Muller, 92 minuti di applausi. Ecco come ha battuto Nadal

Riviviamo il terzo turno contro Nadal: oggi la prova del nove contro Cilic, per confermare un torneo da ricordare

Muller, 92 minuti di applausi. Ecco come ha battuto Nadal

Il commento del Direttore al day 8:

 

Il commento al day 8 del Direttore con Steve Flink:

 

Gilles Müller non sarà più ricordato come “il primo lussemburghese ad aver fatto molte cose”, come disse lui stesso in un’intervista di qualche anno fa. Gilles, giocatore di tecnica sopraffina, servizio pregevole e tocco a rete che non conosce eguali, verrà ricordato come uno dei due giocatori in grado di battere due volte Nadal a Wimbledon. Una volta può essere un caso, due no. L’altro ad esserci riuscito è, indovinate un po’, Roger Federer.

Il 34enne lussemburghese aveva battuto in 4 set il maiorchino nel 2005, quando Nadal arrivò a Wimbledon fresco del primo titolo Slam, appena 19enne. Nadal si prese la rivincita in 3 set, di cui due molto lottati, sei anni più tardi, nel terzo turno del torneo di Wimbledon del 2011. Il terzo turno era anche il miglior risultato di Müller fino a quest’anno. Si era infatti fermato lì proprio nel 2005 e nel 2011.

Gilles, che virtualmente salirà a best ranking sfiorando la top-20, era famoso per essere uno di quei giocatori (Benneteau ne sa qualcosa) in grado di disputare più finali ATP senza mai vincerne una. Quest’anno però il dinoccolato paladino del serve and volley si è tolto ben due soddisfazioni, una a Sydney, dove fu premiato da un Rod Laver non avaro di complimenti, poi a ‘s-Hertogenbosch, dove ha colto il primo titolo sull’erba, sua superficie di elezione. Nel 2017 ha anche colto un’inattesa finale su terra battuta, segno che quest’anno ha veramente trovato la sua dimensione ottimale.

Ma non si viene ricordati per qualche 250 o per una top-30, così come purtroppo non si viene ricordati grazie alle straordinarie capacità tecniche. E allora serviva un’impresa memorabile, quella che due giorni fa Gilles ha colto battendo Nadal in quasi 5 ore di gioco e dopo una battaglia epica al quinto set. Per quantificare la portata delle emozioni che hanno attraversato il lussemburghese – contro cui ad un certo punto sono piovuti fischi squallidi ed ingenerosi – basti pensare che tra il primo match point (sul 5-4 al quinto) e quello decisivo, sono trascorsi circa 92 minuti, quei classici 92 minuti di fantozziana memoria. Ed in quei 92 minuti il pubblico si è spellato più volte le mani tra applausi e boati di sorpresa.

Il match non è però stato soltanto epico, ma è realmente stato bellissimo e raramente i numeri lo testimoniano come in questo caso. È pur vero che quando si affronta un giocatore che ama il serve and volley i compilatori di vincenti-non forzati tendono ad esser particolarmente generosi, ma anche i numeri di Nadal sono incredibili. Il molleggiato lussemburghese ha giocato 95 vincenti, ma è pazzesco il saldo winners-unforced di Nadal: +60.

Analizziamo i numeri in dettaglio, con un doveroso occhio di riguardo a quelli del lunghissimo quinto set (oltre due ore).

Il servizio

Entrambi hanno servito veramente bene, basti pensare a come Nadal abbia salvato i primi due match point e quanto abbia ricavato dal servizio nei momenti topici. Ma Müller non è stato da meno.

