank: No.3; RACE: No.3) p. 7697.25

Record 2019 sul cemento : 21-5 (80.8%)

Percentuale di vittorie in carriera sul cemento : 67.2%

Risultati migliori sul cemento: 2019 Australian Open semifinalist, 2019 Miami finalist, 2019 & 2016 Brisbane International champion, 2018 & 2017 WTA Finals semifinalist, 2018 Tianjin Open champion, 2018 Toray Pan Pacific Open champion, 2018 US Open quarterfinalist, 2018 Australian Open quarterfinalist, 2017 US Open quarterfinalist, 2017 Cincinnati semifinalist, 2017 Miami semifinalist, 2017 Indian Wells semifinalist, 2017 Doha champion, 2017 Australian Open quarterfinalist, 2017 Brisbane champion, 2016 US Open finalist, 2016 Cincinnati champion, 2016 Indian Wells semifinalist.

2. Elina Svitolina (WTA Rank: No.7; RACE: No.10) p. 6898.75

Record 2019 sul cemento: 13-6 (68.4%)

Percentuale di vittorie in carriera sul cemento : 66.8%

Risultati migliori sul cemento : 2019 Indian Wells semifinalist, 2018 WTA Finals champion, 2018 Montreal semifinalist, 2018 & 2017 Dubai champion, 2018 Australian Open quarterfinalist, 2018 Brisbane champion, 2017 Toronto champion, 2017 Taipei champion, 2016 Beijing semifinalist, 2016 New Haven finalist, 2016 Kuala Lumpur champion.

3. Caroline Wozniacki (WTA Rank: No.18; RACE: No.50) p. 6613.25

Record 2019 sul cemento : 5-4 (55.6%)

Percentuale di vittorie in carriera sul cemento : 73.0%

Risultati migliori sul cemento : 2018 China Open champion, 2018 Doha semifinalist, 2018 Australian Open champion, 2018 Auckland finalist, 2017 WTA Finals champion, 2017 Tokyo champion, 2017 Toronto finalist, 2017 Miami finalist, 2017 Dubai finalist, 2017 Doha finalist, 2016 Hong Kong champion, 2016 Tokyo champion, 2016 US Open semifinalist.

4. Naomi Osaka (WTA Rank: No.2; RACE: No.6) p. 6359.50

Record 2019 sul cemento : 12-4 (75.0%)

Percentuale di vittorie in carriera sul cemento : 62.6%

Risultati migliori sul cemento : 2019 Australian Open champion, 2019 Brisbane semifinalist, 2018 China Open semifinalist, 2018 Tokyo finalist, 2018 US Open champion, 2018 Indian Wells champion, 2016 Tokyo finalist.

5. Angelique Kerber (WTA Rank: No.13; RACE: No.11) p. 6309.75

Record 2019 sul cemento : 16-7 (69.6%)

Percentuale di vittorie in carriera sul cemento : 66.4%

Risultati migliori sul cemento : 2019 Indian Wells finalist, 2018 Australian Open semifinalist, 2018 Sydney champion, 2017 Monterrey finalist, 2017 Dubai semifinalist, 2016 WTA Finals finalist, 2016 US Open champion, 2016 Cincinnati finalist, 2016 Montreal semifinalist, 2016 Miami semifinalist, 2016 Australian Open champion, 2016 Brisbane finalist.

6. Simona Halep (WTA Rank: No.4; RACE: No.2) p. 6271.50

Record 2019 sul cemento : 16-6 (72.7%)

Percentuale di vittorie in carriera sul cemento : 67.2%

Risultati migliori sul cemento : 2019 Doha finalist, 2019 Miami semifinalist, 2018 Cincinnati finalist, 2018 Montreal champion, 2018 Indian Wells semifinalist, 2018 Doha semifinalist, 2018 Australian Open finalist, 2018 Shenzhen champion, 2017 China Open finalist, 2017 Cincinnati finalist, 2017 Toronto semifinalist, 2016 Wuhan semifinalist, 2016 US Open quarterfinalist, 2016 Cincinnati semifinalist, 2016 Montreal champion.

7. Petra Kvitova (WTA Rank: No.6; RACE: No.4) p. 6112.00

Record 2019 sul cemento : 20-6 (76.9%)

Percentuale di vittorie in carriera sul cemento : 69.0%

Risultati migliori sul cemento : 2019 Dubai finalist, 2019 Australian Open finalist, 2019 Sydney champion, 2018 Cincinnati semifinalist, 2018 Doha champion, 2018 St. Petersburg champion, 2017 Beijing semifinalist, 2017 US Open quarterfinalist, 2016 Zhuhai champion, 2016 Luxembourg finalist, 2016 Wuhan champion.

8. Garbiñe Muguruza (WTA Rank: No.27; RACE: No.24) p. 4601.50

Record 2019 sul cemento : 16-7 (69.6%)

Percentuale di vittorie in carriera sul cemento : 63.9%

Risultati migliori sul cemento: 2019 and 2018 Monterrey champion, 2018 Dubai semifinalist, 2018 Doha finalist, 2017 Cincinnati champion, 2017 Australian Open quarterfinalist, 2016 Cincinnati semifinalist.

9. Sloane Stephens (WTA Rank: No.8; RACE: No.16) p. 4561.75

Record 2019 sul cemento : 6-6 (50.0%)

Percentuale di vittorie in carriera sul cemento : 59.8%

Risultati migliori sul cemento : 2018 WTA Finals finalist, 2018 US Open quarterfinalist, 2018 Montreal finalist, 2018 Miami Open champion, 2017 US Open champion, 2016 Acapulco champion, 2016 Auckland champion.

10. Ashleigh Barty (WTA Rank: No.1; RACE: No.1) p. 4453.00

Record 2019 sul cemento : 20-3 (87.0%)

Percentuale di vittorie in carriera sul cemento: 68.9%

Risultati migliori sul cemento : 2019 Miami champion, 2019 Australian Open quarterfinalist, 2019 Sydney finalist, 2018 Zhuhai champion, 2018 Wuhan semifinalist, 2018 Montreal semifinalist, 2018 Sydney final, 2017 Wuhan final, 2017 Kuala Lumpur champion.

Fa specie l’assenza di Serena Williams, che ha raggiunto nel  2018 la finale agli US Open, nel 2017 ha vinto gli Australian Open, nel 2016 è stata finalista agli  Australian Open e a Indian Wells.

CASA ITALIA

Perde 31 posti Martina Di Giuseppe (n.181): aveva in uscita i punti della finale a Praga di un anno fa. Per restare in tema di balzi all’indietro, lasciano per strada molte posizioni anche Deborah Chiesa (-20, n.349) e Lucrezia Stefanini (-11, n.420). Progressi in classifica per Jasmine Paolini (+10, n.132), Giulia Gatto-Monticone (+10, n.153), Jessica Pieri (+25, n.329) e Elisabetta Cocciaretto (+25, n.462), tutte impegnate a Palermo, e Claudia Giovine (+98, n.473), finalista a Imola partendo dalle qualificazioni.        

Classifica WTA Variazione Giocatrice Punti Tornei
62 0 Camila Giorgi 883 15
132 10 Jasmine Paolini 480 28
153 10 Giulia Gatto-Monticone 391 28
164 -7 Martina Trevisan 362 24
180 -31 Martina Di Giuseppe 332 27
241 -4 Sara Errani 241 17
317 -8 Anastasia Grymalska 149 29
329 25 Jessica Pieri 137 23
349 -20 Deborah Chiesa 123 28
350 -3 Martina Caregaro 123 14
352 -3 Gaia Sanesi 122 20
353 -3 Lucia Bronzetti 122 21
357 -2 Cristiana Ferrando 120 19
358 -1 Stefania Rubini 119 21
364 -4 Bianca Turati 115 12
420 -11 Lucrezia Stefanini 82 22
461 1 Martina Colmegna 68 22
462 45 Elisabetta Cocciaretto 67 8
473 98 Claudia Giovine 63 11
479 -9 Federica Di Sarra 61 17

NEXT GEN RANKING

Sale ancora di due posizioni  Elena Rybakina (n.5). Comanda sempre Marketa Vondrousova su Amanda Anisimova e Bianca Andreescu. (Nel Next Gen ranking del 2018 rientrano le giocatrici nate dopo il 1° gennaio 1999).

Posizione Variazione Giocatrice Anno Classifica WTA
1 0 Marketa Vondrousova 1999 15
2 0 Amanda Anisimova 2001 23
3 0 Bianca Andreescu 2000 26
4 0 Dayana Yastremska 2000 34
5 2 Elena Rybakina 2000 61
6 -1 Iga Swiatek 2001 66
7 -1 Anastasia Potapova 2001 74
8 0 Whitney Osuigwe 2001 110
9 0 Kaja Juvan 2000 111
10 0 Xiyu Wang 2001 127

NATION RANKING

Stazionarie tutte le posizioni della classifica per Nazioni. La grande assente, come settimana scorsa, è la Romania, fuori dalle prime 10. (Il Nation Ranking si ottiene sommando il ranking delle prime tre giocatrici di ciascuna nazione).

