Anteprima ATP: a Shanghai Federer e Nadal contro tutti

Urna benevola per Federer e Nadal, quarto di ferro quello presidiato da Sascha Zverev e Thiem. Interessante primo turno Kyrgios-Johnson. I due italiani Fognini e Lorenzi esordiscono rispettivamente con Verdasco e Bedene

Anteprima ATP: a Shanghai Federer e Nadal contro tutti

La location splendida ma tremendamente periferica che ospita lo Shanghai Rolex Masters ha suggerito agli organizzatori di allestire il sorteggio del tabellone principale in uno scenario alternativo, che potesse avere un maggiore impatto e, magari, una maggiore partecipazione dei media. Senza troppo successo, però, a giudicare dalle tante sedie vuote nell’angusta sala scelta per l’occasione all’interno di Rolex Experience, lo showroom-museo che il marchio svizzero mantiene in uno splendido palazzo degli Anni ’30 affacciato sul Bund, la passeggiata degli edifici storici di Shanghai che gode di una vista mozzafiato sui grattacieli del Financial District al di là del fiume Huangpu.

 

Le sedie vuote erano parecchie, certo, ma anche perché buona parte dei fotografi e dei cameramen locali si sono accalcati vicino ai posti d’onore per poter riprendere la cerimonia, officiata dal Supervisor ATP Lars Graff alla presenza dei rappresentanti degli sponsor (tra cui Bjorn Borg, testimonial Rolex) e di Dominic Thiem, in veste di ambasciatore dei giocatori. Vestito con un improbabile maglietta a “V” color salmone sotto una giacca grigia sportiva, il tennista austriaco ha messo in mostra ancora una volta il suo difficile rapporto con il pettine ed un gusto estetico rivedibile, viste le scarpe da tennis grigio-bianche slacciate sotto i pantaloni neri. E come vedremo più avanti la sua disponibilità a presenziare al sorteggio non gli ha portato troppa fortuna, dato che con ogni probabilità il suo primo impegno sui campi molto veloci del Qizhong Forest Sport City sarà piuttosto impegnativo.

Primo quarto – ottavi teorici
(1) Nadal – (15) Pouille
(10) Querrey – (6) Dimitrov

Il n.1 del mondo Nadal, che ha mostrato una forma più che buona al 500 di Pechino, esordirà al secondo turno (dopo aver beneficiato di un bye come tutte le altre prime otto teste di serie, che a Shanghai godono tutte di uno spogliatoio personale con tanto di stella sulla porta “a-la-Hollywood”) contro il vincente tra l’americano Donaldson e l’uruguaiano Cuevas. Nello stesso ottavo c’è anche il nostro Fognini, che esordisce contro Verdasco in un match tra due giocatori che ormai non hanno più molto da chiedere a questa stagione, e che proprio per questo potrebbe rappresentare una buona occasione per il tennista azzurro reduce da una buona settimana a Pechino.

Secondo quarto – ottavi teorici
(4) Cilic – (13) Kyrgios
(11) Anderson – (7) Carreno Busta

La peggiore accoppiata negli ottavi di finale è capitata probabilmente alla testa di serie n.4 Marin Cilic, che si è visto assegnare l’imprevedibile Nick Kyrgios, il quale però esordisce contro Steve Johnson in quello che probabilmente è il più interessante primo turno del tabellone. Interessante il match tra Edmund e Vesely, anche se il ceco sembra in difficoltà in questo finale di stagione, e c’è curiosità per vedere il recente finalista degli US Open Kevin Anderson che affronta al primo turno Mannarino dopo la sconfitta di Tokyo contro Harrison e che potrebbe ritrovare negli ottavi l’avversario sconfitto nella semifinale di Flushing Meadows.

Terzo quarto – ottavi teorici
(5) Thiem – (12) Isner
(16) Del Potro – (3) A. Zverev

Quarto potenzialmente più forte questo presidiato dai due “giovani” Thiem e Sasha Zverev, quest’ultimo fresco qualificato per le ATP Finals di Londra. L’austriaco dovrà esordire al secondo turno contro il vincente tra il serbo Troicki e la wild card canadese Shapovalov in un match contro un avversario sicuramente più a suo agio lui su questi campi particolarmente rapidi. Altro potenziale match di cartello potrebbe essere quello tra del Potro e Zverev, con quest’ultimo che potrebbe affrontare al secondo turno il nostro Lorenzi se il senese saprà superare lo sloveno naturalizzato britannico Bedene nel suo match d’avvio.

Quarto quarto – ottavi teorici
(8) Goffin – (9) Bautista Agut
(14) Sock – (2) Federer

Nell’ultima sezione del tabellone, presidiata dalla “superstar locale” Federer (è stato ricevuto da una folla festante all’1.30 del mattino al suo arrivo all’aeroporto di Pudong), c’è curiosità per la presenza del giovane Wu Yibing, attualmente n.1 della classifica juniores e recente vincitore degli US Open Junior, che esordirà contro un Gilles Simon in pesante disarmo. Da segnalare il primo turno “primavera” tra Feliciano Lopez ed Ivo Karlovic (74 anni in due) ed il match tra Bautista Agut ed il giovane Chung, alla caccia di punti per agguantare l’ultimo posto utile per le NextGen Finals di Milano.

Dopo aver palleggiato con Topolino e Pluto sul campo centrale durante il Family Day di sabato (a Shanghai è presente un parco Disneyland), Roger Federer inizierà il suo torneo vero e proprio martedì o mercoledì contro il vincente tra un qualificato e l’argentino Diego Schwartzmann,  fresco semifinalista al torneo di Tokyo.

CATEGORIE
TAG
Condividi