WTA Budapest: Cibulkova va, ciclone Van Uytvanck

Prosegue la 'riabilitazione' di Dominika Cibulkova, che sembra non conoscere ostacoli verso il titolo. Van Uytvanck passa sulla seconda favorita Zhang

WTA Budapest: Cibulkova va, ciclone Van Uytvanck

Tutte partite senza storia a Budapest. Cibulkova dà segnali di ripresa e incontrerà Barthel in semi, cliente temibilissima indoor. In semi anche la 19enne lucky loser slovacca Kuzmova, e la belga Van Uytvanck, finora apparsa quella più in forma.

Quarti di finale rapidi a Budapest: quattro vittorie in due set e una media di un’ora e un quarto a partita. Dominika Cibulkova resta la sola a rappresentare le teste di serie tra le ultime quattro giocatrici rimaste in gara. L’unica altra in gara oggi, Shuai Zhang, è stata anch’essa vittima del ciclone Van Uytvanck che si sta abbattendo sui rapidi campi indoor ungheresi. Proseguono infine le avventure di Mona Barthel, che sul cemento indoor ha vinto il torneo più importante della carriera (il defunto premier di Parigi nel 2013, in finale su Sara Errani), e della lucky loser Kuzmova, che dopo essere stata eliminata nell’ultimo turno di qualificazioni da Ysaline Bonaventure non ha più perso un set nel tabellone principali.

 

SEGNALI DI RIPRESA DA CIBULKOVA – Dominika, la pocket rocket della WTA, torna in una semifinale del circuito per la seconda volta nelle ultime 52 settimane (l’altra fu la finale di New Haven ad agosto), sconfiggendo Johanna Larsson (84 WTA) 6-3 6-2. Per il resto davvero poco da parte della slovacca, che aveva iniziato il 2017 al numero 5 al mondo e che si presenta qui a Budapest da numero 33. In Ungheria Cibulkova sta provando a far intravedere un’inversione di trend. Numero di prime palle in campo intorno al 70% nelle prime due partite e addirittura all’80% oggi (contro una media del 60% nell’ultimo anno), e precisione ritrovata in risposta. Niente da fare quindi per Larsson, che pure nei quattro precedenti, tutti persi in verità, era sempre riuscita a togliere un set alla slovacca.

AVANZA BARTHEL – Tredicesima semifinale, sesta indoor, nel circuito per la ventisettenne tedesca Mona Barthel (74 WTA), che supera la qualificata belga Ysaline Bonaventure (154 WTA) in due set 6-3 6-4. Barthel ha fatto valere la maggiore potenza da fondo e le qualità al servizio (6 ace). Fondamentale per la tedesca riuscire a chiudere in due rapidi set, dopo le battaglie di due ore l’una nei turni precedenti contro Kozlova e Babos. A Barthel vengono spesso mosse le stesse critiche avanzate nei confronti di Camila Giorgi a causa del gioco iperaggressivo e all’apparenza poco ragionato, per quanto la tedesca ricordi più Aravane Rezai in termini di colpi e fisico, che non l’esplosività della marchigiana. Domani sfida inedita contro Cibulkova, che metterà a dura prova la pazienza nello scambio di Barthel.

DALLA SCONFITTA ALLE SEMIFINALI – Continua il percorso netto di Viktoria Kuzmova nel tabellone principale. La diciannovenne slovacca, che aveva perso contro Bonaventure nelle qualificazioni, ha eliminato la croata Petra Martic, anche lei aficionada di campi indoor, in due set (6-4 6-2). Kuzmova, che ha già eliminato Cirstea e Lisicki, quest’anno nel circuito ha perso solo contro Goerges, Mertens e Kasatkina. Con questo risultato si avvicinerà prepotentemente alla top cento: lunedì sarà (almeno) numero 104. Kuzmova ha perso il servizio una sola volta su ventisette turni di battuta nel tabellone principale.

VAN UYTVANCK INCONTENIBILE – La belga Alison Van Uytvanck, che già aveva impressionato al secondo turno quando aveva lasciato un solo gioco a Buzarmescu, elimina anche la seconda testa di serie, Shuai Zhang, 6-2 6-4. Mai in difficoltà al servizio (zero break concessi), e sempre padrona del gioco da fondo, la belga si propone come seria contendente alla vittoria finale. Van Uyvtanck si trova perfettamente a suo agio indoor: questa è la sua quinta semifinale sul cemento indoor in carriera (su sei totali). L’unica vinta finora è quella di Quebec City dello scorso anno contro Tatjiana Maria, quando poi finì per vincere il torneo. Quella contro Kuzmova sarà una sfida inedita.

Risultati:

[1] D. Cibulkova b. J. Larsson 6-3 6-2
M. Barthel b. [Q] Y. Bonaventure 6-3 6-4
[L] V. Kuzmova b. P. Martic 6-4 6-2
A. Van Uytvanck b. [2] S. Zhang 6-2 6-4

Il tabellone completo

CATEGORIE
TAG
Condividi