Andrea Petkovic si è operata al ginocchio

Flash

Andrea Petkovic si è operata al ginocchio

Previsto uno stop dalle sei alle otto settimane per la tennista tedesca ex numero 9 mondiale

Pubblicato

il

Andrea Petkovic - Fed Cup 2019 (via Twitter, @FedCup)

Andrea Petkovic non scende in campo dallo scorso ottobre (secondo turno del WTA International di Lussemburgo perso per ritiro contro Antonia Lottner) e per rivederla in questo 2020 bisognerà attendere un altro paio di mesi circa. L’attuale numero 80 del mondo, come ha spiegato lei stessa via Instagram, ha subito un infortunio al ginocchio ad inizio settimana e ieri si è sottoposta ad un’operazione chirurgica. Neanche in situazioni del genere Andrea riesce però a perdere il suo abituale senso dell’umorismo, ed esordisce così rivolgendosi ai suoi fan: “Siete già stanchi dei miei video? Io sì perché la maggior parte del tempo trattano brutte notizie”.

Poi passa subito a raccontare l’accaduto:Lunedì durante un allenamento mi sono infortunata di nuovo allo stesso ginocchio (il sinistro, che le aveva fatto paventare l’idea del ritiro nel 2015), sono andata dal dottore per la risonanza e mi sono dovuta operare”. La sua auto-ironia la porta a sdrammatizzare: “Ho anche provato a farmi fare qualcosa per il mento e per il naso ma si sono rifiutati, quindi eccomi qui solamente con il mio nuovo ginocchio. Il mio dottore si è preso grande cura di me facendomi sentire a mio agio, ha fatto un lavoro fantastico e posso già camminare nonostante mi sia operata ieri. Spero inoltre di poter tornare tra 6/8 settimane se tutto va bene”.

View this post on Instagram

looking fab a day after surgery and probably still kinda anesthesia ridden

A post shared by Andrea Petkovic (@andreapetkovici) on

 

Infine, oltre all’aggiornamento sulle sue condizioni fisiche, non poteva mancare il consiglio culturale di Andrea (che sul finire dello scorso anno si era cimentata come conduttrice televisiva): “Cosa ho fatto in questi giorni? Ho continuato a leggere Mikhail Bulgakov e ho guardato vecchi film russi“. Tra le colleghe che subito hanno espresso i loro auguri di pronta guarigione ci sono la connazionale Sabine Lisicki e la francese Kristina Mladenovic.

Continua a leggere
Commenti

ATP

Montecarlo 2021, LIVE: i match di mercoledì 14 aprile. Bella vittoria di Fognini, Caruso fuori

La diretta della quarta giornata dell’ATP Masters 1000 di Montecarlo. Sinner sfida Djokovic, Sonego contro Zverev. In campo anche Fognini, Cecchinato e Caruso. Debutta Nadal

Pubblicato

il

Fabio Fognini - Montecarlo 2021 (foto via Twitter @ROLEXMCMASTERS)

L’ordine di gioco, i campi e gli orari del day 4Le quote dei match di oggi
Il tabellone con i risultati aggiornati in tempo reale



per visualizzare gli ultimi aggiornamenti premi F5 (desktop) oppure scrolla la pagina verso il basso (mobile)

12:45 – Sono scesi in campo Djokovic e Sinner sul centrale. Il numero uno del mondo vince il primo game dell’incontro

 

12:30 – Vittoria assai convincente di Fognini, che regola con un doppio 6-3 Thompson senza mai andare in difficoltà. Prosegue la sua difesa del titolo: agli ottavi affronterà uno tra Krajinovic e Londero, ancora da favorito

12:20 – Caruso lotta e sfiora il break nel game che invece promuove Rublev agli ottavi di finale (6-3 6-2). ‘Sabbo’ non poteva fare molto di più contro questo Rublev, che lo aveva già sconfitto nettamente a New York nel 2020

12:10 – Continua l’andamento speculare dei due match. Fognini breakka anche nel secondo (a zero) e vola 3-1, completamente padrone dello scambio. Rublev è il solito schiacciasassi e conduce 4-1 nel secondo set

11:53 – Con qualche patema in più del previsto, e una discussione con la giudice di sedia Aurelie Tourte su una palla contestata, Fognini porta a casa il primo set (6-3). Stesso risultato per Rublev con Caruso

11:35 – Partite gemelle sinora Rublev-Caruso e Fognini-Thompson: in entrambe c’è un giocatore saldamente al comando delle operazioni che conduce 4-1. Uno è Rublev, l’altro è Fognini

11:00 – Quarta giornata di gioco al Montecarlo Rolex Masters. Subito in campo Caruso e Fognini, che sfidano rispettivamente Rublev e Thompson. Grande attesa per il match tra Jannik Sinner e Novak Djokovic, secondo match sul campo centrale

COSA È SUCCESSO NEL DAY 3

Continua a leggere

Flash

Tsitsipas non trattiene la rabbia contro l’arbitro: “Tornatene nei Futures”

In doppio a Montecarlo col fratello Petros, Stefanos si scaglia contro il giudice si sedia reo di non essere sceso a controllare un segno

Pubblicato

il

Stefanos Tsitsipas - Australian Open 2021 (via Twitter, @australianopen)

Giocare il doppio per un top player dovrebbe essere un’occasione per allenare le volée, prendere il ritmo partita e passare qualche ora in più in campo, non certo quella di arrabbiarsi con l’arbitro per motivi futili facendo a dir poco una brutta figura. Ed invece proprio questo è successo a Stefanos Tsitsipas nel match giocato ieri assieme al fratello Petros, contro la coppia Kevin Krawietz/Horia Tecau. Nel secondo punto del tie-break del primo set un servizio del romeno è andato lungo – secondo Stefanos che era in risposta – ma non c’è stata nessuna chiamata e lo scambio è proseguito. Una volta concluso, il n. 5 del mondo si è scagliato contro l’arbitro Arnaud Gabas invitandolo a scendere per controllare il segno. Lui come da regolamento si è rifiutato e da qui è partita la sfuriata.

“Sei una disgrazia. Tornatene nei tornei Futures dove appartieni” sono state le parole più dure pronunciate da Stefanos. Immediata è stata la reazione dell’arbitro che ha chiamato una Code Violations alla coppia Tsitsipas. Questo non ha certo placato il greco che, con il supporto del fratello che ha mantenuto un atteggiamento più pacato, ha continuato a sottolineare come la palla di servizio fosse fuori. Stefanos ha poi insistito con le sue lamentele dicendo di voler chiamare il supervisor ma alla fine tutto si è risolto con un nulla di fatto. Il giudice di sedia ha continuato a spiegare ai due fratelli che avrebbero dovuto fermare subito il punto affinché lui potesse scendere a controllare il segno, e non farlo a posteriori a scambio terminato. Una regola chiara e semplice, ma evidentemente non ancora assimilata dal n. 5 del mondo. Alla fine il duo greco è comunque riuscito a portare a casa il tie-break e alla fine l’incontro.

Continua a leggere

Flash

Roland Garros: qualificazioni a porte chiuse e più giocatrici ammesse nel tabellone

La FFT ha comunicato novità in merito all’edizione 2021: 32 giocatrici in più nelle qualificazioni e ritorno del doppio misto (anche se in forma ridotta)

Pubblicato

il

Roland Garros 2020 (via Twitter, @rolandgarros)

Attraverso un comunicato stampa, la federazione francese, ha confermato che le qualificazioni del Roland Garros si disputeranno a porte chiuse dal 24 al 28 maggio e che l’accesso alle qualificazioni del torneo femminile sarà allargato a 128 giocatrici, a dispetto delle 96 precedentemente ammesse, paragonando di fatto i due tabelloni cadetti maschile e femminile. Segnale di uguaglianza di genere molto importante che va letto nell’ottica di sostegno economico ad una categoria di giocatrici finanziariamente colpite dalla crisi, derivante dalla pandemia in corso.

Ritorna in tabellone anche il doppio misto, assente nella passata e quanto mai particolare edizione, ma in formato ridotta a 16 coppie, invece che le 32 precedentemente ammesse. Il torneo in carrozzina, solitamente disputato nell’ultima settimana di torneo, si terrà invece dal 4 al 7 giugno.

Carlo Galati

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement