Tomljanovic ferma Hsieh, sarà finale con Bertens a Seoul

Si interrompe a 8 la striscia di vittorie consecutive di Su-Wei Hsieh, sconfitta in tre set dall'australiana alla seconda finale stagionale: affronterà Kiki Bertens, vincente su Maria Sakkari

Tomljanovic ferma Hsieh, sarà finale con Bertens a Seoul

La quindicesima edizione del Korea Open aggiungerà una nuova nazione al suo albo d’oro, perché la giornata di semifinali ha decretato come vincitrici Kiki Bertens e Ajla Tomljanovic e in passato nessuna olandese e nessuna australiana hanno mai trionfato qui.

La prima a scendere in campo è stata Bertens la quale sta dando grande continuità ai già notevoli risultati ottenuti finora (vittoria a Charleston e Cincinnati) e il successo su Maria Sakkari è stato di carattere più che di gioco; entrambe le giocatrici, che non si erano mai affrontate prima, provenivano da tre faticosi set del turno precedente e quella che sembra averne accusato è stata la greca. Quest’ultima è riuscita a tenere la battuta solamente una volta nel primo set e nonostante tutto era lei in vantaggio nei momenti decisivi, salvo poi sfasciare tutto e subire tre game consecutivi (tra l’altro Sakkari ha sfasciato anche la sua racchetta). Il forte vento ha reso difficile il compito di servire ad entrambe ma come detto, la maggior caparbietà ha permesso a Bertens di vincere anche il secondo set, in maniera molto più netta, e di raggiungere così la quarta finale stagionale e con questo risultato si avvicina sempre di più anche un posto tra le migliori 8 per il torneo di fine anno a Singapore.

 

A seguire sono scese in campo la 25enne Ajla Tomljanovic e la 32enne Su-Wei Hsieh che hanno dato vita ad un match equilibratissimo e altamente spettacolare, decisosi solamente al terzo set con l’australiana un po’ in affanno e timorosa di ripetere gli errori commessi nel parziale precedente. La taiwanese, proveniente da otto vittorie consecutive, stava cavalcando l’onda come meglio non si potrebbe e nonostante la stanchezza accumulata nelle ultime settimane riesce sempre ad infastidire le sue avversarie con il suo gioco bimane più unico che raro. La numero 53 del mondo dal canto suo è riuscita a trovare le contromisure nel primo set, chiudendolo 6-4, ma da lì in poi è stato un continuo alternarsi di emozioni che l’hanno vista andare ad un passo dalla vittoria per poi dover darsi da fare nel set decisivo. A quel punto Hsieh era rimasta senza benzina lasciando strada libera a Tomljanovic che si giocherà quindi la sua seconda finale della stagione (mentre è ancora a secco di titoli in carriera); questo risultato le permetterà anche di rientrare nella top50 migliorando il suo best ranking. L’unico precedente tra lei e l’olandese è stato disputato lo scorso anno sulla terra del Roland Garrose a spuntarla 6-1 al terzo fu Bertens.

Risultati:

[2] K. Bertens b. [3] M. Sakkari 6-4 6-3
A. Tomljanovic b. [6] S.-W. Hsieh 6-4 5-7 6-4

Il tabellone principale

CATEGORIE
TAG
Condividi