WTA Linz: Bencic sorride ancora, vittoria di carattere

Ulteriore iniezione di fiducia per la ventenne svizzera che supera in tre set Arruabarrena. Passano il turno Strycova e Cirstea. Out Siniakova per mano di Golubic

WTA Linz: Bencic sorride ancora, vittoria di carattere

BELINDA NON MOLLA – Belinda Bencic, dopo l’esordio vincente di due giorni fa, ottiene un’altra vittoria in tre set contro Lara Arruabarrena, numero 80 in classifica. Una prestazione altalenante quella dell’attuale numero 228 WTA, in tabellone grazie ad una wild card; bene nell’approccio del match, poi il calo anche fisico, ma una grande motivazione nell’andarsi a prendere un successo importante anche sotto il punto di vista del morale, considerato che si tratta del rientro nel circuito maggiore dopo l’infortunio al polso.

La svizzera parte bene, si procura due palle break già nel game inaugurale, ma è nel quinto gioco che riesce a passare e prendersi un break di vantaggio. Belinda disputa i suoi turni di battuta con autorità senza rischiare nulla (83% di punti con la prima in campo) e nel corso del nono game strappa nuovamente il servizio all’avversaria, incamerando il primo parziale con il punteggio di 6-3. Arruabarrena reagisce nella seconda frazione, Bencic non è precisa come nei primi minuti dell’incontro, e la seconda partita è di marca spagnola per 6-2. La ex top 10 appare sfiduciata, perde subito la battuta, ma poi è brava a regire e a vincere 4 giochi di fila, portandosi sul 4 a 1. Belinda torna a servire in maniera precisa come nella prima frazione, chiudendo cosi la pratica nel nono game con il punteggio di 6-3 dopo un’ora e cinquantuno minuti.

 

GLI ALTRI INCONTRI – Barbora Strycova supera in due set Madison Brengle, numero 83 del mondo. La ceca trova l’allungo decisivo nell’undicesimo game del primo set, chiudendolo poi per 7-5. Nel secondo parziale ci sono tante palle break sia da una parte che dall’altra con la numero 2 del seeding che si porta in vantaggio 2-0, subisce il recupero dell’avversaria, ma è brava a piazzare l’allungo decisivo, che la porta a chiudere anche la seconda partita con il punteggio di 6-3 al quinto match point. Si tratta del quinto confronto tra le due, con Strycova in vantaggio per 4 a 1. Nel prossimo turno troverà la qualificata Fett. La romena Sorana Cirstea, dopo lo scalpo di Karolina Pliskova settimana scorsa a Pechino, conferma il suo buono stato di forma e supera la belga Alison Van Uytvanck, numero 85 del ranking e recente vincitrice a Quebec City, grazie al 6-3 7-5 finale. La testa di serie numero 5 affronterà nel prossimo impegno Vikhlyantseva.

Ribalta il pronostico Viktorija Golubic, numero 117 WTA, sconfiggendo in rimonta Katerina Siniakova, tds 6. La tennista ceca, vincitrice in stagione a Shenzhen e Bastad, ha la meglio nel tie-break dopo un primo set contraddistinto da otto break. Da qui inizia la risalita della finalista della scorsa edizione del torneo, la quale si aggiudica i successivi due parziali con il punteggio 6-2 e 6-3. Negli ottavi se la vedrà con la qualificata Tomova. Incredibile la vittoria della qualificata Mihaela Buzarnescu, numero 105 del mondo, contro Ajla Tomljanovic, numero 177 WTA. La romena perde la prima frazione 6-4, poi nella seconda partita sotto 5-6 annulla due match point, aggiudicandosi poi il tie-break; al ritorno in campo l’avversaria sparisce e per la ventinovenne di Bucarest è agevole vincere il set decisivo per 6-1. Vittoria in tre set per Carina Witthoeft, numero 73 in classifica, sulla wild card Barbara Haas, numero 171 del mondo e nativa proprio di Linz. Ora se la vedrà contro la numero uno del seeding Rybarikova.

Risultati:

Primo turno

C. Witthoeft b. [WC] B. Haas 6-3 4-6 6-4
[2] B. Strycova b. M. Brengle 7-5 6-3
[5] S. Cirstea b. A. Van Uytvanck 6-3 7-5
V.Golubic b. [6] K. Siniakova 6-7(5) 6-2 6-3

Secondo turno

[Q] M. Buzarnescu b. A. Tomljanovic 4-6 7-6(1) 6-1
[WC] B. Bencic b. L. Arruabarrena 6-3 2-6 6-3

CATEGORIE
TAG
Condividi