  • Nadal ha servito 23 ace, 1 servizio vincente e soli 2 doppi falli (saldo totale: +22)
  • Müller ha servito 30 ace, 7 servizi vincenti, ma anche 10 doppi falli (saldo totale: +27)
  • Nadal ha servito il 67% di prime, Müller il 63%.
  • Entrambi hanno ottenuto l’80% di punti con la prima, ma Nadal ne ha ottenuti di più con la seconda (60%-48%)
  • Le velocità medie a servizio sono praticamente identiche (186 Km/h con la prima per entrambi, 161 Km/h con la seconda per Nadal e 162Km/h per Müller)
  • Anche i servizi più veloci sono quasi identici: 201 Km/h per Rafa, 203 Km/h per Gilles

Nel quinto set però Müller ha fatto meglio di Nadal; più ace (11-7, più 3-0 servizi vincenti), più punti con la prima (81%-74%), nonostante meno prime (64%-69%) e numeri simili nei doppi falli (2-1) e nei punti vinti con la seconda (52-%-54%, leggermente avanti Nadal). Velocità identiche al servizio anche nel quinto, con Nadal che paga 5 Km/h con la seconda.

La risposta

Complessivamente Nadal ha risposto meglio, avendo ottenuto il 32% dei punti in risposta, contro il 27% di Müller, conditi da più risposte vincenti (9-3) da parte del maiorchino (5-1 nel quinto set). Tuttavia, vi sono due passaggi chiave che hanno consentito a Müller di prevalere:

  • Nel quinto set Müller ha ottenuto più punti in risposta (32%-29%)
  • Nadal ha sfruttato soltanto 2/16 palle break, mentre Müller è stato più cinico (3/8)

Complessivamente il servizio ha dominato sulla risposta: vi sono stati soltanto 5 break (1 per set) in 66 turni di servizio (7.6%) e soprattutto 1 break soltanto nei 28 game del quinto set (3.6%).

Nel quinto set entrambi hanno avuto cinque palle break. Nessuna fino al 5-4 Müller, che ha poi beneficiato di 5 palle break in 4 game, ottenendo l’ultima e chiudendo il match. Nadal ha avuto lo stesso numero di palle break (5), ma in 2 game, di cui ben 4 in un game cruciale, sul 9-9.

Il gioco a rete

Ci si aspetterebbe di vedere numeri molto diversi, ma se Müller è sceso a rete molte più volte (83 contro 46), è anche vero che i due hanno percentuali quasi identiche di punti vinti a rete (72% Nadal, 71% Müller). Ma nel quinto e decisivo set le cose sono cambiate:

  • Müller ha ottenuto il 71% di punti a rete nel corso del match, ma il 79% nel quinto set
  • Nadal ha ottenuto il 72% di punti a rete nel corso del match, ma il 54% nel quinto set

Nonostante Müller sia andato molto più spesso a rete, Nadal ha corso di più (circa 500 metri in più, complessivamente).

Complessivamente, Nadal ha un saldo attivo a rete tra winners ed unforced (+7), mentre quello di Müller è quasi irreale (+29, con ben 32 vincenti). Anche in questo caso, è nel quinto set che Müller ha fatto la differenza a rete:

  • Dei 10 vincenti a rete, Nadal ne ha ottenuti 6 al quinto set
  • Dei 32 vincenti a rete, Müller ne ha ottenuti 18 al quinto set

Al quinto set Gilles ha un saldo stellare (18-1) a rete, Nadal ha invece un dignitoso 6-1.

La qualità del gioco (winners-unforced)

Qui i numeri sono eccellenti per entrambi, ben al di sopra delle attese. Ecco quali spiccano:

  • Müller ha giocato 95 vincenti, commettendo 52 non forzati (saldo: +37)
  • Nadal ha un incredibile saldo attivo (+60) grazie a 77 vincenti e soltanto 17 non forzati
  • Da fondo, Nadal ha un saldo attivo con entrambi i fondamentali: 26-10 con il dritto, 17-2 con il rovescio (!!!)
  • Da fondo Müller ha un saldo passivo con entrambi i fondamentali: 21-25 con il dritto, 5-14 con il rovescio
  • Ma Nadal ha commesso 5 errori di dritto da fondo nel quinto set e Müller è in pari al quinto con il rovescio da fondo (3-3), compreso un passante su palla break che ha probabilmente deciso il match

Il quinto set ha ribaltato molti altri parametri. Complessivamente Nadal ha perso facendo 7 punti in più, ma nel quinto set Müller ne ha ottenuti ben 8 in più. E se nell’arco del match Nadal ha un saldo migliore tra vincenti e non forzati (+60 contro +37), al quinto set ha fatto meglio Müller, seppur di poco (+25 contro +24).

Le conclusioni

È stato un match che ha offerto livelli di qualità altissimi (+97 il saldo winners-unforced complessivo) ed ha visto ottenere ben 172 punti grazie a dei vincenti (172/387, 44.4%).

Nonostante l’estrema durata (4h47′), il match è andato via via crescendo come qualità, non solo come pathos. Ecco quali sono state le chiavi numeriche del match:

  • Nadal ha servito complessivamente meglio per quattro set, ma Müller ha servito meglio nel quinto set
  • Nadal ha risposto complessivamente meglio per quattro set, ma Müller ha risposto meglio nel quinto set
  • Nadal ha un miglior saldo complessivo tra vincenti e non forzati, ma Müller ha un bilancio milgiore nel quinto set
  • Nadal è andato meno a rete, ma ha ottenuto una percentuale di punti più alta di Müller, che però ha ribaltato le cose al quinto set sommergendo di vincenti (18 soltanto a rete, 44 nel quinto set) Nadal
  • Nel quinto set Nadal ha sbagliato leggermente di più con il dritto e Müller ha quasi azzerato i non forzati con il rovescio

L’ultima di queste considerazioni è risultata decisiva in due punti chiave del quinto set. In un caso Müller ha trovato il passante vincente di rovescio su palla break per Nadal, in un altro caso Nadal ha sbagliato un dritto da fondo che lo avrebbe mandato a servire per il match, poi ha anche sbagliato due dritti (forzati) da fondo che gli sono costati il match.

Chiudiamo con una considerazione. Come si sono giocati i punti chiave del quinto set, chi ha spinto?

  • Nadal annulla i primi due match point (4-5 15-40) con un ace e poi costringe all’errore forzato Müller con un gran servizio
  • Müller annulla una palla break (6-6 40-AD) con un servizio vincente
  • Müller salva 4 palle break sul 9-9, tutte sul 40-AD, quindi servendo sempre dalla stessa parte. Nella prima si scambia e Müller passa di rovescio Nadal. Nella seconda Müller costringe al forzato di rovescio Nadal, ma nella terza è Nadal a commettere un unforced di dritto. La quarta viene annullata da un ace, dopo che una chiamata errata sulla seconda aveva fatto servire nuovamente la prima al lussemburghese
  • Nadal annulla il terzo match point (9-10 30-40) con una volèe vincente di dritto, poi annulla il quarto match point (9-10 40-AD) costringendo Müller al forzato di dritto
  • Il quinto e decisivo match point sul servizio di Nadal (13-14 15-40) si conclude con un forzato di dritto di Nadal

Da questo elenco si evincono alcune considerazioni interessanti. Su 10 punti chiave, ben 8 hanno visto spingere chi doveva salvarsi dalla palla break. Sono stati 2 i punti che hanno fatto eccezione, in un caso però Nadal ha spinto per prendersi il break ed ha commesso un unforced di dritto, nell’altro Müller ha spinto per chiudere il match ed ha indotto Nadal all’errore. alla fine di tutti questi conti, sono questi due punti ad aver cambiato le sorti del match.

Proprio nell’ultimo game Müller ha definitivamente rotto gli indugi (quei pochi che aveva avuto). Ecco infatti la sequenza dell’ultimo game:

  • Müller spinge e costringe Nadal al forzato al volo (0-15)
  • Müller continua a spingere e ottiene il punto con una volèe di dritto (0-30)
  • Nadal prova ad arginare e spinge sul rovescio di Müller, che commette un forzato (15-30)
  • Müller non aspetta più, spinge sul dritto di Nadal, che stecca sotto pressione, e va a match point (15-40)
  • Ancora Müller spinge sul dritto di Nadal e chiude il match

Negli ultimi 5 punti, il lussemburghese è stato padrone del proprio destino, spingendo in 4 punti su 5 e ponendo il marchio sull’impresa della carriera.

CATEGORIE
TAG
Condividi