Posizione Variazione Nazione Punteggio
1 0 Repubblica Ceca 24
2 0 Stati Uniti 34
3 0 Ucraina 76
4 0 Bielorussia 93
5 0 Cina 103
6 0 Germania 110
7 0 Francia 123
8 0 Australia 128
9 0 Russia 130
10 0 Spagna 152
LE TOP 50
Classifica WTA Variazione Nazionalità Giocatrice Anni Punti Tornei
1 0 [AUS] Ashleigh Barty 23 6605 16
2 0 [JPN] Naomi Osaka 21 6257 18
3 0 [CZE] Karolina Pliskova 27 6055 22
4 0 [ROU] Simona Halep 27 5933 17
5 0 [NED] Kiki Bertens 27 5130 26
6 0 [CZE] Petra Kvitova 29 4785 19
7 0 [UKR] Elina Svitolina 24 4638 19
8 0 [USA] Sloane Stephens 26 3802 21
9 0 [USA] Serena Williams 37 3411 12
10 0 [BLR] Aryna Sabalenka 21 3365 26
11 0 [LAT] Anastasija Sevastova 29 3356 24
12 0 [SUI] Belinda Bencic 22 2963 27
13 0 [GER] Angelique Kerber 31 2875 20
14 1 [GBR] Johanna Konta 28 2790 22
15 1 [CZE] Marketa Vondrousova 20 2652 13
16 -2 [CHN] Qiang Wang 27 2647 22
17 0 [USA] Madison Keys 24 2555 14
18 0 [DEN] Caroline Wozniacki 29 2478 18
19 0 [EST] Anett Kontaveit 23 2335 23
20 0 [BEL] Elise Mertens 23 2305 26
21 0 [CRO] Petra Martic 28 2156 18
22 0 [FRA] Caroline Garcia 25 2105 26
23 0 [USA] Amanda Anisimova 17 2018 18
24 1 [GER] Julia Goerges 30 1955 24
25 1 [CRO] Donna Vekic 23 1950 21
26 -2 [CAN] Bianca Andreescu 19 1937 15
27 0 [ESP] Garbiñe Muguruza 25 1865 20
28 0 [USA] Sofia Kenin 20 1845 24
29 0 [ESP] Carla Suárez Navarro 30 1842 21
30 0 [GRE] Maria Sakkari 24 1790 26
31 0 [TPE] Su-Wei Hsieh 33 1775 24
32 0 [CZE] Barbora Strycova 33 1750 23
33 0 [USA] Danielle Collins 25 1638 21
34 0 [UKR] Dayana Yastremska 19 1619 22
35 1 [UKR] Lesia Tsurenko 30 1556 20
36 -1 [CHN] Shuai Zhang 30 1535 23
37 0 [USA] Alison Riske 29 1437 24
38 0 [BLR] Victoria Azarenka 29 1380 18
39 0 [KAZ] Yulia Putintseva 24 1355 24
40 0 [RUS] Daria Kasatkina 22 1325 20
41 0 [CZE] Katerina Siniakova 23 1316 25
42 1 [AUS] Ajla Tomljanovic 26 1210 27
43 1 [RUS] Anastasia Pavlyuchenkova 28 1185 21
44 1 [PUR] Monica Puig 25 1173 22
45 -3 [BLR] Aliaksandra Sasnovich 25 1151 21
46 0 [CZE] Karolina Muchova 22 1139 11
47 1 [RUS] Ekaterina Alexandrova 24 1133 25
48 1 [SVK] Viktoria Kuzmova 21 1105 27
49 1 [FRA] Kristina Mladenovic 26 1095 27
50 1 [USA] Venus Williams 39 1085 13
RACE TO SHENZHEN         
Posizione Variazione Nazionalità Giocatrice Punti Tornei
1 0 [AUS] Ashleigh Barty 4885 9
2 0 [ROU] Simona Halep 4427 11
3 0 [CZE] Karolina Pliskova 4166 12
4 0 [CZE] Petra Kvitova 3765 12
5 0 [NED] Kiki Bertens 3401 17
6 0 [JPN] Naomi Osaka 3156 11
7 0 [SUI] Belinda Bencic 2758 17
8 0 [GBR] Johanna Konta 2448 13
9 0 [CZE] Marketa Vondrousova 2390 9
10 0 [UKR] Elina Svitolina 2289 12
11 0 [GER] Angelique Kerber 2115 14
12 0 [USA] Serena Williams 2050 7
13 0 [CAN] Bianca Andreescu 1827 11
14 0 [CRO] Petra Martic 1712 11
15 0 [USA] Amanda Anisimova 1624 12
16 0 [USA] Sloane Stephens 1453 12
17 0 [USA] Sofia Kenin 1447 15
18 11 [LAT] Anastasija Sevastova 1425 17
19 -1 [CRO] Donna Vekic 1397 13
20 -1 [CZE] Barbora Strycova 1394 15

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement