ATP Montecarlo, il programma degli ottavi: Fognini nel pomeriggio sul Campo dei Principi

Senza categoria

ATP Montecarlo, il programma degli ottavi: Fognini nel pomeriggio sul Campo dei Principi

Sul Centrale nell’ordine: Tsitsipas, Djokovic, Nadal e Rublev a partire dalle 11. Terzo match per Fabio sul secondo campo contro Filip Krajinovic

Pubblicato

il

Al Montecarlo Country Club si comincia a fare sul serio nella giornata di giovedì quando si giocheranno tutti gli incontri di ottavi di finale: si comincia come sempre alle ore 11 con quattro incontri per ciascuno dei due campi principali: sul Centrale apre Stefanos Tsitsipas contro uno specialista del rosso come Cristian Garin, a seguire le due star del torneo: prima Novak Djokovic contro il sorprendente britannico Dan Evans, a seguire una sfida ormai consumata tra Rafael Nadal e Grigor Dimitrov [13-1 per Rafa i precedenti, 3-0 nel Principato). Chiude il programma sul Ranieri III l’ottavo più equilibrato: quello tra il N.6 del seeding Andrey Rublev e il N. 9 Roberto Bautista Agut (3-2 per lo spagnolo i precedenti).

Sul Campo dei Principi apre alle 11 un ottavo a sorpresa: quello tra la wild-card francese Lucas Pouille e il giovane Alejandro Davidovich Fokina che ha eliminato il nostro Berrettini al secondo turno. A seguire Alexander Zverev sfida David Goffin in un match di sicuro interesse (2-1 per il tedesco i precedenti)
Terzo match su quel campo sarà quello tra Fabio Fognini e Filip Krajinovic (2-0 per il serbo nei precedenti), a seguire il match che ne deciderà l’avversario nei quarti quello tra il norvegese Casper Ruud e il fresco campione a Marbella Pablo Carreno Busta

 

Campo Centrale (Ranieri III) dalle ore 11

[4] S. Tsitsipas vs [16] C. Garin
[1] N. Djokovic vs D. Evans
[14] G. Dimitrov vs [3] R. Nadal
[6] A. Rublev vs [9] R. Bautista Agut

Campo dei Principi dalle ore 11

[WC] L. Pouille vs A. Davidovich Fokina
[11] D. Goffin vs [5] A. Zverev
[15] F. Fognini vs F. Krajinovic
C. Ruud vs [12] P. Carreno Busta

Il tabellone aggiornato con tutti i risultati

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

Roma, quote mercoledì 12 maggio: una vittoria di Sinner su Nadal paga 4 volte la posta

Berrettini favoritissimo, Sonego parte avanti nel derby con Mager, dura per Travaglia contro Shapovalov. Fra le donne Osaka e Williams rischiano subito con Pegula e Podoroska

Pubblicato

il

Jannik Sinner - Montecarlo 2021 (foto via Twitter @ROLEXMCMASTERS)

Si prevede un mercoledì intenso al Foro Italico dopo che la pioggia ha lievemente rallentato il programma della giornata di martedì degli Internazionali d’Italia.

Riflettori puntati sul big match fra Jannik Sinner e Rafa Nadal, al secondo incrocio dopo quello dei quarti di finale dello scorso Roland Garros, portato a casa dal maiorchino in tre set, ma con l’azzurro pienamente in partita per i primi due. Favoritissimo lo spagnolo (1,20), in cerca di riscatto dopo la brutta sconfitta madrilena contro Sascha Zverev, mentre un exploit di Sinner pagherebbe 4,25, con addirittura una quota di 2,25 per un eventuale set vinto dall’altoatesino.

Ci sarà in ogni caso un italiano agli ottavi, visto il derby inedito fra Gianluca Mager e Lorenzo Sonego, che vede partire avanti il torinese a 1,60, reduce da una sofferta vittoria su Gael Monfils. Occhio però al tennista sanremese, autore di un’ottima prestazione contro Alex De Minaur. Saranno impegnati inoltre altri due nostri portacolori, con Matteo Berrettini (1,12), venuto a capo di un match difficile con Nikoloz Basilashvili, che sulla carta dovrebbe avere pochi problemi contro John Millman, mentre parte sfavorito Stefano Travaglia (2,75) nei confronti di Denis Shapovalov, semifinalista della scorsa edizione ma quest’anno poco brillante sulla terra.

 

Debutto soft per il fresco campione di Madrid Alexander Zverev, opposto al boliviano Hugo Dellien (quota 9), leggermente più complicati quelli di Dominic Thiem (1,25 contro Marton Fucsovics) e Stefanos Tsitsipas, atteso da un Marin Cilic (7) autore di una bella rimonta al primo turno su Alexander Bublik. Si preannuncia una maratona fra Cristian Garin e Roberto Bautista Agut, con l’iberico favorito a 1,60, mentre sono slittati di un giorno gli esordi di Daniil Medvedev (sempre sfavorito a 2,05 nel derby con Aslan Karatsev) e Andrey Rublev, impegnato contro Jan-Lennard Struff (4,50), con il tedesco però in vantaggio 2 a 1 nei precedenti nel circuito maggiore.

DONNE – Nel tabellone femminile scendono in campo le due tenniste del momento, con la numero uno al mondo Ashleigh Barty (1,04) attesa da Yaroslava Shvedova, sopravvissuta miracolosamente contro Martina Trevisan, mentre sarà Sara Sorribes Tormo, reduce dalla maratona di 4 ore con Camila Giorgi, a bagnare il debutto della campionessa di Madrid Aryna Sabalenka (1,14). Si rivedrà dopo quasi tre mesi di assenza Serena Williams, opposta ad una terraiola come l’argentina Nadia Podoroska (2,75), semifinalista lo scorso anno a Parigi e brava a rimontare nel primo turno su Laura Siegemund.

Serena Williams (Foto Giampiero Sposito)

Avversarie statunitensi per Iga Swiatek (favorita a 1,25 contro Madison Keys), Maria Sakkari (1,45 contro Coco Gauff) e Garbine Muguruza (1,28 contro Bernarda Pera), così come per Naomi Osaka, attesa da Jessica Pegula (3) e dalle ormai consuete difficoltà sul rosso, ed Elina Svitolina, che dopo la brutta eliminazione al primo turno a Madrid affronta Amanda Anisimova (2,35). Non si affrontano da quasi dieci anni Petra Kvitova e Vera Zvonareva, con un bilancio di tre vittorie a testa nei precedenti e con la ceca (1,27) vincitrice in entrambe le occasioni su terra, tra cui un primo turno romano datato 2010.

Primo scontro in assoluto fra Veronika Kudermetova e Caroline Garcia, che vede partire avanti per i quotisti la russa a 1,35, anche in virtù del convincente successo su Elise Mertens, e fra l’altra russa Ekaterina Alexandrova e Jennifer Brady, con quest’ultima leggermente favorita a 1,68. Da valutare infine gli effetti del ‘divorzio’ dal papà allenatore su Sofia Kenin, che negli ultimi tre mesi ha perso cinque incontri sui sei giocati e che ora affronta, da sfavorita a 2,35, la ceca Barbora Krejicikova.

***Le quote sono aggiornate alle 21 di martedì 11 maggio e sono soggette a variazione

Continua a leggere

Senza categoria

Internazionali di Roma, il (super) programma di mercoledì 12 maggio. Sinner-Nadal alle 18

Ventotto partite di singolare, cinque italiani impegnati, una super-sfida tra Sinner e Nadal. Ma anche gli esordi di tutti gli altri big, tra cui il ritorno in campo di Serena Williams

Pubblicato

il

Rafa Nadal e Jannik Sinner - Roland Garros 2020 (via Twitter, @rolandgarros)

Non siamo ancora ai livelli del 2019, quando la pioggia fece passare agli organizzatori un mercoledì e un giovedì terrificanti, ma anche quest’anno Giove Pluvio ha fatto la sua comparsa a Roma per gli Internazionali d’Italia. Ha impedito la disputa di tre match in programma nel tardo pomeriggio di martedì e questo ha ulteriormente affollato il programma del mercoledì, già di per sé sempre molto nutrito. Si disputeranno dunque ventotto incontri di singolare e tutti i giocatori in tabellone faranno il loro esordio.

Mancano all’appello tutte le prime otto teste di serie femminili e sei delle otto maschili. Nello specifico: Thiem, Sabalenka, Serena Williams, Nadal, Medvedev, Kenin, Halep, Barty, Osaka, Zverev, Tsitsipas, Pliskova, Svitolina e Rublev. Un bel parterre di stelle per un mercoledì che dovrebbe essere privo di pioggia.

Tanto tennis da vedere, come potete vedere dal programma completo qui in basso, e giova ricordare che scenderanno in campo cinque italiani, due dei quali sul centrale (Berrettini e Sinner). Jannik sfiderà Nadal non prima delle 18 nella partita più attesa di giornata. Verso la stessa ora Travaglia proverà il miracolo contro Shapovalov, mentre a ora di pranzo Mager e Sonego si contenderanno un posto agli ottavi di finale. Ci sarà tennis per dieci o undici ore: mettetevi comodi.

 

Campo Centrale – a partire dalle 10
[4] D. Thiem vs M. Fucsovics
S. Sorribes Tormo vs [7] A. Sabalenka
Non prima delle 14
[8] S. Williams vs N. Podoroska
[9] M. Berrettini vs J. Millman
Non prima delle 18
J. Sinner vs [2] R. Nadal

Grandstand – a partire dalle 10
[10] R. Bautista Agut vs C. Garin
[WC] G. Mager vs L. Sonego 
A. Karatsev vs [3] D. Medvedev
[4] S. Kenin vs B. Krejcikova
A. Kerber vs [3] S. Halep

Nicola Pietrangeli – a partire dalle 10
[1] A. Barty vs [SR] Y. Shvedova
J. Pegula vs [2] N. Osaka
[6] A. Zverev vs [Q] H. Dellien
M. Cilic vs [5] S. Tsitsipas
[13] D. Shapovalov vs [WC] S. Travaglia

Campo 1 – a partire dalle 10
[9] Ka. Pliskova vs A. Sevastova
[Q] V. Zvonareva vs [11] P. Kvitova
[Q] F. Delbonis vs [12] D. Goffin

Campo 2 – a partire dalle 10
A. Anisimova vs [5] E. Svitolina
[12] G. Muguruza vs [Q] B. Pera
[13] J. Brady vs E. Alexandrova
J. Konta vs A. Tomljanovic

Campo 3 – a partire dalle 10
[17] M. Sakkari vs C. Gauff
[WC] C. Garcia vs V. Kudermetova
P. Martic vs [LL] K. Mladenovic
M. Keys vs [15] I. Swiatek

Campo 4 – a partire dalle 10
[Q] C. Norrie vs [Q] A. Davidovich Fokina
J-L. Struff vs [7] A. Rublev

Il tabellone maschile di Roma con tutti i risultati aggiornati

Il tabellone femminile di Roma con tutti i risultati aggiornati

Continua a leggere

Senza categoria

Quote martedì 11 maggio: favoriti Musetti, Sonego e Berrettini

Cocciaretto alla pari con Garcia, Trevisan parte avanti contro Shvedova. Karatsev favorito nel derby con Medvedev

Pubblicato

il

Lorenzo Musetti - Roma 2021 (via Twitter, @InteBNLdItalia)

Tanta carne al fuoco nel martedì degli Internazionali d’Italia. In campo cinque azzurri: tre nel tabellone maschile e due nel tabellone femminile. Debutta Matteo Berrettini, reduce dalla grande settimana di Madrid, affrontando un cliente pericoloso come Nikoloz Basilashvili, già vincitore di due tornei in stagione a Doha e Monaco: parte avanti il romano (1,28), in un match che vanta tre precedenti nel circuito maggiore, con due vittorie per Matteo e una per il georgiano nell’unico incontro su terra. Si rivede Lorenzo Sonego (1,25) dopo l’infortunio alla mano, opposto ad un Gael Monfils assente dai campi dall’Australian Open e vincitore nell’unico precedente di Shangai ’19. Secondo turno da favorito per Lorenzo Musetti, che dopo il bel successo su Hubert Hurkacz (ritiratosi in svantaggio di un set e un break), affronta il gigante Reilly Opelka (3,10), giustiziere di Richard Gasquet all’esordio.

Interessante il derby russo fra Aslan Karatsev e Daniil Medvedev, con il primo preferito dai quotisti a 1,65, in virtù del risaputo odio nei confronti del rosso del numero tre al mondo, che tra l’altro ha perso i due precedenti, entrambi giocati in patria e piuttosto datati, uno a livello Challenger e uno nelle qualificazioni dell’ATP di Mosca ’16. Esordio per il campione in carica Novak Djokovic, che ritrova quel Taylor Fritz (5,50) contro cui accusò quell’infortunio agli addominali che lo stava costringendo al ritiro agli ultimi Australian Open , poi vinti dal serbo, mentre sarà Jan-Lennard Struff (4) a bagnare il debutto di Andrey Rublev.

Favoriti poi i due spagnoli Pablo Carreno Busta e Alejandro Davidovich Fokina (quota 1,65 per entrambi), rispettivamente contro un Kei Nishikori reduce dal successo su Fabio Fognini e contro Grigor Dimitrov, mentre promette battaglia il match fra Felix Auger Aliassime e il finalista della scorsa edizione Diego Schwartzman, favorito a 1,50 e impostosi in tre set nell’unico confronto dello scorso ottobre a Colonia.

Primo turno sulla carta agevole per Martina Trevisan (1,28), opposta ad una Yaroslava Shvedova disastrosa in questo 2021, mentre sono in equilibrio le quote fra Elisabetta Cocciaretto e Caroline Garcia (1,80), ormai lontanissima dai livelli che la portarono ad essere numero quattro al mondo. Big match del giorno quello fra Elise Mertens e Veronika Kudermetova, con la russa che è stata tra le migliori in stagione sulla terra, ma con la belga vincitrice in tutti i tre precedenti senza perdere un set, fra cui l’ultimo nella semifinale di Istanbul meno di un mese fa: favorita la belga a 1,60, in un incontro che vede entrambe le giocatrici oltre le 20 vittorie stagionali (le uniche insieme ad Ashleigh Barty, Aryna Sabalenka, Garbine Muguruza e Ons Jabeur).

Partono avanti nei pronostici due mancine come Angelique Kerber (1,57 contro Alize Cornet) e Marketa Vondrousova (1,60 contro Alja Tomljanovic), mentre è leggermente favorita Jelena Ostapenko (1,72) su Johanna Konta, con l’inglese avanti 3 a 2 nei confronti diretti, ma con la lettone vittoriosa al Foro Italico nel 2018. Infine rientra Garbine Muguruza, assente dai campi da un mese, attesa da una Anastasia Pavlyuchenkova che ha ben impressionato a Stoccarda, raggiungendo la semifinale: favori del pronostico chiaramente per la spagnola (1,33), vincitrice sei volte su sette sulla russa, che però si è imposta nell’unico precedente sulla terra rossa.

***Le quote sono aggiornate alle 22 di lunedì 10 maggio e sono soggette a variazione

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement