Quote lunedì 3 maggio: Barty leggermente favorita nel big match con Swiatek

Senza categoria

Quote lunedì 3 maggio: Barty leggermente favorita nel big match con Swiatek

Match alla portata per Fognini contro il qualificato Taberner. Fiducia in Alcaraz e Karatsev. Ostacolo Kudermetova per Kvitova

Pubblicato

il

Ashleigh Barty - Madrid 2021 (foto Alberto Nevado)

Lunedì pieno a Madrid con i primi turni maschili e i primi quattro ottavi del torneo femminile, già in corso da qualche giorno. L’unico italiano di scena è Fabio Fognini, che ritorna in campo a distanza di due settimane dalla squalifica subita a Barcellona durante il match con Bernabe Zapata Miralles, a cui è seguita una polemica ancora in corso; voglia di riscatto per il ligure (1,60), che in caso di vittoria incrocerebbe Matteo Berrettini: sulla sua strada c’è lo spagnolo Carlos Taberner, ventitreenne numero 142 ATP, che nell’ultimo turno di qualificazioni si è imposto a sorpresa su Lorenzo Musetti.

Favoritissimo il talentino di casa Carlos Alcaraz (1,20), che cerca di guadagnarsi la suggestiva sfida contro Rafa Nadal al secondo turno affrontando il deludente Adrian Mannarino di questo inizio anno; parte avanti nei pronostici anche l’altro iberico Pablo Carreno Busta, già vincitore a Marbella e semifinalista a Barcellona in stagione, contro Federico Delbonis (3,75), con l’argentino però avanti 4 a 2 nei precedenti. Terzo scontro stagionale fra Jeremy Chardy e Daniel Evans (1,60), con l’inglese, semifinalista a sorpresa a Montecarlo, che si è già imposto a Melbourne 2 (torneo poi vinto) e Doha, mentre non si sono mai incontrati Grigor Dimitrov e Lloyd Harris, in un match che vede partire sfavorito a quota 3 il sudafricano, che ha vissuto in questo 2021 una settimana di grazia in quel di Dubai.

Proprio negli Emirati ha portato a casa il primo torneo in carriera Aslan Karatsev, che ha poi dimostrato di saper rendere anche su terra e ora debutta contro il francese Ugo Humbert (3,75), mentre partono sfavoriti rispettivamente contro Cristian Garin (1,13) e Miomir Kecmanovic (1,60) due veterani come Fernando Verdasco e John Isner, con lo spagnolo che ha all’attivo solo due incontri stagionali (entrambi persi a Miami ed Estoril), mentre per l’americano si tratta del primo viaggio dell’anno oltre oceano, avendo giocato finora solo a Delray Beach, Acapulco e Miami.

Nel tabellone femminile si parte con la prima metà degli ottavi di finale, con i riflettori puntati sul match di lusso fra la testa di serie numero uno Ashleigh Barty e la campionessa in carica di Parigi Iga Swiatek: primo confronto in assoluto fra le due, che vede di poco favorita l’australiana (1,73), già vincitrice in stagione di tre tornei (Melbourne 1, Miami e Stoccarda), mentre la diciannovenne polacca ha subito dimostrato il suo feeling con il rosso, superando impeccabilmente i due turni precedenti contro Alison Riske e Laura Siegemund. Altro incontro molto interessante quello fra Petra Kvitova, tre volte trionfatrice a Madrid, e Veronika Kudermetova, giustiziera nel secondo turno della campionessa uscente Kiki Bertens: per i bookmakers favori del pronostico per la ceca a 1,50, ma occhio alla russa, autrice di una grande annata finora, che la vede appaiata a Barty nella classifica delle vittorie stagionali a quota 22, con un trofeo portato a casa sulla terra verde di Charleston 1.

Quote in equilibrio fra Paula Badosa e Anastasija Sevastova (1,80 e 1,95), con la spagnola che ha vinto l’unico precedente ad Abu Dhabi a gennaio e che ha raggiunto due semifinali in stagione, a Lione e a Charleston 1, dove ha sorpreso la numero uno al mondo Barty. Proverà a ribaltare il pronostico un’appannata Belinda Bencic, sopravvissuta a una maratona contro Bernarda Pera e ora sfavorita a 2,55 in un match inedito contro la tunisina Ons Jabeur, che ha avuto invece la meglio in rimonta su Sloane Stephens.

