Michael Stich ed Helena Sukova nuovi membri della Hall of Fame

L'International Tennis Hall of Fame aggiunge due nomi alla propria lista: Stich (n.2 al mondo e campione di Wimbledon 1991) e Sukova (14 Slam tra doppio e misto)

Michael Stich ed Helena Sukova nuovi membri della Hall of Fame

Nella serata di Melbourne avrà luogo l’annuncio ufficiale dell’elezione nella Hall of Fame di Michael Stich e di Helena Sukova. Un momento celebrativo che fungerà solo da antipasto per quello che accadrà il 21 luglio a Newport, nel Rhode Island, quando sia il campione tedesco che la campionessa di Praga verranno ufficialmente inseriti nella Hall of Fame. Uno dei traguardi che ogni addetto ai lavori nel mondo del tennis sogna, un onore che di fatto è stato riservato solo a un numero relativamente ristretto di persone, 250 appartenenti a 23 paesi diversi. Per l’Italia, Nicola Pietrangeli e Gianni Clerici.

Stan Smith, ex giocatore e attuale Presidente dell’istituzione, si è espresso così in merito all’elezione di Stich e Sukova: “Mi congratulo e sono lieto di dare il benvenuto a Michael ed Helena. Il gioco di Michael, il suo ‘laser focus’ e la sua versatilità gli hanno permesso di diventare un campione di Wimbledon e quindi meritevole di diventare un hall of famer. Helena d’altra parte per due decenni ha ottenuto risultati incredibili in tutti e quattro gli Slam e alle Olimpiadi. Con questa elezione le loro carriere e i loro successi saranno sempre ricordati come i più grandi nella storia di questo sport“.

 

Embed from Getty Images

Estasiati anche i due diretti interessati: Sono onorato di essere incluso in questo gruppo elitario di tennisti, molti dei quali sono stati fonte di ispirazione per tutta la mia carriera“, ha commentato Stich. La campionessa ceca ha invece sostenuto che nella sua crescita un ruolo molto importante l’ha avuto la storia del tennis nel suo Paese. “Nella mia educazione ha pesato parecchio – ha ricordatoSono cresciuta in una famiglia di tennisti, e mi capitava di essere in soggezione di fronte ai successi di mia madre, Vera, di Jan Kodes e della stessa Martina Navratilova.  Mi lusinga oggi di esser stata scelta per la Hall of Fame, dove i più grandi nella storia dello sport vengono onorati”.

Embed from Getty Images

CATEGORIE
TAG
Condividi