Qualificazioni Wimbledon: inizio difficile per gli azzurri, solo 4 vittorie su 13

Flash

Qualificazioni Wimbledon: inizio difficile per gli azzurri, solo 4 vittorie su 13

Sono 9 le sconfitte degli italiani nella prima giornata delle qualificazioni maschili a Roehampton. Avanzano Napolitano, Caruso, Mager e Arnaboldi

Pubblicato

il

La prima giornata di qualificazioni dei Championships ci conferma che l’erba, a dispetto da quanto fatto vedere da Matteo Berrettini nelle ultime due settimane, resta una superficie ostica per la maggior parte dei nostri rappresentanti: dei tredici italiani in gara, in quattro passano al secondo turno.

Stefano Napolitano si è imposto in tre set su Matthias Bachinger e troverà ora Yuichi Sugita. Un giapponese (Hiroki Moriya) anche per Andrea Arnaboldi, vittorioso per 8-6 al terzo sull’inglese Peniston. Continuano i progressi del ligure Gianluca Mager che, superato il kazako Nedovyesov, si giocherà l’accesso al turno decisivo contro il francese Enzo Couacaud.

Vittoria in rimonta per Salvatore Caruso contro Ze Zhang; il siciliano se la vedrà con la sorpresa della giornata, il trentenne australiano e mai top 100 John-Patrick Smith che si è liberato 6-3 6-4 di Nicolas Mahut, uno che sui prati sa dire la sua anche a 37 anni. Questa volta, però, il volleatore francese si è scontrato con un avversario che ha servito molto bene e che ha trovato presto fiducia con la risposta.

Vittoria sofferta (8-6 al terzo) per il numero 1 del tabellone cadetto Corentin Moutet contro l’austriaco Lucas Miedler. Saltano invece le tds 2 e 3, rispettivamente Laaksonen e Maden, mentre passa il turno il n. 4 Alexei Popyrin.

 

La giornata si è allungata sul campo 2 dove era impegnato Jannik Sinner. Contro l’australiano Alex Bolt, n. 143 ATP, il diciassettenne di San Candido ha vinto il primo set per 6-2 e ha strappato il servizio all’avversario all’inizio del secondo parziale, subendone poi il ritorno e cedendo per 7-5. Nel primo gioco della partita finale, Jannik non sfrutta cinque palle break e altre quattro fra il settimo e il dodicesimo gioco, dovendone salvare solo una. Arrivati a sei pari, si va a oltranza con Sinner costretto a inseguire nel punteggio, mentre le occasioni in risposta spariscono per entrambi – fino all’11-10, quando Jannik si ritrova 15-40 e Bolt trasforma il secondo match point.

Risultati italiani:

[7] J. Vesely b. S. Bolelli 6-4 6-2
C. Eubanks b. L. Vanni 7-6(9) 3-6 6-3
S. Napolitano b. [15] M. Bachinger 7-5 1-6 6-4
[6] T. Monteiro b. R. Marcora 7-6(5) 7-6(3)
G. Soeda b. F. Baldi 6-4 3-6 6-1
[18] S. Caruso b. Z. Zhang 5-6 7-5 6-1
D. Elahi Galan b. [32] L. Giustino 7-6(2) 6-3
A. Bolt b. J. Sinner 2-6 7-5 12-10
Y. Hanfmann b. A. Giannessi 7-5 7-5
[22] G. Mager b. A. Nedovyesov 6-3 5-7 6-4
M. Moraing b. F. Gaio 6-2 7-5
A. Arnaboldi b. R. Peniston 6-1 5-7 8-6
B. Rola b. [5] S. Travaglia 6-7(7) 6-2 6-4

IL TABELLONE COMPLETO

Continua a leggere
Commenti

Flash

WTA Seoul: primo titolo e best ranking per Karolina Muchova

La pioggia rimanda l’inizio della finale, ma poi la ceca lascia appena due giochi a Linette

Pubblicato

il

A Seoul, Karolina Muchova si sblocca e porta a casa il primo titolo della sua carriera al termine di una finale dominata contro Magda Linette. La partita è stata rimandata di qualche ora (era programmata per le 8:30 italiane, è cominciata solo alle 13) per la pioggia che continuava a cadere insistente sulla città coreana, ma quando finalmente si è potuto giocare gli spettatori hanno assistito ad un vero e proprio no contest. Muchova, scioltissima, è scappata subito avanti 4-0 e ha chiuso il primo set in appena 32 minuti con il punteggio di 6-1. Nel secondo parziale, le cose non sono migliorate per Linette, che si era congedata dal primo con un doppio fallo: la polacca è riuscita a vincere un solo game senza mai arrivare a palla break in tutta la partita.

Solida prestazione di Muchova che corona una splendida settimana, durante la quale ha espresso un bel tennis e ha regalato colpi da antologia. Questo risultato la proietta al numero 37 del ranking WTA (best ranking) con un salto in avanti di otto posizioni, miglior piazzamento della carriera anche per Linette che scala sei posizioni e si attesta al 42esimo posto.

[3] K. Muchova vs [4] M. Linette 6-1 6-1

 

Il tabellone completo

Continua a leggere

Flash

Laver Cup: niente Fedal in doppio, il polso tradisce Nadal

Il maiorchino non scenderà in campo nella terza giornata, privando il pubblico del doppio più atteso. Tsitsipas e Thiem i sostituti

Pubblicato

il

Niente Fedal in doppio nella giornata decisiva della Laver Cup. L’account Twitter della competizione ha comunicato che, dopo consultazione con il medico, Rafa Nadal ha deciso di rinunciare alla gara a causa di un problema al polso.

Già venerdì c’erano voci secondo le quali lo spagnolo stesse soffrendo di un dolore al polso. Ieri poi è sceso in campo in singolare contro Raonic – match vinto in due set – e in doppio in coppia con Tsitsipas, partita sofferta ( e persa) prolungatasi al supe tie-break finale. Quest’oggi paga, evidentemente, gli sforzi di ieri. Il maiorchino avrebbe poi dovuto disputare il singolare contro Kyrgios. Al suo posto in doppio ci sarà Stefanos Tsitsipas e in singolare Dominic Thiem.

 

Lo stesso Rafa ha espresso tutta la sua delusione per non poter scendere in campo, spiegando che il motivo del forfait è un’ifiammazione al polso sinistro.

In aggiornamento

Continua a leggere

Flash

Laver Cup, Day 3: Federer, orfano di Nadal, cerca i punti decisivi

Sessione unica di gioco per la giornata decisiva: Tsitsipas prende il posto di Rafa in doppio, Thiem in singolare

Pubblicato

il

Giornata conclusiva per la terza edizione della Laver Cup a Ginevra. Come da regolamento gli incontri della domenica valgono 3 punti a vittoria e dunque è ancora tutto aperto con Team Europe avanti 7-5 dopo le prime due giornate. Servono 13 punti per alzare il trofeo e dunque mancano due vittorie ai padroni di casa per chiudere la contesa.

Sessione unica di gioco e si parte stavolta con il match di doppio alle ore 12 che vedrà in campo insieme Roger Federer e Rafael Nadal opposti alla coppia americana Isner/Sock. Poi i due campionissimi giocheranno anche in singolare. Nadal opposto a Kyrgios e Federer, se necessario, contro Isner. L’ultimo incontro, sempre se necessario, vedrà opposti Milos Raonic e Alexander Zverev.

Aggiornamento ore 10:50

Il forfait di Nadal per un problema al polso, cambia completamente i piani di Borg: Tsitsipas giocherà con Federer il match di doppio, Thiem quello di singolare contro Kyrgios

 

Il programma completo

dalle ore 12 (Diretta TV su Eurosport 1 e Supertennis)

R. Federer/S. Tsitsipas vs J. Isner/J. Sock
D. Thiem vs N. Kyrgios
R. Federer vs J. Isner
A. Zverev vs M. Raonic

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement