50 anni di US Open, i campioni del passato: 1972-75

In occasione della 50esima edizione professionistica dello US Open, ripercorriamo tutti i campioni dal 1968 al 2018. Nel '74 Connors si aggiudica la finale più veloce di sempre

50 anni di US Open, i campioni del passato: 1972-75

50 anni di US Open, i campioni del passato

Gli anni dal 1972 al 1975 rappresentano un epoca di piccole grandi rivoluzioni nella storia degli US Open e del tennis in generale. Dalla parità nei montepremi per uomini e donne all’illuminazione artificiale, passando per la terra verde, ripercorriamo la storia del torneo newyorchese.

 

US OPEN 1972

  • Ilie Nastase b. Arthur Ashe 3-6 6-3 6-7 6-4 6-3
  • Billie Jean King b. Kerry Melville 6-3 7-5

Ilie Nastase conquista il suo primo torneo del Grande Slam recuperando uno svantaggio di due set a uno contro Artur Ashe, vincitore dell’edizione ’68, di fronte a una folla di 14,696 spettatori (record per l’epoca). Nel torneo femminile, Billie Jean King diventa la prima giocatrice a bissare il titolo a New York, imponendosi in due set contro Kerry Melville.

US OPEN 1973

  • John Newcombe b. Jan Kodes 6-4 1-6 4-6 6-2 6-3
  • Margaret Smith Court b. Evonne Goolagong 7-6 5-7 6-2

Questa è un’edizione storica per gli US Open dal momento che viene garantito un identico prize money a uomini e donne. I due giocatori che si guadagnano l’assegno da 25,000 $ sono John Newcombe, che supera in cinque set Jan Kodes, e Margaret Smith Court, che ha la meglio su Evonne Goolagong.

US OPEN 1974

  • Jimmy Connors b. Ken Rosewall 6-1 6-0 6-1
  • Billie Jean King b. Evonne Goolagong 3-6 6-3 7-5

Nell’ultima edizione giocata sull’erba, Jimmy Connors demolisce il 39enne Ken Rosewall in soli 78 minuti col punteggio di 6-1 6-0 6-1. Tutt’ora si tratta della finale più veloce della storia del torneo. Tra le donne, Billie Jean King firma il suo quarto successo a Forest Hills superando in tre set Evonne Goolagong, che in semifinale aveva posto fine alla serie di 56 vittorie consecutive di Chris Evert.

US OPEN 1975

  • Manuel Orantes b. Jimmy Connors 6-4 6-3 6-3
  • Chris Evert b. Evonne Goolagong 5-7 6-4 6-2

La prima di tre edizioni giocate su Har-Tru, l’atipica terra verde americana, è anche la prima a vedere l’impiego di illuminazione artificiale. Proprio sotto le luci, Manuel Orantes completa una spettacolare rimonta in semifinale contro Guillermo Vilas, annullando ben cinque match point. Lo spagnolo si ripeterà in finale con un agile successo in tre set contro il campione in carica Jimmy Connors. Nel torneo femminile, Chris Evert vendica la sconfitta nella semifinale dell’anno precedente e costringe Evonne Goolagong, alla terza finale consecutiva persa agli US Open.

CATEGORIE
TAG
Condividi