Jelena Jankovic: "Ho il tennis nel sangue. Se ritornerò a giocare? Forse"

Flash

Jelena Jankovic: “Ho il tennis nel sangue. Se ritornerò a giocare? Forse”

Dopo tre anni di assenza dai campi, all’Adria Tour ritorna Jelena Jankovic, in doppio con Djokovic: “Non chiudo la porta a un ritorno nel circuito”

Pubblicato

il

Jelena Jankovic - Adria Tour 2020 (ph. Tanjug)

Si rivede Jelena Jankovic. La tennista serba, ex n. 1 del mondo (lo è stata per 18 settimane tra il 2008 e il 2009) e vincitrice di 16 titoli WTA, dopo tre anni di assenza dal circuito ha partecipato all’Adria Tour, l’evento-esibizione organizzato da Novak Djokovic in Serbia, Croazia e, inizialmente, anche in Montenegro (la tappa montenegrina è stata però annullata).

L’ultima apparizione di Jelena risale infatti allo US Open del 2017; poi, un brutto infortunio alla schiena l’ha obbligata a prendersi un lunghissimo stop. Nonostante l’assenza prolungata, non ha mai annunciato un ritiro definitivo.

Nell’esibizione di Belgrado, sua città natale, la Jankovic ha ritrovato il campo da tennis a fianco di Nole per un doppio misto contro Nenad Zimonjic e Olga Danilovic, nel quale si sono imposti con lo score di 7-6(5): “È una sensazione straordinaria ritornare in campo dopo quasi tre anni e, soprattutto, condividere questo momento con Novak” ha detto Jelena a Tennis.com. “Sono felicissima di essere qui, di fronte al mio pubblico nella mia città. Un momento speciale, dopo tanto tempo; sono grata a Novak per avermi invitata e per aver organizzato un bell’evento come questo, specialmente in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo“.

 

Mi sono fermata a causa di un grave infortunio alla schiena. Mi ci è voluto del tempo per ritrovare il benessere e la normalità quotidiani ma ora mi sento bene, sono felice“. È previsto un ritorno sulla scena del circuito WTA? “Vedremo. In questo periodo è difficile fare programmi. Posso dire di sentirmi bene. Non mi sono mai ufficialmente ritirata e la porta è aperta. Ultimamente non ho giocato a tennis perché mi trovavo a Dubai per l’isolamento forzato, non avevo neanche le racchette! Poi sono tornata e ho giocato qui. Ho il tennis nel sangue e pur non avendo giocato per molto tempo, non mi dimentico le sensazioni che provoca. Ovviamente non sono ancora in forma, dopo pochi colpi ero già stanca ma sono felice di essere qui“.

Continua a leggere
Commenti

Flash

Roland Garros: passano le cinque azzurre impegnate nel primo turno di qualificazioni

Errani, Gatto-Monticone, Cocciaretto, Trevisan e Di Giuseppe al secondo turno a Parigi

Pubblicato

il

Sara Errani – Roland Garros 2020 (foto via Twitter @rolandgarros)

Dopo i primi risultati positivi del lunedì maschile e quelli un po’ meno della giornata successiva, ottime notizie arrivano dalle ragazze. Tutte le cinque tenniste azzurre in gara nelle qualificazioni del Roland Garros hanno passato il primo turno. Un plauso quindi a Sara Errani, Giulia Gatto-Monticone, Elisabetta Cocciaretto, Martina Trevisan e Martina Di Giuseppe. Particolarmente brave le due Martina che hanno avuto la meglio su avversarie meglio classificate.

Sara si è liberata con un doppio 6-2 della georgiana Ekaterine Gorgodze, mentre Gatto-Monticone, lo scorso anno uscita dal tabellone cadetto per poi mettere in seria difficoltà Sofia Kenin, ha superato 6-4 6-2 Selena Janicijevic, diciottenne francese omaggiata di una wild card; con lo stesso punteggio, “Coccia” ha avuto ragione della ventitreenne moscovita Anastasiya Komardina. Sei giochi ha lasciato anche di Giuseppe a Usue Maitane Arconada, statunitense nativa di Buenos Aires. Infine, Trevisan ha rimontato un set di svantaggio a Sachia Vickery (quella della “regola Mertens-Vickery”)

Il tabellone femminile completo

Continua a leggere

Flash

Bianca Andreescu non tornerà in campo nel 2020

Ferma da fine 2019, la campionessa canadese dà appuntamento alla prossima stagione

Pubblicato

il

La notizia era nell’aria dopo i continui rinvii che si susseguono ormai da un anno a questa parte, ma ciò non la rende meno amara: Bianca Andreescu salterà tutta la stagione. Con l’ultimo match che rimane quello dell’infortunio al ginocchio a Shenzhen di undici mesi fa, sembrava che solo lo stop forzato del Tour avesse impedito a Bianca di rientrare a Miami. Poi, una dopo l’altra, le rinunce all’esibizione di Charleston, a “Cincinnati” e allo US Open, dove era campionessa uscente, e al rosso settembrino, Roland Garros compreso, per un problema al piede. Per ultima, la decisione di non rientrare in campo fino al 2021. Puntuale è arrivato l’annuncio sui social media:

“Sono arrivata alla difficile decisione di saltare lo swing sulla terra battuta quest’anno e mi prenderò il resto della stagione per concentrarmi sulla mia salute e sull’allenamento. Per quanto difficile sia stato arrivare a questa conclusione, ho tanto che mi aspetta nel 2021, Olimpiadi comprese; voglio usare questo periodo per concentrarmi sul mio gioco così da poter tornare più forte e migliore che mai. Come sempre le vostre parole di incoraggiamento e il vostro sostegno hanno significato tantissimo per me e non vedo l’ora di tornare in campo e gareggiare per il Canada l’anno prossimo.”

 

Non resta che augurarle e, come appassionati desiderosi di vedere all’opera una giocatrice di vertice, augurarci che si tratti solo di un periodo incredibilmente sfortunato e come tale destinato a finire, e non che quel livello di tennis debba essere fermato da un fisico incapace di sostenerlo.

Continua a leggere

evidenza

WTA Ranking: Halep può chiudere il 2020 al n.1

La rumena ha solo una possibilità per terminare in vetta la stagione per la terza volta in carriera: vincere il suo terzo slam a Parigi. Giorgi cede 5 posizioni

Pubblicato

il

Quattordici match vinti consecutivamente da Simona Halep, tre tornei di fila conquistati nel 2020, di cui due al rientro dal lockdown. E benché affermi, come da copione, di andare a Parigi senza alcuna pressione, è indubbio che al Roland Garros Simona si giochi le sorti di questa disgraziata stagione. Vincendo a Parigi tornerebbe n.1 del mondo e chiuderebbe l’anno in vetta per la terza volta in carriera. E incamererebbe il terzo slam, continuando un trend che la vedrebbe vincitrice di almeno un major dal 2018 in poi. Al contrario, chiuderebbe in Francia una buona stagione “di transizione” verso un 2021 in cui, si spera, questa nuova normalità consenta al Tour di avere una continuità che finora è mancata.

Il primo trionfo a Roma consolida la seconda posizione in classifica della rumena. Il forfait di Osaka al Roland Garros mette al riparo Simona dall’eventualità di cedere una posizione alla giapponese. Le altre dirette inseguitrici non hanno alcuna possibilità di scalzarla dal n.2: Pliskova, le cui condizioni dopo la drammatica finale a Roma sono tutte da verificare, non riuscirebbe a sopravanzare Halep nemmeno se vincesse lo slam rosso e se Simona uscisse al primo turno. Purtroppo (o per fortuna) il nuovo sistema di calcolo del ranking, messo a punto per minimizzare lo stravolgimento del calendario dovuto all’emergenza sanitaria, rende inevitabilmente la classifica molto statica.

Ed è per questo che non si vedono grossi movimenti, soprattutto nei piani alti della classifica. In top10, recupera un posto Svitolina (n.5) ai danni di Kenin (n.6), brutalizzata da Azarenza (stabile al n.14) al Foro. In top20, due posizioni in più per Muguruza (n.15), ottima semifinalista a Roma, che scavalca Keys (n.16) e Martic (n.17). Scorrendo la classifica delle prime 100, i movimenti più significativi sono quelli di Putintseva (+3, n.27), Kuznetsova (+5, n.33), Blinkova (+6, n.59), Sorribes Tormo (+8, n.70), vincitrice a Cagnes-sur-Mer, Kovinic (+13, n.73) e Bolsova (+10, n.97). Scende di 5 posti Venus Williams (n.75).

 
Classifica WTA Variazione Giocatrice Tornei Punti
1 0 Ashleigh Barty 17 8717
2 0 Simona Halep 17 7255
3 0 Naomi Osaka 16 5780
4 0 Karolína Pliskova 20 5205
5 1 Elina Svitolina 24 4740
6 -1 Sofia Kenin 25 4700
7 0 Bianca Andreescu 10 4555
8 0 Kiki Bertens 25 4335
9 0 Serena Williams 13 4080
10 0 Belinda Bencic 25 4010
11 0 Petra Kvitova 16 3736
12 0 Aryna Sabalenka 25 3615
13 0 Johanna Konta 18 3152
14 0 Victoria Azarenka 17 3122
15 2 Garbiñe Muguruza 17 3016
16 -1 Madison Keys 16 2962
17 -1 Petra Martic 23 2850
18 0 Elena Rybakina 27 2546
19 0 Marketa Vondrousova 17 2538
20 0 Elise Mertens 28 2490
21 0 Anett Kontaveit 20 2330
22 0 Angelique Kerber 21 2271
23 0 Alison Riske 23 2256
24 0 Maria Sakkari 26 2240
25 0 Jennifer Brady 24 2165
26 0 Karolína Muchova 17 1982
27 3 Yulia Putintseva 26 1955
28 1 Dayana Yastremska 25 1925
29 -2 Amanda Anisimova 19 1905
30 -2 Donna Vekic 25 1880
31 0 Ekaterina Alexandrova 28 1775
32 0 Qiang Wang 23 1706
33 5 Svetlana Kuznetsova 18 1631
34 -1 Sloane Stephens 21 1573
35 -1 Ons Jabeur 22 1573
36 -1 Magda Linette 29 1573
37 0 Barbora Strycova 21 1570
38 -2 Anastasia Pavlyuchenkova 22 1570
39 0 Saisai Zheng 24 1510
40 0 Shuai Zhang 26 1475
41 0 Julia Görges 21 1423
42 0 Veronika Kudermetova 29 1388
43 0 Jeļena Ostapenko 24 1360
44 0 Kristina Mladenovic 28 1335
45 0 Caroline Garcia 28 1325
46 1 Marie Bouzkova 23 1314
47 3 Polona Hercog 24 1310
48 -2 Anastasija Sevastova 23 1288
49 -1 Fiona Ferro 26 1267
50 -1 Rebecca Peterson 24 1255

CASA ITALIA

Settimana dove prevale il segno negativo nel ranking delle italiane. Camila Giorgi perde 5 posizioni e scende al n.74. Perdono terreno anche Cocciaretto, Errani, Gatto-Monticone, Trevisan, Di Giuseppe e Pieri. Fanno eccezione Jasmine Paoline (+5, n.94) e soprattutto Di Sarra che guadagna ben 80 posizioni (n.332) dopo la vittoria all’ITF di Tarvisio.

Classifica WTA Variazione Giocatrice Punti Tornei
74 -5 Camila Giorgi 930 24
94 5 Jasmine Paolini 755 30
130 -2 Elisabetta Cocciaretto 549 21
150 -1 Sara Errani 446 27
156 -1 Giulia Gatto-Monticone 432 27
159 -1 Martina Trevisan 429 27
195 -2 Martina Di Giuseppe  339 30
290 -3 Jessica Pieri 209 28
300 0 Martina Caregaro 195 19
314 1 Stefania Rubini 180 21
321 2 Bianca Turati 172 13
332 80 Federica Di Sarra 158 17
336 -1 Lucia Bronzetti 155 23
356 -3 Cristiana Ferrando 136 23
386 7 Lucrezia Stefanini 122 25
409 -5 Deborah Chiesa 112 20
433 -2 Camilla Scala 100 14
435 -1 Camilla Rosatello 99 18
459 0 Gaia Sanesi 91 16
466 -1 Angelica Moratelli 89 21

NEXT GEN RANKING

Non c’è nessun nuovo ingresso nella top10 delle giovani under20. Si scambiano tra loro le posizioni Yastremska (n.2) e Anisimova (n.3), Gauff (n.51) e Swiatek (n.53), Gracheva (n.89) e Potapova (n.92). (Nel Next Gen ranking del 2018 rientrano le giocatrici nate dopo il 1° gennaio 2000).

Posizione Variazione Giocatrice Anno Classifica WTA
1 0 Bianca Andreescu 2000 7
2 1 Dayana Yastremska 2000 28
3 -1 Amanda Anisimova 2001 29
4 1 Cori Gauff 2004 51
5 -1 Iga Swiatek 2001 53
6 1 Varvara Gracheva 2000 89
7 -1 Anastasia Potapova 2001 92
8 0 Leylah Fernandez 2002 100
9 0 Kaja Juvan 2000 103
10 0 Ann Li 2000 110

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement