Mondo ITF: Moratelli e Jessica Pieri, stelle azzurre nel circuito ITF

Diciotto i tornei programmati dall’ITF per la settimana appena conclusa. Sarebbero stati 19 ma l’appuntamento di Telavi, in Georgia, è stato cancellato. Riscatto italiano dopo le recenti delusioni. Due vincitrici, una finalista e tre semifinaliste costituiscono il miglior bilancio stagionale per i nostri colori. Di seguito la consueta rassegna su quanto è accaduto

Mondo ITF: Moratelli e Jessica Pieri, stelle azzurre nel circuito ITF

Ilkley (50.000$) – Sull’erba di Stourton Road, titolo alla russa Evgeniya Rodina che torna al successo dopo quasi due anni. Per la 27enne di Mosca è il 13° trofeo in bacheca, primo conseguito su questa superficie. Finalista la slovacca Rebecca Sramkova che in semifinale si era imposta sulla portoghese Michelle Larcher de Brito, sempre a suo agio sull’erba e autrice di un buon torneo.

Risultato finale:
Evgeniya Rodina b. Rebecca Sramkova 6-4 6-4

Szeged (50.000$) – In Ungheria si è giocato sulla terra e la bulgara Viktoriya Tomova ha confermato tutti i suoi progressi conquistando il titolo più importante della sua carriera. Dopo i tre successi stagionali ad Antalya, la 21enne di Sofia ha fatto poker perdendo un solo set (il primo della finale) nella settimana magiara. Finalista la greca Maria Sakkari, seconda favorita del seeding, mentre la n°1 Aliaksandra Sasnovich ha perso al secondo turno dalla slovena Zidansek. Jasmine Paolini, l’unica italiana in tabellone, ha perso al primo turno.

Risultato finale:
Viktoriya Tomova b. Maria Sakkari 4-6 6-0 6-4

Minsk (25.000$) – Al City Olympic Tennis Centre di Minsk, vittoria della greca Valentini Grammatikopoulou, che finora aveva collezionato solo otto titoli di categoria inferiore negli anni passati. Finalista e costretta al ritiro la russa Anna Kalinskaya, che in semifinale si era imposta alla testa di serie n°1, la bielorussa Sabalenka.

Risultato finale:
Valentini Grammatikopoulou b. Anna Kalinskaya 6-3 4-1 ritiro

Montpellier (25.000$+H) – Nomi importanti a Montpellier e di conseguenza il successo della svizzera Jil Teichmann (appena il secondo, dopo quello ottenuto a Braunschweig nel 2015) assume ancora maggiore importanza. Al primo turno la spagnola Lourdes Dominguez Lino è stata eliminata dall’italiana Corinna Dentoni, che poi si è ripetuta anche contro la Larriere prima di cedere nei quarti alla futura finalista Monserrat Gonzalez. Fuori al secondo turno anche la seconda favorita, Virginie Razzano, costretta al ritiro contro la connazionale Roman dopo aver perso il primo set. La vincitrice ha rischiato molto in semifinale, dove si è trovata sotto di un set con la francese Lechemia (2-6 7-6 6-0 lo score) mentre negli altri quattro incontri ha sempre chiuso due set a zero. Oltre alla Dentoni, per l’Italia c’erano anche Alberta Brianti, Martina Trevisan (eliminate al debutto) e Martina Di Giuseppe (al secondo).

Risultato finale:
Jil Teichmann b. Montserrat Gonzalez 6-2 7-6

Braunschweig (25.000$) – Prima vittoria stagionale (quarta in totale) per la serba Nina Stojanovic che si è imposta sulla terra rossa tedesca battendo in finale la georgiana Ekaterine Gorgodze. Quest’ultima, nei quarti, si era imposta in tre set a Patty Schnyder. Tre le italiane in gara e tutte sconfitte al secondo turno: Cristiana Ferrando dalla n°1 Schaefer, Giulia Gatto-Monticone dalla vincitrice Stojanovic e Martina Caregaro dalla Gorgodze.

Risultato finale:
Nina Stojanovic b. Ekaterine Gorgodze 6-4 6-3

Sumter (25.000$) – Al Palmetto Tennis Center della località del South Carolina titolo alla 17enne di San Francisco Catherine Bellis. “Cici”, che in questa stagione ha giocato solo negli Stati Uniti e la ricordiamo vincitrice sulla Cibulkova agli US Open 2014, non ha perso nemmeno un set mettendo in bacheca il quarto torneo in carriera (tutti 25.000$). Interessante la semifinale raggiunta dalla statunitense di Pittsburgh Francesca Di Lorenzo mentre l’australiana Arina Rodionova (1) ha perso all’esordio.

Risultato finale:
Catherine Bellis b. Valeria Solovyeva 6-1 6-3

Fergana (25.000$) – In Uzbekistan vittoria della russa Polina Monova, già a segno in questa stagione in Israele. Finalista la beniamina locale Sabina Sharipova, a caccia del tris stagionale dopo New Delhi e Andijan.

Risultato finale:
Polina Monova b. Sabina Sharipova 6-3 0-6 6-4

Victoria (10.000$) – Sul cemento del Panorama Leisure Center primo trofeo in carriera per la statunitense Katherine Fahey, che ha perso un solo set al secondo turno contro la connazionale e testa di serie n°2 Morozova.

