Mondo Challenger: prima gioia e top 200 per Shapovalov

Il giovane tennista canadese vince in casa il suo primo torneo Challenger ed entra per la prima volta nei primi 200 del mondo. In Texas Bedene ritorna al successo dopo quasi due anni

Mondo Challenger: prima gioia e top 200 per Shapovalov

Irving, Stati Uniti ($150.000 + H) – Torna alla vittoria in un Challenger Aljaz Bedene dopo quasi due anni di digiuno (l’ultimo successo risaliva al luglio del 2015 a Todi). Il tennista di Lubiana naturalizzato britannico ha disputato un gran torneo battendo già al primo turno Paolo Lorenzi con il punteggio di 6-4 7-6(5) e al secondo Thomaz Bellucci in rimonta 4-6 7-6(6) 6-1. Nella parte alta subito fuori il numero 1 del seeding Marcel Granollers eliminato dal macedone Radu Albot e così, superato con un doppio 6-4 Dustin Brown, in finale arriva Mikhail Kukushkin. Il kazako recupera il primo set perso 6-4 vincendo il secondo per 6-3, ma alla fine a portarsi a casa il Challenger texano è Bedene che vince il parziale decisivo con un netto 6-1.

Risultato finale:

 

[ALT] A. Bedene b. M. Kukushkin 6-4 3-6 6-1

Shenzhen, Cina ($75.000 + H) – In Cina Luca Vanni si ferma in semifinale battuto con un doppio 6-2 dallo sloveno Blaz Kavcic. Il tennista italiano partito testa di serie numero 5 migliora il quarto di finale della scorsa settimana sempre in terra cinese, ma deve arrendersi a un avversario in forma che in questo inizio di stagione aveva già giocato due finali e una semifinale di Challenger. Come nelle altre due occasioni però Kavcic esce sconfitto dall’ultimo atto: nella parte bassa del tabellone Yuichi Sugita supera ai quarti Thomas Fabbiano (6-2 6-4) e successivamente Yuki Bhambri (4-6 6-4 6-3) e in finale batte in due set Kavcic con il punteggio di 7-6(6) 6-4. Per il nipponico è il secondo Challenger stagionale, dopo quello vinto a Tokyo qualche settimana fa.

Risultato finale: 

[2] Y. Sugita b. [6] B. Kavcic 7-6(6) 6-4

Drummondville, Canada ($75.000) – A due settimane dalla sua prima vittoria in un Futures di casa, Denis Shapovalov conquista un altro torneo in Canada. Questo però di peso decisamente maggiore perché si tratta del suo primo Challenger in carriera, il quale gli vale la posizione 194 del ranking mondiale (prima volta nei primi 200 per lui). Il mancino classe ’99 non perde un set in tutto il torneo e soprattutto vince in semifinale lo scontro con l’altro astro nascente del tennis canadese, Felix Auger-Aliassime, con il punteggio di 7-5 6-3. In finale Shapovalov non ha avuto problemi contro il belga Ruben Bemelmans (tds numero 4), 6-3 6-2 il punteggio.

Risultato finale: 

D. Shapovalov b. [4] R. Bemelmans 6-3 6-2

Buenos Aires, Argentina ($50.000 + H) – Altra vittoria nipponica sul cemento di Buenos Aires. Taro Daniel supera in rimonta il beniamino di casa Leonardo Mayer (tds numero 8) 5-7 6-3 6-4. Per il tennista ventiquattrenne si tratta della prima affermazione stagionale, mentre è ancora ferma a zero il numero di vittorie per gli argentini a livello Challenger. Nella parte alta il numero 1 del seeding Carlos Berlocq dopo due turni convincenti si è dovuto ritirare all’inizio del terzo set del match contro Mayer, mentre delude l’altra testa di serie albiceleste Guido Andreozzi, sconfitto al primo turno da Ruben Ramirez Hidalgo con il punteggio di 6-2 6-7(5) 6-2.

Risultato finale: 

[3] T. Daniel b. [8] L. Mayer 5-7 6-3 6-4

CATEGORIE
TAG
Condividi