Wimbledon: Sharapova ancora con Serena, Errani trova Radwanska

Wimbledon: Sharapova ancora con Serena, Errani trova Radwanska

TENNIS WIMBLEDON CHAMPIONSHIPS – Sorteggiato il tabellone femminile di Wimbledon 2014. Nella parte alta il possibile quarto (mancato a Parigi) è di nuovo Williams-Sharapova, poi Halep-Jankovic. Invece, nella parte bassa, per Li Na troviamo Kvitova. Possibile ottavo tra Errani e Radwanska.

Primo quarto: S. Williams – Sharapova

Williams-Sharapova sarà ancora solo un quarto, se ci sarà. Perché è fin troppo fresco il ricordo di quello mancato a Parigi. Resta da sperare che non ci siano sorprese, sarebbe comunque un peccato perdersi un incontro tra “titane”, il 19esimo, che però visti i precedenti non fa ben sperare per la russa. Al primo turno Williams icontrerà Anna Tatishvili, fresca di nazionalità americana, poi una fra Schepeers o McHale; scendendo lungo il draw, il terzo turno più probabile è quello con Cornet e poi l’ottavo con Bouchard, il match sin qui sicuramente più pericoloso per l’americana. Sharapova aprirà con una wild-card inglese, Samantha Murray (che il cognome le sia di buon auspicio?), ed il percorso della russa appare abbastanza agile fino al terzo turno, che la vedrà probabilmente opposta a Camila Giorgi, impossibile non ricordare l’ultimo precedente tra le due: Indian Wells 2014, Camila in tre set, 6-3 4-6 7-5.

Primo turno interessante: Hantuchova – Bouchard

Secondo quarto: Halep – Jankovic

La numero tre del ranking, Simona Halep, se la vedrà probabilmente con Jelena Jankovic. Per la serba l’esordio sui prati londinesi non sarà dei più facili, Jelena ha infatti pescato Kaia Kanepi, che lo scorso anno si presentò in ottima forma e raggiunse i quarti. Superato questo primo ostacolo Jankovic potrebbe vedersela al terzo turno con Taylor Townsend, entrata nel main draw con una wild-card e per la quale, dopo l’exploit di Parigi, c’è molta attesa. In ottavi quasi sicuramente ci attenderà il derby serbo con Ana Ivanovic, che al primo turno trova la nostra Francesca Schiavone e poi Lisicki al terzo. Halep da parte sua avrà probabilmente il compito di arrestare un’altra giovane emergente, Belinda Bencic, sempre in un probabile terzo turno. Sul cammino della rumena, fino ai quarti, troviamo Roberta Vinci, il cui rendimento nell’ultimo periodo non fa ben sperare, poi Carla Suarez-Navarro, un’altra che a Parigi ha detto la sua, ma il cui gioco si adatta sicuramente di più alla terra.

Primo turno interessante: Koukalova – Townsend

Terzo quarto: Azarenka – Radwanska

La bielorussa è appena tornata a competere, è lecito aspettarsi da lei almeno i quarti? Difficile esprimersi sulle condizioni di Azarenka, uscita al primo turno del torneo di Eastbourne per mano della nostra Camila. La voglia di tornare a competere e vincere potrebbero però fare la loro parte e Azarenka è certamente una lottatrice. Un’avversaria scomoda sul suo percorso potrebbe essere Muguruza al terzo turno, poi Cibulkova; le due non si sono mai incontrate sull’erba e il gioco “follemente” aggressivo della slovacca potrebbe essere un problema. Sul cammino di Radwanska troviamo invece Kuznetsova (terzo turno), che nell’ultimo periodo ci ha regalato sprazzi del suo “vecchio” tennis, poi se la vedrà con Makarova o Errani, per l’italiana si profila un primo turno non semplice che la vede opposta a Caroline Garcia.

Primo turno interessante: nessuno

Ultimo quarto: Kvitova – Li

L’ultimo quarto vede protagoniste la vincitrice del 2011, Petra Kvitova, che da allora non ha certo rispettato i pronostici di una carriera brillante, e Na Li, che quest’anno ha dato prova di continuità. Per la cinese il tragitto sino ai quarti appare semplice: un probabile terzo turno con Vesnina e poi Wozniacki, attesa però da Samantha Stosur. Nessuna delle due sta attraversando un periodo semplice, Caroline, dalla sua, pare in ripresa, mentre l’australiana ha appena licenziato il suo coach, proprio dopo la sconfitta contro Wozniacki al primo turno di Eastbourne. Kvitova ha sul proprio cammino Hlavackova e Venus Williams, poi probabilmente una fra Stephens e Pennetta che aprirà con Jana Cepelova.

Primo turno interessante: Konjuh – Erakovic

Il cammino delle italiane:

Flavia Pennetta è fra le italiane quella che ha più probabilità di raggiungere i quarti, un eventuale match con Kvitova non sarebbe una sfida impossibile per la brindisina, anche se gli ultimi tre incontri tra le due sono stati tutti vinti dalla ceca, l’ultimo proprio sull’erba londinese, ai giochi olimpici, con un perentorio 6-3 6-0. Era un’altra Flavia però, una versione “Indian Wells” avrebbe certamente più chance, inoltre l’unica avversaria che potrebbe impensierirla è Sloane Stephens. Più sfortunata Camila Giorgi, che con tutta probabilità se la vedrà con Maria Sharapova al terzo turno; l’unico precedente fra le due, citato in precedenza, lascia spazio a delle possibilità per Camila, ma una Sharapova in palla e soprattutto in fiducia è un duro ostacolo per il tennis totalmente aggressivo dell’italiana. Francesca Schiavone esordirà contro Ana Ivanovic, un sorteggio assolutamente sfortunato quello della milanese, che difficilmente riuscirà ad avanzare lungo il draw, mentre Roberta Vinci se la vedrà con Donna Vekic. La croata non ha dimostrato una grande attitudine per l’erba e per Roberta si profila un secondo turno con Zvonareva, finalista nel 2010; il più grande ostacolo resta Halep al round successivo. Nel quarto di Halep e Jankovic troviamo anche Karin Knapp, considerato l’esordio di Schiavone con Ivanovic, è dura sperare in un derby al terzo turno, così come sarà dura per Karin avanzare oltre nel tabellone. La sorte non è stata particolarmente benevola nemmeno con Sara Errani, che all’esordio se la vedrà con Caroline Garcia; la francese ha mostrato più volte la propria indole da lottatrice e la volontà di affermarsi, al secondo turno probabilmente avrà Pironkova e successivamente Makarova, che sull’erba si esprime al meglio, per poi ritrovarsi ad affrontare la tela e le variazioni della “Maga” Radwanska.

Possibili ottavi

Parte alta:
S. Williams-Bouchard
Kerber-Sharapova
Halep-Suarez-Navarro
Ivanovic-Jankovic

Parte bassa:
Azarenka-Cibulkova
Errani-Radwanska
Kvitova-Pennetta
Wozniacki-Li