Risultato finale:
Katherine Fahey b. Jessica Failla 6-2 6-1

Anning 2 (10.000$) – Praticamente solo atlete locali nella seconda tappa di Anning e terzo titolo in carriera per la cinese Fang Ying Xun. Sconfitta in finale la connazionale Jia-Qi Kang.

Risultato finale:
Fang Ying Xun b. Jia.Qi Kang 6-3 6-1

Kaohsiung (10.000$) – Situazione simile a Taipei dove il tabellone era dominato atlete orientali. Ha vinto la locale Hua-Chen Lee (secondo titolo, cinque anni dopo il primo) che ha sconfitto in una finale dall’andamento strano la favorita thailandese Peangtarn Plipuech.

Risultato finale:
Hua-Chen Lee b. Peangtarn Plipuech 6-7 6-0 6-0

Prerov (10.000$) – Una slovacca di 25 anni, Lenka Jurikova, ha vinto il torneo nella Repubblica Ceca battendo in finale l’ucraina Anastasia Zarytska. Per lei è il settimo titolo in carriera.

Risultato finale:
Lenka Jurikova b. Anastasia Zarytska 6-2 6-4

Sharm El Sheikh 20 (10.000$) – Ormai cittadina onoraria della località turistica sul Mar Rosso, la rumena Jaqueline Adina Cristian infila la terza vittoria consecutiva e si conferma imbattuta da dodici incontri. Finalista la croata Ana Savic. Due le italiane in tabellone, Claudia Franze e Alessandra Gisonna, eliminate al secondo turno.

Risultato finale:
Jaqueline Adina Cristian b. Ana Savic 7-5 6-4

Sassuolo (10.000$) – Il 6° Memorial Rossini, Trofeo BPER, finisce nelle mani dell’italiana Jessica Pieri. Per la n°3 del draw allo Sporting Club Sassuolo si tratta della prima vittoria stagionale, quarta nel complesso dopo le tre ottenute l’anno scorso. Con ben 25 italiane in tabellone, era difficile sottrarsi a una conclusione diversa da quella registrata con quattro azzurre in semifinale. La favorita Anastasia Grymalska (1) è però incappata nella stessa Pieri e ha dovuto arrendersi per 7-6 3-6 6-1. Nella semifinale tra due giocatrici non comprese tra le teste di serie, la 24enne Martina Spigarelli si è imposta alla 17enne Lucia Bronzetti.

Risultato finale:
Jessica Pieri b. Martina Spigarelli 6-2 6-3

Grand Baie La Croisette (10.000$) – Nella suggestiva cornice delle Isole Mauritius, titolo alla n°1 del tabellone, l’indiana Snehadevi S Reddy. In finale l’africana dello Zimbabwe Valeria Bhunu si è dovuta accontentare di un set.

Risultato finale:
Snehadevi S Reddy b. Valeria Bhunu 6-4 4-6 6-3

Alkmaar (10.000$) – Altra vittoria di una favorita, la belga Elyne Boeykens, che mette in bacheca il quinto titolo in carriera.

Risultato finale:
Elyne Boeykens b. Katharina Hering 6-3 7-5

Oeiras (10.000$) – Non solo Tunisia per Angelica Moratelli. Dopo i tre titoli ottenuti ad Hammamet tra gennaio e febbraio, la trentina annulla un match-point in semifinale all’americana Coopersmith e cala il poker alla Magnesium Cup di Oeiras, in Portogallo. Sconfitta in finale la favorita e testa di serie n°1 Victoria Bosio. Angelica è ancora distante dal suo best ranking (n°318 il 23/09/2013) ma queste vittorie alimentano la speranza che la ragazza di Trento possa costituire un valido ricambio per il futuro del tennis femminile azzurro.

Risultato finale:
Angelica Moratelli b. Victoria Bosio 6-4 6-2

Maribor (10.000$) – Prima vittoria in carriera a livello ITF per l’ucraina Marianna Zakarlyuk che si è imposta in finale alla slovena Nina Potocnik. Una sola italiana nel main-draw, la giovanissima (classe 1999) Chiara Catini che ha superato due turni di qualificazione ma ha perso al primo turno da Eva Zagorac con un doppio 6-3.

Risultato finale:
Marianna Zakarlyuk b. Nina Potocnik 3-6 7-5 6-3

Antalya 23 (10.000$) – Finale tra le prime due teste di serie al Belconti Resort della località turca e successo della n°1 Ayla Aksu (tris stagionale ad Antalya e sesto titolo in carriera) sulla n°2 Raluca Georgiana Serban. Ayla, 19 anni, ha dovuto giocare un turno di qualificazioni e ad Antalya non perde da 16 incontri. Ottima semifinale conquistata dall’italiana Miriana Tona che, prima di cedere alla futura campionessa del torneo, aveva lasciato per strada solo sei giochi: doppio 6-1 alla sudafricana Eden D’Oliveira, 6-1 6-2 alla neozelandese Hourigan e 6-1 6-0 nei quarti all’olandese Hartono.

Risultato finale:
Ayla Aksu b. Raluca Georgiana Serban 6-3 6-3

CATEGORIE
TAG
Condividi