Serie A maschile: la matricola Rungg si qualifica per i play-off

Circoli in vista

Serie A maschile: la matricola Rungg si qualifica per i play-off

Annata incredibilmente sopra le aspettative per i neopromossi, che proveranno il colpaccio nelle fasi finali. Park Tennis Genova si garantisce la permanenza nella massima serie

Pubblicato

il

Alessandro Giannessi - Park Tennis Club Genova, Serie A1 2021 (via Facebook, @parktennisclubgenova)
 

Girone 1 –  Il girone più equilibrato di tutti si risolve all’ultima giornata come prevedibile, sancendo la qualificazione ai play-off finali per il Tc Pistoia, vittorioso 5-1 in casa del Tc Crema. I pistoiesi hanno compiuto una vera e propria impresa in queste sei giornate, qualificandosi da neopromossi tra le prime quattro squadre d’Italia, nonostante il sorteggio poco benevolo del girone di appartenenza: i ragazzi di capitan Christian Belliti, liberi dalla pressione di dover fare risultato nelle semifinali scudetto, saranno sicuramente una mina vagante d’ora in avanti. Nella sfida andata in scena a Crema, i padroni di casa hanno pagato caro le assenze delle tre punte Lorenzi, Golubev e Bresciani, arrivando a schierare in un singolare il 45enne Giuseppe Menga, direttore della scuola tennis del circolo: l’ex professionista non è andato oltre il 6-1 6-3 contro Leonardo Rossi, che unito alle vittorie di Andrea Vavassori (n.279 ATP) e Maximilian Marterer (n.226 ATP) regalano la vittoria a Pistoia. Il punto della bandiera per Crema è merito di Gabriele Datei, mancino classe 2003 su cui fa molto affidamento il capitano Armando Zanotti.

Park Tennis Genova condanna proprio la squadra cremasca ai play-out, scavalcandola in classifica sul filo di lana e conquistando il secondo posto finale, piazzamento che difatti chiude la stagione e le garantisce la permanenza nel campionato per l’anno prossimo. Orfana dei propri top Mager, Musetti e Bolelli, questi ultimi due convocati per la Coppa Davis, Genova ci prova fino all’ultimo a strappare il primo posto a Pistoia, ma il risultato di Crema non è favorevole ai liguri: la vittoria contro Massa Lombarda risulta quindi inutile, ma ha comunque regalato dei match di buon livello, come la vittoria a sorpresa in rimonta di Lorenzo Rottoli (n.914 ATP), solidissimo da fondo campo, contro Alessandro Giannessi (n.185 ATP). Riportiamo inoltre un nuovo stop per Giulio Zeppieri, che al rientro dall’infortunio ha comunque provato a scendere in campo contro Pablo Andujar, ma dopo tre games ha dovuto arrendersi nuovamente alla malasorte; al talentuoso romano non resta che recuperare per bene durante l’off-season e ripresentarsi in forma ai nastri di partenza per la stagione 2022.

Risultati in dettaglio:

Tc Crema – Tc Pistoia 1-5
Andrea Vavassori (P) b. Adrian Ungur (C) 63 76(2)
Gabriele Datei (C) b. Lorenzo Vatteroni (P) 75 62
Maximilian Marterer (P) b. Samuel Vincent Ruggeri (C) 62 62
Leonardo Rossi (P) b. Giuseppe Menga (C) 61 63
Matteo Trevisan/Tommaso Brunetti (P) b. Samuel Vincent Ruggeri/Gabriele Datei (C) 76(4) 63
Andrea Vavassori/Leonardo Rossi (P) b. Adrian Ungur/Giuseppe Menga (C) 46 76(2) 10-6

CTD Massa Lombarda – Park Tennis Club Genova 2-4
Lorenzo Rottoli (M) b. Alessandro Giannessi (P) 67(4) 64 75
Luigi Sorrentino (P) b. Alessio De Bernardis (M) 76(4) 64
Pablo Andujar (P) b. Giulio Zeppieri (M) 3-0 rit.
Pietro Pampanin (M) b. Alessandro Ceppellini (P) 75 46 63
Alessandro Giannessi/Luigi Sorrentino (P) b. Lorenzo Rottoli/Alessio De Bernardis (M) 61 6
Pablo Andujar/Alessandro Ceppellini (P) b. Marco Cinotti/Pietro Pampanini (M) 62 64

Classifica:
13 (6) Tennis Club Pistoia
11 (6) Park Tennis Genova
9 (6) Tennis Club Crema
1 (6) CTD Massa Lombarda

Girone 2 – Nel girone 2 il New Tennis Torre del Greco strappa di prepotenza il primato allo Sporting Club Sassuolo e si guadagna l’accesso alle semifinali scudetto in virtù del maggior numero di partite vinte: i due club restano infatti appaiati in testa alla classifica a quota 11 punti, ma saranno i campani a disputare la fase finale del campionato. Decisivo il pesante 5-1 con il quale Torre del Greco regola Sassuolo, frutto delle vittorie di Andrea Pellegrino, Raul Brancaccio e Pedro Martinez Portero, che lanciano il club del presidente Filippo Palumbo tra le prime quattro squadre d’Italia, un traguardo storico per loro. Ininfluente ai fini della classifica il “cappotto” rifilato da Santa Margherita Ligure al Match Ball Siracusa, con le due squadre che già prima del match sapevano di dover giocare il tabellone di play-out per evitare la retrocessione in A2.

Risultati in dettaglio:

New Tennis Torre del Greco – Sporting Club Sassuolo 5-1
Andrea Pellegrino (T) b. Enrico Dalla Valle (S) 62 62
Raul Brancaccio (T) b. Michele Vianello (S) 63 64
Pedro Portero Martinez (T) b. Roberto Carballes Baena (S) 76(5) 64
Federico Bondioli (S) b. Giovanni Cozzolino (T) 64 63
Pedro Portero Martinez/Andrea Pellegrino (T) b. Giulio Mazzoli/Stefano Napolitano (S) 62 64
Raul Brancaccio/Giovanni Cozzolino (T) b. Roberto Carballez Baena/Michele Vianello (S) 67(8) 64 10-7

Tc Santa Margherita Ligure – Match Ball Siracusa 6-0
Andrea Basso (S) b. Alessandro Ingarao (M) 62 61
Luca Castagnola (S) b. Alessio Siringo (M) 63 60
Filippo Romano (S) b. Flavio Abbate (M) 60 60
Thomas Fabbiano (S) b. Antonio Massara (M) 63 06 63
Andrea Basso/Frederik Nielsen (S) b. Alessandro Ingarao/Antonio Massara (M) 63 61
Giacomo Nosei/Nicolas Tassara (S) c. Alessio Siringo/Flavio Abbate (M) 76(5) 63

Classifica:
11 (6) New Tennis Torre del Greco
11 (6) Sporting Club Sassuolo
9 (6) Tc Santa Margherita Ligure
1 (6) Match Ball Siracusa

Girone 3 – Nel girone 3 il nome della squadra semifinalista era già conosciuto, in quanto la matricola Rungg Sudtirol aveva conquistato l’accesso matematico ai play-off già da una settimana, a coronamento di un’annata incredibile. Per questo motivo, nell’ultima sfida del girone, Rungg e Tc Genova danno spazio alle seconde linee, concedendo in qualche occasione anche una passerella ai più giovani del vivaio: gli altoatesini si confermano ancora una volta in stato di grazia, conquistando due successi in singolare con Horst Rieder e Georg Winkler, prima di lasciare spazio alla reazione di Genova con Andrea Arnaboldi e Francesco Picco. I doppi conclusivi dividono la posta in palio e Rungg può finalmente festeggiare il primo posto, ben consapevole di poter scrivere la storia nelle prossime settimane.

Sorpresa nell’altro match in programma del girone, con Vicenza che condanna il Selva Alta Vigevano a disputare i play-out: nonostante l’assenza da settimane della stella Marco Cecchinato causa infortunio, Vicenza con orgoglio trova un colpo di coda e vince la prima partita della sua stagione. Di Peruffo, Bosio e il tedesco Tobias Kamke (n.243 ATP) le vittorie in singolare che ipotecano la vittoria finale, sigillata dal doppio Bosio/Peruffo.

Risultati in dettaglio:

Tc Rungg Sudtirol – Tc Genova 3-3
Horst Rieder (R) b. Gianluca Cadenasso (G) 63 62
Georg Winkler (R) b. Mirko Lagasio (G) 63 61
Andrea Arnaboldi (G) b. Patrick Prader (R) 63 63
Francesco Picco (G) b. Maximilian Figl (R) 64 64
Andrea Arnaboldi/Francesco Picco (G) b. Horst Rieder/Moritz Troker (R) 1-0 rit.
Maximilian Figl/Patrick Prader (R) b. Mirko Lagasio/Gianluca Cadenasso (G) 0-1 rit.   

Sporting Club Selva Alta Vigevano – Tennis Comunali Vicenza 2-4
Giovanni Peruffo (V) b. Simone Camposeo (S) 63 63
Gabriele Bosio (V) b. Federico Lucini (S) 61 46 63
Davide Dadda (S) b. Simone Fucile (V) 62 75
Tobias Kamke (V) b. Jaroslav Pospisil (S) 63 64
Gabriele Bosio/Giovanni Peruffo (V) b. Davide Dadda/Simone Camposeo (S) 46 61 10-3
Lorenzo Conti/Enea Ribolini (S) b. Enrizo Zen/Tommaso Bertuzzo (V) 75 64

Classifica:
13 (6) Tc Rungg Sudtirol
9 (6) Tennis Club Genova 1893
7 (6) Sporting Club Selva Alta Vigevano
4 (6) Tennis Comunali Vicenza

Girone 4 – Anche nel girone 4 la semifinalista era già stata incoronata la settimana scorsa, con il CT Vela Messina in testa alla classifica in solitaria: in virtù di ciò, i siciliani schierano alcuni tra i giocatori che hanno giocato meno quest’anno, che hanno comunque battagliato fino alla fine contro il Tc Italia Forte dei Marmi, riuscendo a vincere due partite. Il giovane Leonardo Gagliani infatti batte nettamente Mattia Mancini, ma non è sufficiente ad evitare la sconfitta per Messina: Forte dei Marmi però non può sorridere a lungo, in quanto Parioli batte Perugia in casa 4-2, condannando i toscani al tabellone di play-out. Molto interessante il match che ha visto opposti i due numeri uno Francesco Passaro e Flavio Cobolli, remake della finale 2019 del prestigioso torneo junior di Salsomaggiore: il risultato stavolta però non arride al perugino Passaro, sconfitto in rimonta dal numero 219 al mondo Cobolli.

Risultati in dettaglio:

Tc Italia Forte dei Marmi – CT Vela Messina 4-2 (giocata sabato 20 novembre)
Matteo Marrai (I) b. Fabio Varsalona (V) 60 61
Marco Furlanetto (I) b. Gabriele Bombara (V) 64 75
Leonardo Gagliani (V) b. Mattia Mancini (I) 63 60
Walter Trusendi (I) b. Frederico Ferreira Silva (V) 1-0 rit.
Matteo Marrai/Walter Trusendi (I) b. Fabio Varsalona/Leonardo Gagliani (V) 61 60
Fausto Tabacco/Gabriele Bombara (V) b. Marco Furlanetto/Mattia Mancini (I) 62 63   

Tc Parioli – Junior Perugia 4-2  
Matteo Fago (PA) b. Tomas Gerini (PE) 62 46 76(5)
Pietro Rondoni (PA) b. Andrea Ribaldi Militi (PE) 75 64
Flavio Cobolli (PA) b. Francesco Passaro (PE) 46 63 64
Francesco Bessire (PA) b. Gilberto Casucci (PE) 62 62
Francesco Passaro/Andrea Ribaldi Militi (PE) b. Gabriele Vulpitta/Francesco Bessire (PA) 63 63
Gilberto Casucci/Tomas Gerini (PE) b. Matteo Fago/Riccardo Grassi (PA) 64 26 10-3

Classifica:
13 (6) CT Vela Messina
11 (6) Tennis Club Parioli
9 (6) Tc Italia Forte dei Marmi
1 (6) Junior Perugia

In serie A2 il Tc Prato completa la sua dominante stagione regolare e si conferma di caratura superiore con l’ennesimo 6-0 rifilato ai malcapitati di turno, il Tc Palermo 2. Ancora una volta i set persi per strada dai toscani si contano sulle dita di una mano, e vedremo se questo andamento si ripeterà anche nel primo turno di play-off in programma la settimana prossima.

Conclusa la fase regolare di stagione, il campionato di A1 torna già nel prossimo weekend per l’inizio dei tabelloni di play-off e play-out; nella giornata di martedì 23 Novembre si terrà il sorteggio per il prossimo turno.

REGOLAMENTO – Le prime classificate di ogni girone partecipano ad un tabellone di play-off a quattro squadre, con incontri di andata e ritorno al primo turno. Al primo turno dei play-off giocheranno la gara di ritorno in casa le squadre meglio classificate nei gironi. Le squadre seconde classificate nei gironi mantengono il diritto alla partecipazione alla Serie A1 nel 2022. Le squadre terze e quarte classificate partecipano ad un tabellone di play-out ad otto squadre, con formula di andata e ritorno. La formula degli incontri intersociali è di quattro singolari e due doppi.

Link utili: 
http://www.tennisclubprato.com
http://www.rungg.info
http://www.parktennisclub.com

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Perché credo che questo Sinner batterà questo incerto Djokovic. Ma non al quinto set

Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Senza categoria4 settimane fa

Australian Open LIVE: Sinner in semifinale, nemmeno Rublev riesce a strappargli un set!

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Sinner tranquillizza tutti: “L’addome? Nulla di che”. Contro Djokovic alle 4.30 italiane

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Sinner batte Rublev e vola in semifinale con Djokovic senza aver perso un set [VIDEO]

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – La grande attesa per i duellanti dai tanti punti in comune Djokovic e Sinner. Vinca il migliore? “Sperem de no”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement