WTA 125 Bol: esordio ok per Errani. E c’è anche… Kyrgios!

La bolognese ha ricevuto una wild card per il tabellone principale del torneo croato, l'equivalente di un Challenger. Al primo turno ha superato Naydenova. Kyrgios in veste di "fidanzato premuroso"

WTA 125 Bol: esordio ok per Errani. E c’è anche… Kyrgios!

Quasi dieci anni. Dalla sconfitta al primo turno contro Rybarikova nel torneo ITF di Bratislava (montepremi $100000) disputato nell’ottobre 2007, Sara Errani non ha mai disputato un torneo di categoria inferiore ai WTA International o WTA Tier, secondo la vecchia denominazione abbandonata nel 2009. Il recente crollo in classifica (ora è n.91, ma guadagnerà almeno 18 posizioni), il calo di rendimento e la necessità di ritrovare punti e motivazioni ha spinto la bolognese a richiedere una wild card per il WTA $125000 di Bol, Croazia. Si tratta di una categoria intermedia di tornei, i 125K Series, sempre sotto egida WTA ma di rango inferiore rispetto agli International: l’equivalente dei Challenger maschili dal montepremi più elevato.

Al primo turno Sara ha sconfitto la bulgara Aleksandrina Naydenova, n. 293 del ranking, con il punteggio di 6-1 6-4. La prima testa di serie in tabellone è Johanna Larsson, mentre l’azzurra è la numero 5 e al secondo turno affronterà la 22enne Olga Saez Larra (n. 233). In gara a Bol c’era anche Ajla Tomljanovic, forse meglio nota come lady Kyrgios. La 24enne nata a Zagabria aveva ricevuto come Errani l’onore di una wild card ma è stata eliminata al primo turno da Maria Sakkari.

 

Nick Kyrgios e Ajla Tomljanovic (foto di Pero Smolčić, Slobodna Dalmacija)

A tirarle su il morale c’era proprio Nick Kyrgios in persona, per nulla infastidito dal clamore che attorno a lui si è creato. L’australiano ha invece accettato di buon grado di farsi fotografare e di firmare autografi, come immortalato dal quotidiano locale Slobodna Dalmacija.

Nick Kyrgios (foto di Pero Smolčić, Slobodna Dalmacija)

Nick Kyrgios è stato eliminato al secondo turno del Roland Garros da Kevin Anderson, al termine di una prestazione non troppo brillante. Rientrerà in campo sull’erba del Queen’s a partire dal 19 giugno, per preparare il terzo Slam stagionale. A Wimbledon l’australiano è certamente da considerarsi tra i protagonisti più attesi.

CATEGORIE
TAG
Condividi