***Le quote sono aggiornate alle 23 di domenica 2 maggio e sono soggette a variazione

 

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

ATP Anversa: alle 16.30 Jannik Sinner sfida Arthur Rinderknech

Il teenager altoatesino prosegue nelle Fiandre la difficile caccia a uno degli ultimi due posti disponibili per le Finals di Torino

Pubblicato

il

Jannik Sinner- ATP Sofia 2021 (ph. Ivan Mrankov)

La corsa alle Finals torinesi si è fatta quantomeno complicata, ma Jannik Sinner conserva le possibilità di provarci. Fino all’ultimo quindici del torneo di Stoccolma occorrerà sbagliare pochissimo, e il primo ostacolo da saltare senza inciampi si paleserà nel pomeriggio odierno. Il kid di Sesto Pusteria alle 16.30 circa (in diretta su Sky e Supertennis) affronterà nei quarti di finale del torneo di Anversa il francese Arthur Rinderknech, avversario non banale, in buona forma e sicuramente cresciuto rispetto all’unico precedente, andato in scena lo scorso mese di maggio al torneo di Lione.

In quell’occasione il giocatore da Gassin, lucky loser, aveva inopinatamente sorpreso in rimonta un Sinner opaco e in grande difficoltà al servizio; servizio che invece aiutò e continua a fornire un grande contributo a Rinderknech, nel frattempo passato dalla centoventicinquesima alla sessantacinquesima posizione del ranking ATP. Battitore di quasi due metri dal dritto niente affatto disprezzabile, Arthur il provenzale in Belgio ha vinto due buone partite contro Federico Delbonis e Dusan Lajovic, per raggiungere quello che è addirittura il sesto quarto di finale di una stagione davvero notevole.

Contro Sinner, a Lione, Rinderknech ottenne la prima vittoria della carriera contro un top 50: da quel momento ne sono arrivate altre sei, con la perla del successo agli ottavi di finale di Gastaad contro Robert Bautista Agut, allora numero sedici del mondo. Un insieme di dati che restituisce l’immagine di un giocatore nel momento migliore della carriera. Ma le opzioni di Jannik non sono moltissime: urge una vittoria, per tenere acceso il lumicino della speranza.

 

Continua a leggere

Senza categoria

Indian Wells, il programma di domenica 17 ottobre: finale femminile alle 22, finale maschile alle 01

Ultima giornata del BNP Paribas Open. In campo le due finali di singolare

Pubblicato

il

Indian Wells Tennis Garden 2020 (foto Twitter @BNPPARIBASOPEN)

Dodicesima e ultima finale del BNP Paribas Open di Indian Wells. In programma le due finali di singolare.

Stadium 1 – a partire dalle 13 locali (le 22 in Italia)

[21] P. Badosa vs [27] V. Azarenka

 

Non prima delle ore 16 locali (le 01 in Italia)

[21] C. Norrie vs [29] N. Basilashvili

Continua a leggere

Senza categoria

Indian Wells, il programma di sabato 16 ottobre: semifinali maschili a partire dalle 22.30

Penultima giornata a Indian Wells, si assegnano i titoli di doppio a contorno delle semifinali maschili

Pubblicato

il

Indian Wells 2021 (via Twitter, @BNPPARIBASOPEN)

Undicesima e penultima giornata del BNP Paribas Open, come di consueto dedicata alle semifinali maschili e alle finali di doppio. Lo spostamento del torneo all’autunno e il cambio dell’emittente titolare dei diritti da ESPN a Tennis Channel ha portato a qualche cambiamento di orario. Probabilmente per minimizzare la concorrenza televisiva del football NCAA è stato deciso di posticipare l’inizio delle due semifinali del singolare maschile alle 13.30 locali, le 16.30 sulla costa est degli USA e le 22.30 in Italia.

Anche gli orari delle finali di domenica sono stati modificati, con ogni probabilità per non cozzare con la NFL. La finale femminile verrà disputata a partire dalle 13 locali (le 22 in Italia), e di seguito ci sarà la finale maschile che però non inizierà prima delle ore 16 (le 01 in Italia).

Questo l’orario completo per sabato:

 

Stadium 1 – a partire dalle 11 (le 20 in Italia)

Finale doppio femminile
V. Kudermetova/E. Rybakina vs [2] S.W. Hsieh/E. Mertens

Non prima delle 13.30 (le 22.30 in Italia)
Semifinali maschili
[23] G. Dimitrov vs [21] C. Norrie
[31] T. Fritz vs [29] N. Basilashvili

Non prima delle 17.30 (le 2.30 in Italia)

Finale doppio maschile
[7] J. Peers/F. Polasek vs A. Karatsev/A. Rublev

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement